Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: The Flash 4×08 Crisis on Earth X #3

Recensione Serie TV: The Flash 4×08 Crisis on Earth X #3

Salve velocisti.

Ieri è andata in onda la terza parte del Crossover The CW/DC, che questa settimana coinvolge, ancora una volta, come abbiamo già ricordato, Supegirl, Arrow, Flash e Legends of Tomorrow.

Come già annunciato nella recensione di Supergirl e Arrow, il matrimonio di Barry e Iris è stato interrotto a causa dell’arrivo dei nazisti di Terra-X (o Terra53), una terra parallela del multiverso dove è in vigore il regime nazista.

Il Generale ossia Over Girl (versione Nazista di Supergirl) sta morendo a causa di una sovraesposizione ai raggi solari, l’invasione avviene proprio per catturare la vera Supergirl e prenderle il cuore.

A darle una mano sono Dark Arrow di Terra-X (versione Arrow Nazista) e Eobard Thawne/Reverse Flash di Terra-1 che a quanto pare non è morto.

Alla fine dello scorso episodio di Arrow, abbiamo visto una parte dei nostri eroi chiusi in un campo di concentramento su Terra-X, mentre su Terra-1, il team Arrow, Caitlin e Mick vengono sconfitti da Dark Arrow.

Così i nostri vengono imprigionati agli S.T.A.R. Labs. Solo Felicity e Iris riusciranno (in un primo momento) a non farsi trovare.

Ed è così che arriviamo a questa puntata.

SU TERRA – X

Il gruppo degli eroi, cerca di capire come fare per fuggire dal campo nel quale sono rinchiusi e non da soli! Nel frattempo arriva un superiore nazista (doppio di Quentin Lance di Arrow) a prelevarli per ucciderli. Gli eroi insieme a un altro ragazzo stanno per morire.

 Ma… arriva Citizen Cold (versione di Leonard Snart di Terra-X).

 Scopriamo che l’uomo è il compagno del ragazzo (che si chiama Ray) e insieme fanno parte dei Freedom Fighters (Combattenti della Libertà).

Ray è originario di Terra-1, ma non ci viene spiegato il motivo per cui il ragazzo si trova su Terra-X.

Quando gli eroi arrivano al loro quartier generale (che è il bunker di Green Arrow) fanno la conoscenza del Capo dei Combattenti: il Generale Schott (alias Winn di Supergirl). L’uomo, è contrario a concedere del tempo ai nostri eroi per attraversare il Portale Temporale e tornare sulla loro terra, vuole distruggerlo bloccando i capi del regime su Terra-1.

Una strategia che, gli permetterà – si spera – di vincere dopo anni, questa guerra.

Alex tenta di convincerlo a concedere loro un po’ di tempo, ma non riesce nell’intento, fortunatamente a fargli cambiare idea ci pensano Ray e Snart.

 Il portale temporale ha lo stesso principio fisico di una rottura, solo, a differenza di quest’ultima, è più stabile e più grande.

La struttura in cui si trova è sorvegliata da un ingente esercito di Nazisti, quindi per i nostri eroi non sarà facile entrare.

L’unica soluzione plausibile sembra essere Oliver, che può entrare senza problemi fingendosi Dark Arrow.

Una volta all’interno però, il Quentin Lance cattivo, capisce che Olly non è il suo capo, per metterlo alla prova fa arrivare la versione di Felicity di quella terra.

Si tratta di una giovane donna ebrea (anch’essa prigioniera che deve pagare per alcuni “errori” commessi).

Dopo uno scontro in cui Oliver ha la meglio, gli eroi tentano di capire come attivare il Portale. La situazione non è delle migliori e il Generale Schott decide di infrangere la sua promessa, mandando Red Tornado a distruggere tutto.

 Ray e Barry tentano di fermare Tornado, nella struttura Oliver, Sara, Alex, Snart e Firestorm cercano di fermare l’orda di soldati che vogliono ucciderli.

Purtroppo l’inferiorità numerica si fa sentire e, per avere maggiori chance di successo Jax e Martin decidono di dividersi. Il primo viene braccato dai soldati e l’unica cosa che può fare è ripararsi al meglio. Intanto il vecchio Martin prova ad arrivare al pannello per attivare il portale ma viene ferito e cade a terra sotto gli occhi di Jax.

 

SU TERRA-1

 

Reverse Flash è pronto ad operare Kara, che viene tenuta sotto luce rossa per indebolirla, mentre Over Girl viene fatta addormentare.

Felicity e Iris sono nascoste, ma cercano un modo per salvare Kara.

L’idea sarebbe quella di riuscire a liberare Cisco, che svegliatosi dal suo stato di incoscienza, scopre di essere imprigionato nelle celle degli S.T.A.R Labs, insieme al Team Arrow, Caitlin, Mick e Harry.

Le due donne non riescono ad aprire le celle, perciò chiamano in soccorso le Leggende che non sono venute al matrimonio. Nonostante la richiesta d’aiuto, Felicity capisce che i suoi amici non arriveranno in tempo, così per guadagnarne un po’ e salvare Kara, hackera il sistema dei laboratori e blocca l’energia elettrica.

