Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: When hope calls 1×06 “The Search”

Recensione Serie Tv: When hope calls 1×06 “The Search”

The Search

Recensione con spoiler

Eccoci alla sesta puntata di When hope calls, in cui ritroviamo un altro dei personaggi della serie principale e cioè Nathan, il mountie, nuovo spasimante di Elisabeth nell’ultima stagione di When Calls The Hearts, giunto in città alla ricerca di un ladro di treni, sfuggito alla cattura. L’identikit del ladro viene visto da Lillian, che rimane turbata per la somiglianza del fuggiasco con il tuttofare Sam, ospite dell’orfanotrofio.

Gabriel e Nathan si recano al “New Hope” per indagare, anche perché Gabe ricorda che Sam ha la mano sinistra bendata e al ladro manca un dito. I due inoltre, perquisendo la stanza di Sam trovano una scatola di dinamite vuota e, visto che il ladro l’ha usata. Il ragazzo diventa il loro sospettato numero uno, secondo me con somma gioia di Gabriel, che non lo sopporta ed è geloso del suo legame con Lillian. Si intuisce abbastanza presto che i due stanno prendendo un granchio. Sam è veramente carino, ha legato con i bambini e in particolare con quel piccolo cioccolatino di Fred e non ha proprio la faccia del malvivente.

Grace intanto è nel bosco con i piccoli a raccogliere fiori per un lavoro scolastico e Chuck, credendoli in pericolo li raggiunge. Lei è colpita dalle attenzioni del ragazzo, ma sembra ancora molto rigida, sempre per quello che era successo alla festa con Lucie.

Chuck inoltre si ferma all’orfanotrofio e fa divertire i piccoli ospiti con racconti di lui e Lillian da ragazzi. Si dedicano poi a un lavoretto artistico con i fiori e lui paragona Grace a un narciso, definendola luminosa e creativa.

Cara mia, datti una mossa, questo bel ragazzo ti insegue ovunque, smettila di fare la sostenuta!

Nel frattempo, Maggie scopre un po’ di polvere brillante sotto il lettino dell’infermeria e si convince sia oro, inizia allora una esilarante ricerca del metallo con Joe prima e poi con Pearl, che non porterà a nulla, ma che rafforzerà i rapporti tra i tre. Di Pearl, cari amici mi interessa poco, ma spero tanto che tra Maggie e Joe, come vado predicando dalla prima puntata, nasca qualcosa. Lei è una pazza scatenata, però mi piace troppo e lui è un tenerone, e si merita di essere di nuovo felice.

Gabriel e Nathan trovano Sam e si accorgono che non è lui il ladro. Il tuttofare, rimastoci molto male per la mancanza di fiducia da parte di Lillian, lascia l’orfanotrofio, provocando molto turbamento nella ragazza. Che inizi a provare qualcosa per lui? Sam è già cotto ed è evidente. Per la gioia di tutti il ladro viene ritrovato e tutto sembra tornare alla normalità.

In città intanto Tess, che si è resa conto della mancanza di volontà di Chuck di gestire il Ranch, accetta la candidatura di Lucie come caposquadra e questo costituirà sicuramente un ostacolo alla felicità dei nostri Romeo e Giulietta del West.

Sam tornerà? Lo spero, perché finora io parteggio per lui nella gara per conquistare il cuore della bella Lillian. Alla prossima!

 

DarkSide

DarkSide

Lascia un Commento

x

Check Also

Normal

Recensione Serie Tv: Chicago PD – 7×11 – “43rd and Normal”

  Salve fenici, se lo scorso anno mi ...