Home / Spazio bimbi. Crescendo con i libri, i cartoni e il film e telefilm / Recensione: “The Kicks” episodio 2×01

Recensione: “The Kicks” episodio 2×01

 

Rieccoci con il secondo episodio della serie in esclusiva Amazon Prime Video. Regia di Elizabeth Allen.

Dopo aver lasciato nel primo episodio le Kicks perdenti 7 a 1 contro le Pinewwod, si apre questo nuovo episodio con la nostra protagonista Devin Burke a un provino per un club di calcio femminile di alto livello.

Al termine della partita di prova, l’allenatrice del club si complimenta con Devin per la sua tenacia e per il suo talento. Devin eccitatissima, torna a casa felice per la bella riuscita del provino e attende quindi la conferma per entrare a far parte del rinomato club calcistico.

I genitori di Devin però la mettono di fronte a una scelta. Deve scegliere se giocare nel club o con le Kicks. Non potrà giocare per entrambe le squadre anche a causa del suo basso rendimento scolastico riportato nell’ultimo periodo.

Devin è molto dispiaciuta di dover scegliere ma siccome con le Kicks ha giocato solo una partita, sa già chi sceglierà. E proprio davanti al suo armadietto, decorato con scritte di benvenuto nella squadra, ad opera delle compagne Kicks, si ritrova a doverle informare che non potrà più giocare con loro. Delusione e rabbia da parte delle amiche isolano Devin. Si ritrova a pranzo da sola e senza nessuno con cui parlare. Una situazione speculare al padre, che come amministratore delegato nella nuova azienda non incontra molta simpatia dai propri dipendenti. Questo getterà particolarmente nello sconforto padre e figlia che saranno poi aiutati dal buon umore della madre e dalle solite ed immancabili battute di spirito del fratello Bailey. A peggiorare la situazione di Devin arriverà il rifiuto da parte del club. Così Devin si ritrova senza più una squadra, quando prima pensava addirittura di averne due. E a noi spettatori ci farà dire ben gli sta… Devin rimane parecchio male per questo rifiuto e anche grazie al consiglio della coach delle Kicks chiede spiegazioni all’allenatrice del club che la definisce unidimensionale. È forte con il piede destro ma terribilmente debole con il sinistro.

La volontà e la passione per il calcio spingono Devin ad allenarsi sul suo tiro sinistro e soprattutto a scusarsi con le sue compagne. Anche se ancora parecchio deluse la riaccettano in squadra ma a condizione che si occupi del lavoro sporco: portare l’attrezzatura, raccattare le palle, riordinare le casacche sudate. Ovviamente non può che accettare e si avvia all’allenamento quotidiano. Al campo però ad aspettarle c’è una brutta notizia, la preside le informa che la loro coach per emergenze familiari non potrà più allenarle.

Un episodio sicuramente meno avvincente del primo ma siamo solo all’inizio.

baby.ladykira

Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Recensione: “Il principe dei draghi”

Autore: Aaron Ehasz Justin Richmond Regia: Villads Spangsberg e Giancarlo Volpe Studio: ...