Home / Made in Italy autori italiani famosi ed emergenti / Recensione: “Un amore firmato Louboutin” di Giulia Rizzi

Recensione: “Un amore firmato Louboutin” di Giulia Rizzi

Trama arancio

Rebecca Losi è la pecora nera della famiglia. A trent’anni suonati vive ancora a Verona, nell’appartamento che condivide con Alessandra e Fabrizia dai tempi dell’università, e si barcamena fra un lavoro poco redditizio e la passione per la scrittura. Nonostante le pressioni delle invadenti zie, non ha nessuna intenzione di sposarsi e “mettere la testa a posto”, come hanno fatto i suoi fratelli maggiori. Al contrario, lei è una donna indipendente e non ha alcun bisogno di un uomo, soprattutto ora, che il sogno di una vita sembra essere incredibilmente vicino e l’idea di pubblicare il suo romanzo d’avventura si fa sempre più concreta. Rebecca è talmente convinta delle proprie idee che è pronta a dichiararle alla trasmissione televisiva alla quale è stata invitata, per presentare il suo Lit-blog “Lib(e)raMente”. Ha tutto sotto controllo: domande concordate, risposte accattivanti, scarpe griffate tacco dodici e essenza di Fiori di Bach in abbondanza. Il destino, però, decide di metterla alla prova, facendo finire le sue Louboutin, dalla suola rossa fiammante, dritte nelle mani di Leonardo Davies. Per fortuna Reby è una tipa tosta, praticamente immune allo sguardo magnetico e al sorriso disarmante del bel modello inglese…oppure no?
Fra sketch tragicomici e odissee familiari, Rebecca si lascerà trascinare in un’avventura fuori dagli schemi, accompagnata dalle amiche di sempre, sullo sfondo di un’incantevole Verona.
Il romanzo è autoconclusivo.

Recensione arancio

“Galeotto fu il libro e chi lo scrisse.
Spero che il sommo poeta non si offenda se riadatto le sue parole per descrivere la storia d’amore di Rebecca e Leonardo in “Galeotte furon le scarpe e chi le creò.Perché…

“[…] se un paio di scarpe potessero davvero cambiarmi la vita? Con Cenerentola hanno funzionato benissimo e anche a Dorothy Gale sono tornate piuttosto utili. Se fosse il destino a volere intrecciare la mia strada con quella di Leonardo Davies, e le meravigliose Louboutin non fossero altro che un Cupido in vernice e tacco dodici?”

Rebbecca è una donna tosta alla quale non serve un uomo per realizzarsi. Si è laureata con il massimo dei voti con lode in lettere moderne, lit blogger per passione, lavora come articolista presso un giornale locale di Verona. Divide un appartamento in centro con due ragazze, Fabrizia ed Alessandra, sue amiche del cuore fin dai tempi dell’università. Rebecca ha un sogno nel cassetto: vedere pubblicato il suo primo libro nel quale però manca l’amore così come nella sua vita.

“Al momento non mi interessa scrivere storie d’amore, perché niente mi ha mai spinta in quel senso. Diciamo che non ho avuto l’ispirazione.”

Tutto cambia quando la protagonista incontra, in modo veramente esilarante, il bel Leonardo Davies, modello inglese di origini italiane. Bastano poche parole per descriverlo: spettacolare d’aspetto, con un carattere dolce e premuroso ed un accento british che le riporta alla mente Mister Darcy e non solo…

“Forse l’accento incomprensibile è una tecnica assodata e approvata dall’Unione Modelli Inglesi per sedurre ragazze italiane, più o meno innocenti.”

Per Reby è inspiegabile come un modello stile David James Gandy possa essere interessato proprio a lei, con tutte le modelle taglia nove anni che gli girano intorno! Così per la prima volta in una relazione dovrà fare i conti con la gelosia, un sentimento che sfugge al suo controllo.

“Ho sempre snobbato l’idea di trovarmi un uomo, perché fino ad ora ho avuto a che fare solo con ragazzi che non mi interessavano realmente. Per un verso o per l’altro loro erano come quei terribili sandali. Non nel senso che fossero inguardabili, ci mancherebbe, ma al pari potevano essere una scelta di comodo. Funzionali, tranquilli, prevedibili. Leonardo è diverso. Lui è come un paio di Louboutin tacco dodici. Spettacolari, preziose…ma impegnative.”

Sperando di aver stuzzicato a dovere la vostra curiosità, non vi svelerò nient’altro sull’evoluzione di questa favola moderna per non togliervi il gusto della lettura di un libro che definirei come una granita alla fragola in estate: dolce, fresca, leggera, con una spruzzatina di rigenerante ironia.
Assolutamente consigliabile a chi vuole evadere, sorridere e perchè no, sognare un amore tacco 12!

Fiamme-Sensualità-Nulla NUOVA

Recensione a cura di:

LadyArya

Editing a cura di:

Pandora

Acquistabile qui

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione: “Col Rock nel Sangue” di Nalini Singh Serie Rock Kiss #3

Kit vuol fare carriera nel cinema, anche a ...