Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: The Originals 5×12 “The Tale of Two Wolfs”

Recensione Serie TV: The Originals 5×12 “The Tale of Two Wolfs”

Care Fenici oggi la nostra Anastasia ci parla di The originals  “The Tale of Two Wolfs”

Salve originali, io non so come iniziare questa recensione, sul serio. Ho finito di vedere l’episodio da una ventina di minuti e ho passato quel tempo a piangere. Sì, a piangere, perché mi rifiuto di accettarlo! Mi rifiuto! Non può finire così. So che manca ancora una puntata e che tutto può succedere, ma non questo! Klaus non può morire, non in quel modo, non dopo tutte le cose che ha fatto! Lui semplicemente non può. E io sto ancora piangendo.

Ma ora cerchiamo di andare con ordine e fare dopo, come al solito, le considerazioni finali sui personaggi.

Partiamo dall’inizio, da New Orleans, e dalla scena con cui si apre l’episodio, un dialogo alquanto surreale tra Marcel e Elijah in cui il primo dice all’altro che per Hope non c’è più nulla da fare, secondo Freya e Davina. Nonostante le speranze di Elijah, l’ibrido è irremovibile: la giovane non supererà la luna piena e la trasformazione in licantropo. Tuttavia Klaus ha un piano, che se volete il mio parere, speravo Elijah impedisse, ma su questo punto torneremo dopo.

Il nostro ibrido preferito comunica al fratello che partiranno tutti insieme per un viaggetto. Meta? Mystic Falls, dove c’è la scuola per ragazzi speciali di Caroline e Alaric.  La scusa del caro Klaus è che lì sono attrezzati per le prime trasformazioni dei licantropi. Sono più che convinta che sapesse già cosa fare dal primo minuto dell’episodio.

The originals “The Tale of Two Wolfs”

Chiede ad Elijah di tener d’occhio Hope, mentre lui parlerà con Caroline per chiederle aiuto nel suo folle piano. Klaus  ha chiesto questo favore ad Elijah per tenere alla larga il fratello maggiore e poter agire indisturbato. Elijah è l’unico che avrebbe potuto farlo ragionare, diavolo! Per cui era un modo per progettare la propria morte indisturbato, e ne sono più che convinta!

Elijah è costretto suo malgrado a passare la giornata con la persona che lo disprezza di più al mondo. Sappiamo, infatti, che da quando  il nostro Originale ha lasciato moire Hayley esattamente sei episodi fa,  Hope non l’ha perdonato.  È anche interessante tornare a Mystic Falls  e vedere piccoli ester egg dedicati a TVD come, per esempio, la panchina  dedicata a Matt Donovan, (parliamone: che contributo possa mai aver dato Matt Donovan alla comunità di Mystic Falls resta ancora tutto da capire, visto e considerato che era il personaggi più inutile della serie.) il diario di Stefan e il ritratto di Katherine Pierce. E a proposito del diario di Stefan, Hope annuncia allo zio che da quel diario  suo padre  sembra “The big bad Wolf”, cosa che evidentemente non è più. Ma ci tornerò nell’analisi di Klaus  che farò dopo, ed Elijah il suo scagnozzo.

Lo zio decide di portarla al Grill dove tra un milkshake e un ragazzo imbranato di nome Landon, che cerca di invitarla a uscire davanti ad un parente, (meno male che non era Klaus.) Elijah le racconta come è arrivato a giurare di proteggere Klaus. È uno degli aneddoti su Mikael, il padre abusivo dell’anno, che spero stia  bruciando da qualche parte  nell’aldilà per tutto il male fatto ai suoi figli. Le racconta che Klaus da bambino amava dipingere e inventava sempre nuovi colori; un giorno Mikael lo trovò mentre stava fabbricando un piccolo pennello con un rametto, glielo prese e lo colpì in faccia. Klaus, impaurito, corse dal fratello maggiore e gli chiese di scappare con lui.  Elijah gli disse che non potevano lasciare Rebekah e Kol alla mercé di Mikael. Ovviamente Elijah se ne pentì, in seguito.  Gli abusi di Mikael sul piccolo Nick per noi non sono una novità, ma sentirlo raccontare da Elijah a Hope è stato diverso, forse per il fatto che è la prima volta che a Hope viene raccontato tutto ciò, credo. Mi è piaciuto che Elijah cerchi sempre di far vedere il fratello sotto una luce migliore alla nipote.

