Home / New Adults / Recensione: “Stai qui con me” di J. Lynn (Jennifer Armentrout)

Recensione: “Stai qui con me” di J. Lynn (Jennifer Armentrout)

Trama

La danza era tutta la sua vita. Ma quando un infortunio al ginocchio mette fine alle sue ambizioni, Teresa Hamilton  si trova costretta  a  reinventarsi un futuro e ora  è una studentessa universitaria come tante altre. Almeno così può stare vicino a suo fratello Cameron e a Jase, il migliore amico di Cam e… il suo sogno proibito. Peccato che lui la veda ancora come una bambina. Se solo Teresa riuscisse a fargli cambiare idea…
Jase Winstead non ha tempo per una relazione. Schiacciato dal peso di un segreto che custodisce ormai da troppi anni, non può permettersi di trascinare una ragazza nel vortice tumultuoso della sua esistenza. Soprattutto se la ragazza in questione è la sorella di Cam, da sempre iperprotettivo nei confronti di Teresa. Eppure, ogni volta che Jase è con lei, tutti i suoi problemi svaniscono all’istante ed è come se il muro eretto intorno al proprio cuore si sgretolasse a poco a poco. E infatti, quando una tragedia devastante si abbatte sul campus, rischiando di travolgere anche Teresa, Jase non esita un secondo ad intervenire pur di proteggerla. Ma l’amore che li lega sarà abbastanza forte da superare ogni ostacolo, o entrambi finiranno col perdere tutto ciò che hanno di più caro?

Recensione

Molto atteso questo terzo capitolo della serie “Wait for You”, dove sapevamo avremmo avuto palpitazioni e batticuori per la storia che si annunciava travagliata tra la sorella del nostro – amatissimo – Cam, Teresa detta Tess  e il fascinoso e pieno di ombre Jase Winstead, migliore amico di lui.  Devo dire che all’inizio ero un pò perplessa, sarà stata forse l’aspettativa molto alta che sempre accompagna le uscite di questa splendida autrice, però mi sembrava una storia un po’ vista.. lei che lo idolatra.. lui che la ignora ma in realtà si trattiene.. la passione che esplode potente proprio perché proibita. Mi sembrava un copione già scritto e in parte incomprensibile come ogniqualvolta che un migliore amico ritiene inavvicinabile la di lui sorella: lo abbiamo visto, un esempio tra tutti, anche nella storia tra Elle e Adam nella serie On Dublin Street di Samantha Young.
Però mi sembrava male, perché quando meno te lo aspetti la Armentrout/Lynn  (chiamiamo le cose col loro nome!) tira fuori dal cappello un originale colpo di scena che apre prospettive totalmente nuove su tutto l’intreccio.
E la reticenza di Jase a lasciarsi andare non è più solo la “paura” di rovinare il rapporto con l’iperprotettivo Cam, ma nasconde angosce più profonde e radicate nell’animo del  ragazzo. Questo fatto rende più accettabili  i numerosi  tira-molla tra i due che altrimenti sarebbero apparsi come lagnosi screzi tra due adolescenti  immaturi ma anzi arricchisce entrambi i personaggi di ombre, insicurezze e conflitti rendendoli molto vivi e reali. Jase non è l’eroe senza macchia, ma un ragazzo fragile, impaurito dall’amore che teme possa devastarlo di nuovo come già accaduto nel suo passato. E Tess attraverso la vicenda della sua coinquilina, affronterà nuovamente i suoi demoni cercando di superarli per se stessa,  indipendentemente dall’aiuto di Jase, troppo impegnato a superare i suoi.
Infatti  l’autrice, pur raccontando  principalmente una storia romance non rinuncia ad accarezzare temi scottanti come la violenza sulle donne, e lo fa in modo intelligente creando una linea secondaria drammatica e toccante – quella appunto di Debbie la coinquilina di Tess – che non solo ha lo scopo di arricchire e rendere più intrigante la trama ma è anche un modo per far crescere il personaggio principale che, come ben ricorderete, aveva subito atti di violenza fisica in giovanissima età per mano del fidanzato di allora. Davvero un buon romanzo, ben scritto, fluido e mai noioso, che si legge in un giorno e ci regala momenti di grande intensità e sensualità tra i due passionali protagonisti, oltre che uno squarcio sulle novità nella relazione tra i nostri beniamini Cam e Avery: e che novità!  Ma questa è  un’altra storia… speriamo tanto che la scriva!

Fiamme Sensualità Medio

Recensione ed Editing a cura di:

Silvery

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Recensione di “Senza regole” di Tijan serie Fallen Crest High #5

Innamorarsi di Logan Kade significa mettersi nei guai. ...