Home / Dark Contemporaneo / Recensione: “Stolen 2” di JD Hurt (Dark Necessities Series Vol 2)

Recensione: “Stolen 2” di JD Hurt (Dark Necessities Series Vol 2)

 

trama-rfs-rosso

Oggi so la verità. Oggi so che lei è innocente. Proprio come allora, come sei anni fa. Dovrei lasciarla al suo destino, desiderarne la felicità. Eppure il mio malanno è grande, pericoloso, un albero maestoso pronto a cibarsi di lei. Un’unica verità pulsa dentro l’anima: la riavrò. Non è una promessa, neppure una minaccia. È la certezza della vita.

Sono libera. Ogni petalo di Slave si è disfatto al sole di West. Sono pronta, decisa a combattere, determinata a sconfiggere il passato. Lo giuro: mai più sarò una schiava. Non ci sarà un secondo tempo della mia cattività. Oggi comincia la vita vera. Oggi nasce Shiloh.

Lei non sa chi sono. Si fida di me. Farò tutto ciò che è in mio potere affinché non scopra mai i miei segreti. Terrò saldamente fra le mani l’amore che ho rubato.

Andrew, Shiloh, West. Quando l’amore diventa ossessione.

recensione-rfs-rosso

 

È proprio vero che l’amore e l’odio sono le due facce della stessa moneta.

Finalmente, grazie a Marcia, Shilon è scappata con West e sono a Las Vegas. Nonostante il senso di colpa per i segreti che le tace, West riesce a convincerla a sposarlo, così otterrà la green card e Virginia non potrà più minacciarla. Shilon ancora non sa tutti i retroscena, quindi ingenuamente si fida, lo sposa pensando di essere al sicuro e spera nella felicità futura… Ingenua.

Nella trama viene spiegato cosa succedeva in Messico, nella casa dell’ambasciatore e dei suoi amici altolocati, quali fatti aberranti e disgustosi, di come la madre naturale sia riuscita a scappare incinta e come, dopo aver partorito, abbia lasciato Shilon in orfanotrofio nella speranza di salvarla. Come abbiamo visto, però, non c’è riuscita. Scopriamo chi è il padre biologico, una persona così bella che bruciarlo vivo è fargli un regalo. Andrew, in questo secondo libro, è consapevole di cosa ha vissuto Shilon con suo padre e ne è sconvolto ma non riesce a lasciarla andare. Per contro, Shilon lo odia ma non riesce a dirgli di no… amore/odio.

Shilon scoprirà grazie a Claudia il segreto, anzi i segreti, di West e, dopo aver reagito male, riuscirà a perdonarlo perché, nonostante tutto, lo ama.

Conosceremo Sharon, sorellastra di Shilon, purtroppo solo marginalmente.

Marcia in questo libro mi ha confuso, un po’ aiuta Shilon un po’ la “vende” ad Andrew. Non riesco a collocarla come Stephan, l’amico di Andrew e capo di Marcia, ma temo qualcosa di poco piacevole. Nelle pagine che scorrono, Marcia cambia non è più allegra e socievole, quindi qualcosa succede… ma cosa?

Virginia combinerà un disastro enorme per il quale sarà punita (come godoooooo!!!) e Claudia la segue (sììììììì!!!), fino a un finale dolce/amaro.

L’autrice è riuscita a mischiare bene tanti eventi brutti con altri belli riuscendo sempre a stupire con colpi di scena inaspettati. In alcuni momenti ho pensato che Shilon fosse bipolare, ma immaginando quali atrocità aveva e stava subendo forse ci sta.

Tante volte leggendo libri così duri penso “per fortuna sono storie inventate”, ma poi la cronaca nera riesce a colpire ancora di più. Shilon ha avuto una grande forza di volontà e l’aiuto inaspettato dell’ultima persona che avrebbe potuto aiutarla, e mi auguro sempre che anche nel mondo reale, a fronte di fatti così orribili, se ci fosse una persona che passa le pene dell’inferno ci sia un’anima buona pronta ad aiutarla.

Un libro duro, intenso, in certi momenti dolce. Ci fa capire che la prima persona capace di aiutarci siamo noi stessi: se non siamo pronti ad affrontare i nostri mostri nessuno potrà riuscirci.

Fiamme-Sensualità-hot NUOVE

Violenza-Alta

Recensione a cura di:

Tayla

Editing a cura di:

Cahapi

lascia-un-commento-rfs

Clicca G+ - aiuta a far crescere il sito

Recensione: “Stolen 2” di JD Hurt (Dark Necessities Series Vol 2)
5 su 2 voti

Lady Arya

Lady Arya
Blogger presso RFS
x

Check Also

Recensione: “Insieme siamo perfetti”di Penelope Douglas

In quinta elementare a ciascuno di noi venne assegnato un amico di ...

error: Contenuti di proprietà di RFS