Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Teen Wolf 6×12 Raw talent

Recensione Serie Tv: Teen Wolf 6×12 Raw talent

Continua il viaggio all’interno di questa seconda parte dell’ultima stagione di Teen Wolf. Il dodicesimo episodio si apre con delle scene che riguardano Theo. Il giovane lupo-coyote mannaro, che vediamo vivere nella sua auto, sembra essere abbandonato a sé stesso, senza nessun amico. In una di queste notti, un piccolo ragnetto si fa strada nel suo abitacolo e in lui, letteralmente. Theo fa allora incursione nello studio veterinario dove con un bisturi estrae l’animale, che si trasforma in polvere.

Successivamente, un’altra sera lo vediamo ridestarsi, ma al finestrino non sono i soliti poliziotti a dirgli di spostare l’auto, bensì un gruppo di cacciatori che gli sparano.

Allo stesso tempo vediamo far ritorno altri due personaggi: quello di Brett e della sorella Lori, in città per partite e allenamenti vari di lacrosse. Vediamo Brett alle prese con gli allenamenti e con Liam. I due licantropi si scontreranno corpo a corpo, finendo per travolgere anche Corey.

Nel frattempo, un’infinità di insetti sembra impossessarsi di un altro ragazzo della squadra, del quale poi troveranno solo il corpo senza vita e senza pelle. La cosa strana accade quando il ragazzo, che dovrebbe essere morto, viene visto in un’aula della scuola intento a fissare il vuoto.

Lydia è alle prese con Eichen House, dalla quale libererà Parrish.

Sul finire della puntata vediamo la psicologa della scuola, che nella scorsa puntata aveva ucciso il mastino infernale uscito da Eichen, colpire Brett con lo strozzalupo e inseguirlo nel bosco. Durante la caccia al giovane licantropo però s’imbatte in Gerard che lo aiuterà nell’inseguimento.

Ero così felice della visione di Theo che in trenta secondi hanno deciso di distruggermi tutto e farmi ritornare al maiunagioia.

Quello che più però mi ha fatto intristire è la scena in cui Theo sembra voler chiamare Scott per chiedergli aiuto, ma non lo fa. Okay, questo ragazzo non è stato proprio uno dei personaggi buoni in passato, ma resta comunque una presenza alla quale, secondo me, dovevano dedicare più spazio semplicemente per la sua natura di chimera. Cosa che non hanno fatto, peccato.

Altra cosa che mi ha lasciato basita è il fatto che nessuno si accorge che effettivamente è morto, o almeno così sembra. Insomma non viene neanche ritrovato il corpo, non possiamo dire con certezza che sia proprio morto morto.

Mi è piaciuto un sacco rivedere ancora una volta Brett, ho un debole per lui. Anche se le scene finali avrei preferito non vederle.

Cos’altro non mi è piaciuto? Rivedere Gerard. Ho capito che il detto ‘l’erba cattiva non muore mai’ è vero, ma questo nonnino non ha nient’altro da fare che cacciare adolescenti soprannaturali?

Che poi tutti questi cacciatori, che da quanto ho capito spunteranno come funghi, vengano a conoscenza dell’esistenza di queste creature proprio ora, dopo tutti questi anni è davvero assurdo. Se questa è la trama potevano strutturarla un po’ meglio.

QUI trovate la lista degli episodi precedenti con le relative recensioni

Recensione Serie Tv: Teen Wolf 6×12 Raw talent
Vota qui L\'articolo.

Gaia

x

Check Also

Recensione Serie TV: Arrow 5×20 Underneath

  Avevamo lasciato Oliver e Felicity privi di sensi sul pavimento del ...

error: Contenuti di proprietà di RFS