Home / Recensioni libri cult / Recensione: “Solo per questa volta” di Gena Showalter (serie Original Heartbreakers #2)

Recensione: “Solo per questa volta” di Gena Showalter (serie Original Heartbreakers #2)

Care Fenici, oggi Lucia ci parla di “Solo per questa volta” di Gena Showalter (serie Original Heartbreakers #2)

Beck Ockley è milionario.
Ha provato sulla propria pelle il dolore della perdita e ora è seriamente intenzionato a evitarlo per il resto della propria vita. Si è trasferito nella cittadina di Strawberry Valley, Oklahoma, per dedicarsi al lavoro, ai pochi amici dei quali si fida e per concedersi un po’ di piacevole relax. D’altra parte è, e sempre sarà, un irriducibile playboy, il cui motto è “giusto una volta”.
Quando Harlow Glass è nei paraggi, è meglio stare all’erta.
Bellezza del sud dal passato burrascoso, sembra destinata a essere una delle tante tacche sulla testiera di Beck, ma il suo calore appassionato riesce a fare breccia nel muro difensivo che in lui bandiva completamente i sentimenti. Harlow, però, ha perso tutto ciò che amava e ha pagato a duro prezzo gli errori del proprio passato da “cattiva ragazza”, tanto che ora non può accontentarsi di un’avventura senza impegno. Ed è proprio questo che Beck non sembra ancora pronto darle.

Andò infine in cucina. Anche qui la carta da parati era stata rimossa. Ma, in questo caso, poteva capirlo, visto che i disegni si erano tutti sbiaditi. Il bancone rosso era stato sostituito da un top di marmo lucido, gli armadietti invece erano quelli originali, solo che erano stati dipinti di nero. Non male. Un momento. Sui fornelli era appoggiata una torta ai mirtilli. Senza lavoro, senza un soldo, senza una casa, Harlow non mangiava un pasto decente da chissà quanto tempo. E una torta poi? Almeno da quando sua madre era scomparsa. Come se fosse in trance, si avvicinò alla crostata e passò un dito, un po’ esitante, sul bordo della teglia, per raccogliere una goccia di marmellata calda. Un assaggio… solo un assaggio. Nel momento in cui il sapore delizioso le scivolò sulla lingua, tuttavia, abbandonò il suo piano iniziale: vale a dire prepararsi un sandwich con gli ingredienti che avrebbe trovato nella dispensa e di cui i tre scapoli non avrebbero certamente avvertito la mancanza. Si mise invece a rovistare nei cassetti a caccia di un coltello e una paletta per tagliare una fetta di quella delizia, e scoprendo che nulla era più al proprio posto sentì montare la rabbia. D’un tratto, però, udendo scricchiolare la ghiaia in giardino si bloccò. Corse quindi in salotto e saltò sul divano per sbirciare dalla finestra, e vide Beck Ockley, Il Bello, aiutare una signorina a scendere dalla propria auto. Beck… Chissà perché aveva la sensazione che dietro il suo aspetto impeccabile si nascondesse in realtà una persona tormentata.

Con “Solo questa volta” ritorniamo nella cittadina di Strawberry Valley, e nella tenuta di House Glass, dove vivono Beck e i suoi amici.

Beck odia i cambiamenti, dopo aver passato l’adolescenza sballottato da una casa famiglia ad un’altra, ora è intenzionato a non affezionarsi a nessuno per non soffrire più. Dopo la morte della madre, avvenuta dopo una lunga malattia, il padre lo ha prima lasciato ad una zia, in seguito è passato di parente in parente, fino a quando più nessuno ha voluto prendersi cura di lui, e infine sono arrivati gli assistenti sociali. Il padre gli ha poi dato il colpo di grazia quando lo ha disconosciuto, e se ne è andato senza voltarsi mai indietro. Da allora si fida solo dei suoi due amici e passa di donna in donna, senza mai concedere loro più di qualche ora, convinto che tanto, prima o poi, verrebbe di nuovo lasciato solo perché “lui non è mai stato abbastanza”.  Ed è proprio tornando a casa in dolce compagnia che si imbatte in una ladra di torte che sta scappando dalla cucina. Una volta riuscito a bloccare la sua fuga, si rende conto di trovarsi davanti Harlow Glass, la ragazza a cui la banca ha sottratto la casa in cui vivono lui e i suoi amici. Era tanto che Beck voleva conoscerla. Senza saperlo Harlow è diventato un chiodo fisso per il giovane milionario, nella camera dove ora dorme e che era della ragazza, ha trovato una scatola piena di fotografie che la ritraggono in vari momenti della sua vita. Ed è guardando quelle foto che Beck ha subito intuito che quella ragazza, che tutto il paese odia per il suo comportamento al liceo, è sempre stata una bambina triste ed infelice. Nei suoi occhi, Beck ha visto lo stesso sguardo che vedeva guardandosi allo specchio ed è deciso a conoscerla ed aiutarla, specialmente perché si rende conto che Harlow non ha neppure cibo a sufficienza per sfamarsi.

