Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: The Mandalorian -01×04- “Chapter 4-Sanctuary”

Recensione serie TV: The Mandalorian -01×04- “Chapter 4-Sanctuary”

Chapter 4

Siamo arrivati all’episodio di metà stagione, questo significa che fra non molto dovremo salutare il nostro amato Mandaloriano e aspettare la seconda stagione. Se volete venire con me in una Galassia lontana lontana, salite a bordo e reggetevi forte! Il viaggio è lungo e pieno di sorprese.

In questo episodio ci vengono svelati dettagli sulla vita di Mando; mentre la storia del “piccoletto” rimane ancora avvolta nel mistero.

La coppia più improbabile nella storia di Star Wars è nello spazio, Mando cerca un pianeta dove possano rifugiarsi e Sorgan risulta perfetto. Mando non è soltanto un abile mercenario, ma anche un fantastico “mammo”: infatti, si prende cura del suo “cucciolo” che lo segue come un’ombra… i due sono dolci e davvero comici. Una volta arrivati a Sorgan, Mando conosce Cara Dune, ex ufficiale della Ribellione anche lei in cerca di un rifugio, la quale, con grande “gentilezza”, gli intima di alzare i tacchi e trovare un altro pianeta perché è arrivata prima lei (Sorgan deve essere il pianeta perfetto per i fuggiaschi, a quanto pare!).

Mando sta per andarsene, ma alcuni membri di un villaggio vicino chiedono il suo aiuto; il loro territorio è attaccato dai predoni… ovviamente accetta la missione e chiede la collaborazione di Cara Dune, sperando così di poter rimanere sul pianeta. L’impresa sarà facile? Certo che no, che gusto ci sarebbe altrimenti!

Quando si recano al villaggio, il “piccoletto” si trova subito bene. Mando stringe amicizia con una vedova, Omera, che chiaramente prova attrazione per lui (mica scema la ragazza, eh?); sarà grazie a lei che si scoprirà qualcosa sulla storia di Mando: lui non è nato a Mandalor, i suoi genitori sono stati uccisi quando era un bambino e i Mandaloriani lo hanno accolto. Da allora, lui ha il volto coperto dal casco e nessuno lo ha mai più visto in viso. Quindi, ora ho capito perché Mando ha a cuore la sorte del “piccoletto”… perché si rivede in lui! Sarà pure un mercenario, ma prova dei sentimenti. Secondo me, vorrebbe poter restare al villaggio con Omera e vivere una vita da uomo “normale”, ma tutto ciò è impossibile, poiché il suo destino è già tracciato: lui è e sarà un Mandaloriano fino alla fine dei suoi giorni.

Mando e Cara Dune si rivelano una straordinaria coppia; i due, con l’aiuto di tutto il villaggio, riescono a cacciare i predoni. Mando vorrebbe lasciare il cucciolo al villaggio perché crede che sia al sicuro, ma si sbaglia di grosso: un mercenario, tramite un localizzatore, li ha trovati senza riuscire, per fortuna, a uccidere il “piccoletto” (Cara Dune se ne sbarazza subito). Mando capisce che il “suo cucciolo” è in pericolo, così decide di partire e lasciare Sorgan.

Questo episodio mi è piaciuto molto perché si scopre qualcosa di importante sulle origini del mio Mandaloriano preferito; poi ho amato l’incontro con Cara Dune, personaggio fondamentale che sicuramente tornerà facendo il culo a tutti… sarà un’alleata preziosa.

Pedro Pascal è sempre fantastico in quanto ha dato un’anima al suo personaggio. Inoltre, ho apprezzato molto la regia dell’episodio: Bryce Dallas Howard non solo è un’ottima attrice, ma è anche brava dietro la cinepresa (Ron Howard può ritenersi fiero di sua figlia!).

Io vi saluto, ci vediamo al prossimo episodio… Che la forza sia con voi!

Fulvia Elia

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Il Calendarfilm dell’avvento: Dodici Dicembre “Natale è sempre Natale

    Salve, mie Fenici! Vi siete mai ...