Home / Recensione libri / Recensione: “Una Cenerentola a Manhattan” di Felicia Kingsley

Recensione: “Una Cenerentola a Manhattan” di Felicia Kingsley

“Un paio di scarpe possono cambiarti la vita” è una frase che non ha mai convinto Riley, e i colpi di fulmine per lei sono sempre stati e rimangono un fenomeno atmosferico. Orfana da quando aveva dieci anni, a ventisette ha tutt’altro a cui pensare: una matrigna succhia-soldi che le inventa tutte per ostacolarla; due sorellastre aspiranti web star, sempre impegnate a tiranneggiarla; tre lavori che deve fare per riuscire a vivere nella Grande Mela; e, per non farsi mancare nulla, il romanzo a cui sta lavorando da due anni e che sogna di poter pubblicare. Ma a New York le occasioni sono dietro l’angolo e un galà in maschera a Central Park potrebbe rappresentare il trampolino perfetto per realizzare il suo sogno. Quello che Riley non ha considerato è che a una festa del genere si possono fare anche incontri inaspettati… E proprio per colpa di uno speciale paio di scarpe si ritrova, proprio lei, da un giorno all’altro, a diventare la protagonista della favola più romantica di sempre nella città dove tutto può succedere.

Simpaticissima opera della regina della commedia leggera.

Una Cenerentola a New York” è una storia spiritosa, ricca di colpi di scena e di intrighi ambientata nella scintillante New York nella quale, la giovane Riley, a seguito della perdita del padre si ritrova senza una casa con una matrigna infida e spendacciona e due sorellastre stupide e sfaticate. 

Il desiderio di riscatto e la volontà di mettere a frutto una laurea in scrittura (che le è costata la quota nel giornale di famiglia), la costringeranno a soggiacere ad una serie di richieste assurde da parte della matrigna e a rischiare il tutto per tutto imbucandosi a un’esclusiva festa in maschera, nella speranza di riuscire a consegnare a un grosso editore la chiavetta USB con il suo romanzo inedito.

Travestita con parrucca, abito e scarpe tempestate di pietre preziose colpirà a morte il cuore di un rampante e bellissimo proprietario di una testata giornalistica per soli uomini.

Le complicazioni aumenteranno quando il suo volto comparirà in tutta la città: il grande giornalista la sta cercando disperatamente…peccato che Riley non possa rivelarsi facendo saltare la sua copertura. Cosa succederà?

Spettacolare riscrittura della favola di Cenerentola, divertente e scoppiettante commedia di un’autrice che non ha niente da invidiare a Sophie Kinsella.

Libro da leggere e riscoprire in attesa della prossima uscita prevista per Novembre “Maledetto il giorno che mi sono innamorata”.

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Recensione: Connessione persa (Urban love #1) di AE Ryecart

  Innamorarsi è stato facile, farlo funzionare è ...