Home / Crime / Recensione: “Un brivido nelle ossa ♦ Zero at the Bone”, di Jane Seville

Recensione: “Un brivido nelle ossa ♦ Zero at the Bone”, di Jane Seville

♦ Traduzione a cura di  Chiara Beltrami e Raffaella Arnaldi.

Triskell Edizioni, acquistabile qui 

Trama

Dopo aver assistito a un delitto di mafia, il chirurgo Jack Francisco viene messo in custodia protettiva per tenerlo al sicuro fino al giorno in cui testimonierà.

Un killer, conosciuto solo come D, viene ricattato e obbligato a uccidere Jack, ma quando lo trova, la sua seppur stanca coscienza non gli permette di uccidere un uomo innocente.

I due trovano un improbabile alleato l’uno nell’altro, e ben presto si vedono costretti a dover scappare dai nemici che li attendono nell’ombra. Obbligati a collaborare per sopravvivere, sviluppano un legame che si tramuta in una passione inaspettata. Jack vede l’anima ferita dietro la freddezza distaccata di D, e D trova in Jack la persona che può aiutarlo a tornare l’uomo che era una volta.

Mentre il giorno del processo si avvicina, Jack e D non solo si ritrovano a lottare per le loro vite… ma anche per il loro futuro.
Un futuro insieme.

Recensione

Sospiro
Sospiro
Sospiro

Si può fare una recensione contenente solo sospiri? Ho fatto una ricerca su Topolino, davvero, in cerca di un suono onomatopeico che traduca in lettere i sospironi che mi vengono fuori quando penso a D, ma i vari sigh, whew, sob non rendono l’idea.

Sospiro
Sospiro

Va bene, va bene, adesso cerco di recuperare i miei neuroni in brodo di giuggiole e di farvi capire a cosa, o meglio, a chi devo il mio stato stralunato e sognante.

Per tutte le donne e gli uomini a dieta che pensano che un biscotto, in fondo, non cambi la vita…bè vi sbagliate! Perché un biscotto non solo la cambia, la distrugge, o almeno questo è quello che accade a Jack.
Se non si fosse fermato ad assaggiare un biscotto offerto da un’ infermiera alla fine del suo turno in ospedale il chirurgo maxillofacciale Jack Francisco non avrebbe assistito all’omicidio di una donna nel parcheggio, non sarebbe diventato un testimone sotto protezione, non sarebbe finito nel mirino di pericolosi boss della droga e non si sarebbe trovato in soggiorno D, un sicario pronto a ucciderlo…pensateci la prossima volta che mangiate un biscotto…

D
Sospiro

Un sicario, un killer, un uomo privo di emozioni, di impulsi sessuali, di sentimenti, una macchina per uccidere, uno del tipo “vado, lo ammazzo e torno”, un uomo senza nome, perché quello che era il suo nome, lui non lo merita più.
Nonostante tutto ha un codice, lui uccide solo coloro che in qualche modo lo meritano, per questo, perché possa uccidere Jack, che ha come unica colpa quella di essersi trovato nel posto sbagliato al momento sbagliato, viene ricattato.

Jack è un uomo buono, un chirurgo, uno che salva le vite, e quando si trova a puntare la canna della sua pistola contro di lui, che non piagnucola, non implora, ma lo guarda dritto negli occhi, con coraggio e fermezza, arrivando forse a guardargli dritto nell’anima oscura e devastata, non riesce a portare a termine il compito e decide di salvarlo e proteggerlo.

Inizia così un susseguirsi di emozioni, inseguimenti, sparatorie, esplosioni, rapimenti e una convivenza forzata che forse…
Jack diventerà l’unico di cui D riuscirà a fidarsi, pur non fidandosi di se stesso

“Perché non voglio distruggere il mondo in cui vivi, dove la gente è buona e si aiuta a vicenda e tu sistemi il volto di chi rimane ferito, dove ti fai avanti, resisti e lotti quando vedi qualcosa di sbagliato, dove ti prendi cura di un uomo che è stato mandato per ucciderti. E non voglio che tu sappia com’è, non veramente, perché non voglio che tu sia toccato da me o da gente del mio stampo e dal mondo che conosco. Voglio che tu possa tornare alla tua vita così come sei ora.”

Ma le barriere faticosamente costruite nel corso degli anni iniziano a cedere e salvare Jack diventa l’unica cosa importante, quella che forse potrà redimerlo, dovranno però separarsi, perché Jack possa testimoniare e poi entrare nel programma di protezione testimoni, con la consapevolezza e la paura che non potranno mai più incontrarsi…

Preparatevi a tenere il fiato sospeso, a urlare contro il vostro e-reader, a farvi venire le lacrime agli occhi, a imprecare, soffrire, sperare, ad amare Jack per la sua anima pura e la sua straordinaria forza e D perché è D e , signori, non si può non amarlo!

Ora, voi immergetevi in questa meravigliosa avventura, mentre io vado a mangiare un intero pacco di biscotti, sperando che stravolga anche la mia vita e che, tornando a casa, possa anche io trovare nel mio soggiorno un certo sicario…

Sospiro

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

                  Recensione di                                                                               Editing a cura di

Catford                                       Bettina

1- Zero at the Bone * Un brivido nelle ossa

**1.1- Date Night

**1.2- Time After Time

**1.3- Liar

** racconti gratuiti pubblicati sul sito dell’autrice → qui ←

baby.ladykira

baby.ladykira
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione:”Escort” (sinners & saints #1) di F.V. Estyer

care Fenici,appuntamento con con una serie bollente,Sinners & ...