Harlow è entrata in quella che era la sua casa per vedere i cambiamenti che sono stati fatti, è sempre apparsa come una bambina ricca e fortunata ma la sua infanzia è stata piena del biasimo del padre e del terrore in cui ha sempre vissuto. Infelice, ha scoperto ben presto che le sue parole erano in grado di fare del male, ed ha passato i primi anni di liceo rendendo infelici anche tutti gli altri, facendo dispetti e piccole crudeltà, come ad esempio sedurre il ragazzo delle altre e lasciarlo il giorno dopo. Poi improvvisamente, Harlow è scomparsa nella grande casa di famiglia, continuando gli studi a casa, assieme alla madre rimasta vedova. Il suo isolamento ha fatto in modo che nessuno si rendesse conto che era cambiata profondamente che si era resa conto dei suoi sbagli, dopo che qualcuno aveva deciso di punirla in maniera orribile. Alla morte della madre Harlow, rimasta sola, non aveva trovato nessuno disposto ad assumerla e a darle una mano e quando Beck scopre dove vive si rende conto di quanto sia terribile ora la sua vita, senza una casa, senza soldi e senza un lavoro.

Beck decide di assumerla e oltre ad un adeguato stipendio le trova anche un posto dove vivere in modo confortevole, è convinto in questo modo di riuscire a togliersela dalla mente. Ma giorno dopo giorno Harlow, mina quella corazza con cui ha cinto il proprio cuore, al punto da fargli credere che averla per una sola volta gli basterà, eppure una volta scoperto il suo segreto, e quanto la giovane desideri qualcuno da amare ed un rapporto stabile, decide di trovarle l’uomo ideale che lui non potrebbe mai essere.

La figura di Harlow è sicuramente una delle più interessanti della serie, un intero paese la odia e non riesce a perdonarla, tutti sembrano felici di vedere quanto sia diventata miserabile la sua vita.  La vediamo accettare il biasimo che la circonda, nel tentativo di far capire quanto sia cambiata, e durante la storia la vedremo addirittura essere messa in mostra mentre pulisce le camere che i cittadini affittano nella locanda del paese, proprio per vedere la signorina Glass umiliata. Inoltre l’idea che lei sia stata capace di far innamorare Beck porterà qualcuno a farle un dispetto che la metterà a rischio la sua vita. Sicuramente ha fatto molti errori, ma non potremo fare a meno di provare pietà per quella bambina che viveva costantemente le critiche di un padre crudele che non l’ha mai amata, e che non ha trovato altro mezzo che la cattiveria per sfogare la sua infelicità. E ha pagato davvero duramente per ciò che ha fatto, senza che nessuno in paese ne abbia mai avuto sentore. La loro è una storia d’amore fra due persone ferite che non si rendono conto di stare cercando la stessa cosa, qualcuno che li ami e che li accetti con tutti i loro trascorsi, romantica ed appassionata. Vedremo nascere una bella amicizia fra Brook Lyn, sua sorella Jessie e Harlow che, dopo essersi finalmente chiarite e sotterrata l’ascia di guerra, l’aiuteranno a conquistare l’uomo che ama, e saranno pronte a sostenerla anche contro i cittadini poco disposti a concederle il beneficio del dubbio.

La scrittura della Showalter è molto piacevole ed i personaggi di questa serie, capitolo dopo capitolo, diventano come amici per il lettore, che è bello rivedere per informarsi di come prosegue la loro vita. Questo poi per quanto mi riguarda è il capitolo che ho amato di più, due anime sole che insieme trovano l’amore e riescono finalmente a perdonarsi.

#0.5  L’unica per me

#1  Sempre più vicini

#2  Solo per questa volta

#3  Ancora più stretto a te

#4  Non lasciarmi

#5  Non te ne andare

 

 

 

 

Romanticamente Fantasy

Avatar
x

Check Also

Recensione: “Sempre più vicini” di Gena Showalter (serie Original Heartbreakers #1)

Care Fenici, Lucia ci presenta “Sempre più vicini” di Gena Showalter (serie Original ...