Dark Arrow e Reverse Flash cercano le due donne, che nel mentre hanno liberato Kara, ma vengono fermate dal Robot spara-kryptonite dei nazisti.

Quindi anche loro vengono prese e, adesso sembra che non ci siano più speranze. Eobard minaccia di uccidere Felicity ma nonostante tutto, la ragazza non cede, ma a richiesta di Supergirl, Fel consegna il codice di sblocco per riattivare l’energia nei Laboratori.

Bene, bene, bene. Cosa dovevamo aspettarci anche da questa puntata? Un successone!

 La The CW quest’anno si è superata, regalandoci non un crossover, ma un film composto da ben 4 puntate.

 Crisis on Earth-X conferma il successo (spero moltiplicandolo a livello di ascolti) dell’idea di crossover.

Nonostante la serie di The Flash sia riuscita a tornare in pista a livelli di attenzione solo da questa stagione, durante il crossover non vacilla e la trama resta buona senza ombre o punti ciechi. È un po’ quello che vorremmo in tutte le serie.

Hanno saputo gestire una trama complicata in modo semplice, lineare, con tempi e atmosfere ben ragionate e dai contenuti ricchi di tematiche importanti, così come tutti i diversi personaggi presenti.

 In questa parte ci concentriamo sugli eroi bloccati su Terra-X, che tentano di tornare a casa. Ma non è tutto. Si continua ad avere il parallelismo tra le coppie. Ognuna di esse deve affrontare problemi diversi, ma quella sicuramente più interessante, anche se con poco spazio in questo episodio è quella composta da Ray e Leo.

Molto apprezzato è il personaggio di Ray alias Il Raggio, primo supereroe apertamente dichiarato gay ad avere una collana di fumetti dedicatagli. La The CW con il crossover ha colto l’occasione per lanciare in anteprima la nuova serie animata “Freedom Fighters: The Ray” che andrà in onda su The CW Seed. A prestare la voce nella serie animata e a interpretarlo sullo schermo delle serie Arrowverse è la star di Quantico, Russell Tovey.

La relazione con Leo Snart è stata favolosa. Vi posso assicurare che la coppia me gusta, eccome se me gusta!

La versione omosessuale di questo personaggio è stata una scelta eccellente per chi come me ama Snart, la quale è stata resa eccezionale dall’interpretazione di Wentworth Miller. Sempre bello poter ammirare l’uomo indossare i panni dell’ex Leggenda/Capitan Cold anche se in questa realtà distorta viene chiamato Citizen Cold.

Prestazione molto apprezzata anche quella di Quentin Lance versione nazista e di Red Tornado, altra rivelazione dell’Arrowverse.

Che dire sulle sequenze action? questa volta sono state eccellenti soprattutto quelle all’interno della struttura nazista, forse un po’ meno quelle all’esterno, con Flash, Il Raggio e Red Tornado. Sicuramente il budget non era altissimo, ma possiamo dire di aver avuto, in generale uno “show” notevole. 

Il crossover non ci porta solo gioia nel vedere i nostri eroi uniti, ma anche di scoprire nuovi eroi, che sono ancora sconosciuti. Tanti rimandi ed easter eggs (ma non solo!) in questa terza parte ad iniziare da Ray, Red Tornado e i Combattenti della Libertà.

Conosciamoli meglio!

Il personaggio “Il Raggio” come vediamo nella serie, ha il potere di assorbire, immagazzinare e produrre luce pura, utilizzando quell’energia per volare e creare abbaglianti e potenti raggi di luce solida.

L’orientamento del personaggio, come nei fumetti, è omosessuale.

Red Tornado è un androide con il potere di creare dei vortici simili a un tornado, questo attraverso le sue braccia e le sue gambe producendo raffiche di vento cicloniche ad una velocità altissima.

In pratica possiamo definire Flash simile a lui quando nella serie, vediamo il velocista creare con le sue braccia più o meno le stesse raffiche di vento.

Ma non solo sono presenti rimandi ai fumetti, ma anche a quella che conosciamo essere la nostra storia.

A partire dalla più famosa di tutte: la stella gialla che indicava gli ebrei e i triangoli rosa per gli omosessuali, che ci riportano al periodo più buio della nostra epoca.

O come la stessa frase citata “Arbeit Machit Frei” che in italiano significa “Il lavoro rende liberi”, era il motto posto all’ingresso di numerosi campi di concentramento nazisti e ancora oggi è rimasto in quello di Auschwitz.

Insomma chi dice che le serie tv alla fine non insegnano niente, sbaglia di grosso!

 

Recensione a cura di:

Editing a cura di:

 

Recensione Serie TV: The Flash 4×08 Crisis on Earth X #3
Vota qui L\'articolo.

Gaia

x

Check Also

Recensione Serie TV: Legends of Tomorrow Crisis on Earth X #4

Ultima parte del mega crossover della DC Comics. Alla fine dell’episodio di ...

error: Contenuti di proprietà di RFS