Al Grill Landon, il tizio imbarazzante che ha chiesto a Hope ad uscire ed è stato respinto, viene preso in giro da alcuni compagni di scuola di Hope. L’originale e la nipote decidono di vendicarlo.  Con la scusa di farla guidare, Elijah la porta al lavaggio auto per beneficenza dove Hope, con un incantesimo ghiaccia l’auto dei bulli, per poi farne esplodere i finestrini. Mentre sono in macchina Hope confida allo zio di essere consapevole della propria imminente morte, di sentirsi un errore, ed essere stufa di combattere.  È pronta a morire. Poco dopo  aver fatto l’incantesimo, Hope butta fuori tutta la propria frustrazione, la propria rabbia e il proprio senso di colpa nei confronti della madre, per poi collassare. Viene portata immediatamente da Klaus che tenta di rianimarla.

Da Hope ed Elijah passiamo a Klaus che, per attuare il suo piano contorto, di cui sto per  parlarvi nel dettaglio. chiede l’aiuto della cara Caroline.  In pratica ha bisogno delle figlie di Alaric e Caroline, perché discendenti della congrega Gemini e quindi streghe conduttrici. Streghe in grado di “spostare” il Vuoto dal corpo di Hope a un altro, quello di suo padre. Dopodiché inizialmente Klaus propone di essere rinchiuso in una cassa ed essere gettato in mezzo all’oceano; come fece lui con Tristan du Martel nella terza stagione.  Rick però non la prende bene e lo colpisce con una balestra per poi rinchiuderlo nei sotterranei.

Klaus, una volta libero, spiega a Caroline e Alaric il suo vero piano: pugnalarsi con la quercia bianca una volta che il vuoto sarà entrato dentro di lui. 

Torniamo a Hope che, in una specie di visione, dell’altra parte vede Hayley che, non solo la perdona, ma la incita a vivere per suo padre. Le dice che le vuole bene, ha trovato la pace grazie a lei e le promette che un  giorno, tra molto tempo, si rivedranno. È stato un momento molto toccante quello tra Hayley e la figlia, in cui Hope è riuscita a dirle addio.  La ragazza si risveglia tra le braccia di Klaus e chiede a suo padre di aiutarla, lui acconsente pronto a procedere con il proprio piano.

The originals “The Tale of Two Wolfs”

Hope con il padre e lo zio si reca alla festa prevista per quella sera a Mystic Falls, qui Hope parla con Elijah chiarendosi definitivamente con lui e gli parla della sua visione.  Dice al vampiro che Hayley lo aspetta per quell’ultimo ballo. E qui noi spettatori capiamo che non è stata solo una visione, ma era davvero Hayley e anche Elijah lo sa.

Hope alla festa si diverte rassicurata dal padre, che le ha promesso di trovare una soluzione. Mentre Klaus e Caroline si chiariscono, la vampira ammette, infatti, di aver visto quanto lui sia cambiato. Gli dice che è una brava persona e un ottimo padre, e credo che questo valga più del quasi bacio che si sono scambiati.  Pensavo che avrebbero spinto il Klaroline all’esasperazione, che l’avrebbero fatto diventare fanservice come i  Capitanswan in  OUAT, o gli Stydia in Teen Wolf (due coppie che adoro per altro),  ma i Klaroline sono stati trattati bene, con rispetto, senza forzare la mano.  Devo fare i complimenti alla Plec per questo.  Dopo la festa all’ombra della luna piena, Hope inizia la propria trasformazione, sicura di rivedere suo padre l’indomani.  L’ultima cosa che Klaus le dice è: “I’m pride of you”,  “ Sono orgoglioso di te”, e questa cosa mi ha fatto iniziare a piangere, sapendo cosa voleva fare. Ho pianto da lì fino a fine episodio. Hope si tramuta in un lupo e guarda per l’ultima volta suo padre prima di correre via nei boschi, inconsapevole del fatto che quello è un addio. Naturalmente Elijah tenta di fermarlo e, non solo viene battuto dal fratello, ma arriva anche troppo tardi al rituale. Elijah si offre addirittura volontario al posto del fratello, credo sia per riunirsi con Hayley e chiederle perdono, sia per espiare le sue colpe.  Nicklaus è irremovibile, però. Vuole essere lui a farlo per sua figlia, e chiede ad Elijah di prendersi cura di Hope.   Le gemelle Salztmna trasferiscono la magia del Vuoto in  Klaus e, appena ripresosi, il vampiro  si pugnala con la quercia bianca davanti agli occhi di Elijah.

