Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: This is us – 4×14- “The Cabin”

Recensione Serie TV: This is us – 4×14- “The Cabin”

Light and shadows

Progetto grafico a cura di Teresa

Sinossi :

I big Three si ritrovano alla baita, Kevin viene a sapere di Rebecca e ci rimane molto male, ma il dissotterrare la capsula del tempo porta ai tre una bellissima sorpresa, che darà loro la forza per tornare a casa e affrontare i loro problemi e a Kevin lo slancio per realizzare il sogno di Jack. Toby, rimasto solo con il piccolo Jack, dopo una paura scampata, riesce a trovare una bella connessione con il figlio.

Nel passato vediamo i ragazzi alle prese con la decisione su quale oggetto seppellire nella capsula e qualche anno dopo Rebecca e i fratelli raggiungere Kate e Marc alla baita e accorgersi della natura disturbata del ragazzo, con la decisione da parte di Bec di cacciarlo via e allontanarlo dalla figlia.

Eccola qui, mie care Fenici, LA PUNTATA, la più bella della stagione, quella che pensavo fosse già stata trasmessa quando ho visto l’episodio dedicato a Kevin e, invece mi sbagliavo. I tre episodi precedenti erano dunque un preludio a questo, al confronto dei fratelli con se stessi, tra di loro, con il loro passato e il loro futuro, nell’ambientazione suggestiva della baita, che come ormai la serie ci ha abituato è la stessa sia per il presente , che per i flashback.

Mi sono piaciuti tutti e tre, Randall finalmente si è reso conto che sono troppi anni che soffre di ansia e deve cambiare la sua vita, Kate, che in questo episodio ho apprezzato particolarmente, dimostra di essere più forte e poi infine il mio cucciolo Kevin, il più sensibile, ferito per il segreto celatogli su Rebecca, ancora triste per Sophie, ma capace alla fine dell’episodio di un gesto bellissimo.

Fare suo il progetto di Jack e realizzarlo, tende ancora di più a sottolineare che è proprio lui il suo erede, quello che gli assomiglia di più, il personaggio più profondo e sfaccettato della serie. Il colpo di scena finale con la casa dalle grandi vetrate mi ha steso, oltre all’incredibile fascino di Justin versione brizzolata, si intende!

Diversamente da quello che si potrebbe pensare, comunque il centro  della puntata non è stato Jack, ma Rebecca, che ha avuto finalmente il giusto riconoscimento; non che non avessimo notato che persona speciale fosse, come sia stata sempre accanto al marito, lo abbia aiutato nei momenti di difficoltà, ma il rapporto dell’uomo con i suoi figli è stato talmente ben descritto, che almeno io avevo dimenticato come Bec sia stata una madre eccezionale e come sia stata spesso lei il traino della famiglia. Inoltre ha sempre fornito lei le ali ai sogni di Jack. E’ stato bello vedere che, diversamente da come ci aspettavamo, il progetto della casa non era stato scelto da Jack per la capsula, ma dalla moglie e anche scoprire che Bec lo aveva recuperato della spazzatura, perché come al solito sapeva ciò che avrebbe fatto felice il suo amore e credeva in lui. Che coppia pazzesca!

Anche Kate, da sempre in conflitto con la madre, ha finalmente compreso come l’abbia sempre supportata, mi auguro che passi tanto tempo fino al peggioramento di Bec e facendo i conti con i flash forward che, nei circa 12-13 anni a venire, lei sia ancora presente a se stessa il più possibile.

Belle anche le scene di Toby, che finalmente trova il modo di comunicare con il figlio e si riscopre finalmente il padre che tutti noi ci aspettavamo.

Ora vi lascio, con la speranza ancora forte che l’amore della sua vita, cioè Sophie, ritorni con il nostro Kevin, che questa puntata ha in fondo un po’ rinfocolato.

Alla prossima!

Serena Oro

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Stay

Recensione Serie Tv: Roswell 2×01 “Stay (I missed you)” – 2×02 “Ladies and Gentlemen We Are Floating in Space”

Progetto grafico a cura di Eve Finalmente Roswell ...