Recensione Serie Tv: Trollhunters 01×03 – “Perché sei tu il cacciatore”

Possibili spoiler

 

Avevamo lasciato i nostri nuovi amici alle prese con la meraviglia di trovarsi nel fantastico Market Trolls, e anche io ero rimasta affascinata dai colori fantastici del nuovo mondo. 

th2

Naturalmente Tobs scatta foto col telefonino, infervorato dalle attività intorno a loro e le pietre minerali di cui va letteralmente pazzo. Girovagando tra i banchi scoprono che ci sono altri abitanti del mondo sotterraneo, i nani, piccoli esserini molesti e ladruncoli.

Ma la visita dei ragazzi non è gradita da Draal, figlio del precedente cacciatore, che aspettava di ricoprire quel ruolo dopo la morte del padre e non accetta un ‘sacco di carne’ come Jim. Il ragazzo torna a casa sorpreso di trovare il suo insegnante Strickler, che ha confidato alla madre che Jim ha avuto la parte di Romeo, fingendosi preoccupato per lui e per la sua salute a causa dei gravosi impegni che è costretto a sostenere.

Madre e figlio restano soli a preparare la cena, mentre la loro vita familiare viene studiata da Bular dalla finestra, con l’unico desiderio di riappropriarsi dell’amuleto quanto prima. Il giorno dopo, mentre Jim si allena, scopre le regole dei cacciatori:

1 – abbi sempre paura

2 – finisci sempre un combattimento perché a un nemico non bisogna mai mostrare pietà

3 – nel dubbio colpiscili sempre nelle ‘gronknacs’ (che credo si possa capire in qualsiasi linguaggio si parli 🙂 )

Mentre Blinky spiega i vari combattimenti, arriva Draal che sfida Jim a un piccolo duello.

Inutile dire che il combattimento per quanto ci si sforzi di comprendere, è del tutto sfavorevole al nostro piccolo amico, che non riesce a reagire ai colpi e deve accettare una dura sconfitta nella sala dell’estremo riposo.

Sconfitto e desolato, Jim accetta la sconfitta e prova a respingere l’amuleto buttandolo via, ma il piccolo trofeo torna sempre da lui perché l’incarico e la missione non si può rifiutare. Prova a buttarlo via in tutti i modi, ma puntualmente se lo ritrova in tasca o nello zaino, sconfortato. A scuola nel frattempo Steve continua a tormentarlo e, ricordando la cocente umiliazione del giorno prima, Jim decide di reagire dandogli un pugno e facendogli saltare un dente. La sua azione entusiasma i suoi compagni ma lascia triste Claire che pensa che la violenza non è mai la soluzione giusta. A quel punto il ragazzo decide di tornare al Market Troll per sfidare di nuovo Draal e avere la rivincita per la gioia dei suoi amici.

Recensione a cura di: Tracy

Editing a cura di: Wellina

Vota qui L\'articolo.

Pubblicato Da:

bettybuchet
BLOGGER RFS RESPONSABILE DEL REPARTO KIDS