Così finisci l’episodio, con il suicidio di Klaus. Che conseguenze avrà questo gesto su Elijah e Hope? E sul resto dei Mikealson? Mi ha lasciato in un bagno di lacrime e in ansia per il finale.

Voto all’episodio: 10.

È stato il miglior episodio della  stagione, girato  egregiamente.  Nonostante io sia frustrata, arrabbiata e molto triste,  riconosco che forse questo è l’unico modo per terminare la serie, anche se tutto può ancora succedere nella 5×13.

E ora proseguiamo con l’analisi dei personaggi.

Miglior personaggio: Klaus. Quando Hope ha detto ad Elijah che Klaus era il grande e grosso lupo cattivo, mi ha ricordato le parole che Klaus disse a Cami nella  prima stagione di The  Originals:  “Oh Love, i’m the devil in the sky”. Questo era Klaus, un diavolo travestito da angelo, un lupo cattivo delle favole , ma è cambiato, è ambiato moltissimo in queste cinque stagioni e l’ha dimostrato apertamente in quest’ultimo episodio. Il Klaus della terza o quarta stagione di TVD, o anche della prima stagione di The Originals, avrebbe lasciato morire Hope, o l’avrebbe pugnalata e rinchiusa in una bara. Non si sarebbe sacrificato neanche nei suoi sogni più arditi. Hope però l’ha cambiato, è riuscita in quello che Elijah non è mai riuscito a fare in mille anni.  Klaus, il paranoico, irascibile, ribelle, crudele, sociopatico, Klaus Mikealson si è sacrificatati per il bene della sua unica figlia.  E sì, lo ammiro per questo.  Come dicevo prima, forse la morte di Klaus era l’unico modo per far finire la serie. Perché è vero che ci sarà lo spin off su Hope, ma non si è mai detto che Joseph Morgan avrebbe fatto parte del cast. Tuttavia non mi aspettavo la sua morte. E spero ancora che ritorni. Manca una puntata e la speranza è l’ultima a morire.

Elijah: Mi è piaciuto.  Mi è piaciuta sia la sua giornata con Hope sia il suo confronto con il fratello.  Ha finalmente finito di tormentarsi, come nei precedenti episodi. Addossandosi la colpa della morte di Hayley, è tornato a pensare al fratello e alla famiglia.  Non che non abbia apprezzato il suo dolore, doveva soffrire per quanto successo, ma ora credo possa trovare pace. E ho anche un presentimento sul season finale e su di lui. Spero non si avveri ma credo proprio che ci siano buone possibilità che morirà anche Elijah nella 5×13, perché non può esistere senza Klaus ed Hayley e nell’aldilà potrà riabbracciare la donna che ama e il fratello.

Hope: Non mi urta più. Non solo finalmente ha preso coscienza di sé, ma fino all’ultimo è pronta a morire. Mi è piaciuta sia la sua giornata on Elijah, in cui è riuscita a conoscerlo meglio, per quanto si possa conoscere una persona in una giornata. Ha espresso tutto l’amore che  prova per suo padre. La sua trasformazione è stata troppo  rapida però, in confronto a quella di Tyler in TVD per esempio.  Mi chiedo che cosa le succederà dopo la morte di Klaus.

Caroline: Mi è piaciuta, sia la sua accoglienza sarcastica a Klaus, sia la sua disponibilità ad aiutarlo. Nonostante all’inizio non voglia coinvolgere  le sue figlie nel rituale, capisce quanto Klaus voglia sacrificarsi.

Alaric: Non mi è mai piaciuto. Non doveva permetterti di colpire Klaus prima di sapere cosa volesse fare.  Lo adoravo insieme a Damon, ma per il resto  non lo posso proprio vedere

Le gemelle: sono delle oche. Devono fare  un incantesimo per salvare Hope e cosa chiedono in cambio? Di accorciare la gonna e telefoni nuovi??!! Ma find logic, please?  Loro sì che mi hanno urtato.

Ed eccoci qui, non sono pronta per il season finale in cui dovremmo salutarli definitivamente.  Mi dispiace.  Non ce la faccio. Forse potrei  guardare  The Legacies come consolazione sempre se Hope non mi urta troppo. La puntata uscirà il giorno del mio compleanno e  non sono pronta,.

Alla prossima e ultima volta, originali.

 

Recensione a cura di:

Editing a cura di:

Gaia

x

Check Also

The Haunting of Hill House - Stagione unica

Recensione serie Tv: The Haunting of Hill House – Stagione unica

The Haunting of Hill House – Stagione unica Hill House: cos’è? Nel ...