Home » Recensione libri » Recensione: SOTTO IL CIELO DI NEW HAVEN DI ILARIA F.

Recensione: SOTTO IL CIELO DI NEW HAVEN DI ILARIA F.

  TITOLO: Sotto il cielo di New Haven AUTORE: Ilaria F. CASA EDITRICE: Darklove GENERE: New Adult PAGINE: 328 PREZZO EBOOK: 0.99 DATA USCITA: 28 Novembre 2019     “FOLLIA. DOLORE. OSCURITÀ. TUTTO MI PORTA DA LUI.” Lui è oscurità. Lei è dolore. Insieme sono follia. Quanto conta il passato di qualcuno che è costretto a ballare in un night club quando l’amore arriva nella sua vita? E quanto pesante può essere il fardello di qualcuno se c’è la morte di mezzo? Quando, per una stupida punizione, Kristen dovrà rimanere nella dépendance della confraternita di Nicholas, ogni pezzo di ciò…

Score

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

 

TITOLO: Sotto il cielo di New Haven

AUTORE: Ilaria F.

CASA EDITRICE: Darklove

GENERE: New Adult

PAGINE: 328

PREZZO EBOOK: 0.99

DATA USCITA: 28 Novembre 2019

 

 

“FOLLIA. DOLORE. OSCURITÀ. TUTTO MI PORTA DA LUI.”

Lui è oscurità. Lei è dolore. Insieme sono follia.

Quanto conta il passato di qualcuno che è costretto a ballare in un night club quando l’amore arriva nella sua vita? E quanto pesante può essere il fardello di qualcuno se c’è la morte di mezzo?

Quando, per una stupida punizione, Kristen dovrà rimanere nella dépendance della confraternita di Nicholas, ogni pezzo di ciò che erano prima d’incontrarsi, finirà per trovare il proprio posto.

A volte, però, alcuni puzzle restano incompiuti. Ad alcuni, sembra che manchi sempre un pezzo. Kristen e Nicholas saranno in grado di riempire quel posto vuoto?

Arriva per la collana Darklove (Pubme) Ilaria F., con un New Adult dai toni particolarmente forti, ma incredibilmente emozionante. Perché, a volte, basta una singola tempesta per riuscire a guardare di nuovo le stelle sotto lo stesso cielo…

Un plauso per l’esordio di questa bravissima autrice.
Il libro mi ha colpita, emozionata e alcune volte è scappata anche la lacrimuccia.
Ben scritto con un linguaggio ricercato e scorrevole, in poche parole l’ho letto tutto di filato.
La trama è ritmata dalla descrizione accurata dei personaggi e dei loro stati d’animo, catturando il lettore fin dalle prime battute.
“Scarlette, chiedono tutti di te!” … Infilo i tacchi vertiginosi e corro subito sul palco, per guadagnarmi qualche soldo, così da pagare la retta mensile del college e l’affitto del mio minuscolo appartamento.”
È così che conosciamo Kristen Price (per i clienti del club, Scarlette), una ragazza semplice di ventidue anni, dagli occhi blu e capelli neri. La nostra protagonista conduce una vita difficile, fa due lavori, studia al college e fin da piccola è abituata a sopravvivere con il solo aiuto di un fratello debosciato, che a un certo punto è scomparso dalla sua vita lasciandola piena di debiti. È durante uno spettacolo per un addio al celibato che conosce tutta la combriccola della confraternita “The Ancient”, composta dai ragazzi più ricchi di tutto il college.
Gli stessi studenti con cui si troverà a convivere e ai quali dovrà fare le pulizie a seguito di una punizione.
Per fortuna che non la riconoscono, grazie anche alla parrucca rossa.
Così pian piano comincia a conoscere Nicholas e Steve i due ragazzi che susciteranno in Karen uno strano turbamento e confusione.
Peccato che dopo un po’ venga a galla il passato squallido della povera ragazza, con alcuni scheletri nell’armadio, come lo stupro subito senza neanche avere il ricordo di come questo sia accaduto.
Tra alti e bassi, tradimenti e delusioni, il percorso di Karen per barcamenarsi in una vita difficile e piena di ostacoli è lungo e tortuoso.
E questo è solo l’inizio! Ho trovato molto interessanti i molti personaggi secondari che ruotano intorno a lei, tutti ben caratterizzati e che lasciano un’impronta sostanziale nella storia.
Ho finalmente gustato un romanzo con una fine e un epilogo con i fiocchi! Mi è piaciuto molto questo lungo finale, descritto in più capitoli e suddiviso in fasi temporali, per scoprire il futuro dei protagonisti ai quali ci si affeziona inevitabilmente durante il corso della lettura.
L’autrice sviluppa temi importanti con evidenti ripercursioni psicologiche.
“Avevo trovato la mia luce, il mio respiro, e ora mi sento di nuovo sprofondare negli abissi della mia vita. Mi sento in apnea, come se cercassi di nuotare verso la superficie inutilmente perché una forza sconosciuta mi continua a spingere sempre più a fondo.”
Nicholas è un ragazzo con un’anima tormentata dai sensi di colpa e il dolore per la perdita del suo primo amore, una ragazza morta a seguito di un incidente. Il paragone con la dolce Lily e la paura di perdere di nuovo tutto sono gli ostacoli da affrontare.
Karen è la vera protagonista e tutti gli altri ruotano attorno a lei. In certe situazioni non ho apprezzato la sua arrendevolezza e avrei voluto vedere un po’ più di polso ma con il suo carisma riuscirà ad affascinare tutti e a far si che tutti la amino.
Complimenti all’autrice e buona lettura!

ladykira

ladykira
Babyladykira Admin founder RFS

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione: ”La principessa d’Irlanda” di Elizabeth Chadwick

Titolo: La principessa d’Irlanda Autore: Elizabeth Chadwick Editore: ...