Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: The 100 – 7×01 “From The Ashes”

Recensione Serie Tv: The 100 – 7×01 “From The Ashes”

From The Ashes

Progetto grafico a cura di Eve

Eccoci finalmente alla nuova e ultima stagione di questa serie tv che personalmente ho adorato, certo ha avuto i suoi alti e bassi, ma comunque, merita di essere vista.

Facciamo un piccolo recap: nel finale della stagione precedente avevamo visto rimuovere la fiamma da Madi e nello stesso tempo sparire il codice di Sheidheda, finito chissà dove. Abby era stata uccisa per far rinascere la moglie di Russell e avevamo finalmente riavuto la nostra Clarke, che purtroppo per salvare sua figlia e la sua “famiglia” era stata costretta ad aprire il portellone della navicella causando così la morte definitiva di sua madre. Unico sopravvissuto: Russell.

L’episodio si divide in due storyline, l’anomalia e Sanctum.

Partiamo dalla prima, Bellamy, Echo e Octavia si trovano nel bosco con Gabriel, quando, nella tenda appare all’improvviso una ragazza che O riconosce immediatamente come Hope, la figlia di Diyoza, o almeno così aveva detto che l’avrebbe chiamata, visto che quando era entrata nell’anomalia era ancora incinta.

Non abbiamo tempo di soffermarci su tutto questo perché la ragazza pugnala la nostra ex Bloodreina che sparisce in un fumo verde, si presume sia stata risucchiata dall’anomalia stessa. Assistiamo al dolore di Bellamy che cerca di seguirla (ma quanto ci era mancato?) ma anche qui manca il tempo, il ragazzo viene attaccato e trascinato via; Echo cerca di seguirlo ma anche lei viene bloccata da una forza invisibile. Intanto Hope fuggita dalla tenda trova in un taglio nel suo braccio (ma che schifo!) una capsula contenente un biglietto con un messaggio in codice, sul retro c’è una frase: Fidati di Bellamy.

Arrivato anche Gabriel, i tre si mettono all’inseguimento di Bell, unica possibilità entrare nell’anomalia e tutti e tre si prendono per mano e… niente, spariscono, fine prima storyline.

Intanto a Sactum è un caos, i Wonkru pensano che Madi sia il loro comandante, i figli di Gabriel odiano gli abitanti del luogo per adorare delle false divinità, i prigionieri dell’Eligius vogliono solo sangue, insomma tutti contro tutti, ma ehi, come sempre arriva Clarke!

Ancora non riesco a capire come mai tutti la considerino il capo anche se sta ferma in un angolo, vorrei davvero possedere questa peculiarità, ma… di Clarke Griffin ce n’è una sola. Certo anche tra i nostri non sono tutte rose e fiori, il cattivo è sempre Murphy, perché poi? Certo non è mai corretto, un filo opportunista, ma alla fine puoi sempre contare su di lui, quindi cos’è: il fine giustifica i mezzi per lui non vale mai? I suoi sensi di colpa per la morte di Abby sono palesi, così come l’odio di alcuni suoi compagni che non lo perdonano per aver causato la sua perdita.

Comunque, momentaneamente appianate tutte le divergenze, Clarke in un primo momento opta per il dialogo, peace and love, ma poi un dono di Russell cambia le carte in tavola, nella ragazza scatta qualcosa ed ecco che vediamo tornare Waneda che lo condanna a morte. Che dire, la ragazza a volte ragiona o meglio sragiona, ma tant’è…

Il vecchio Prime viene spostato, in quanto, durante lo scontro con la ragazza, è scoppiato un incendio.

Precedentemente però, durante la visita di Jordan, i due avevano realizzato di aver avuto la stessa visione, una specie di spirale che per combinazione somiglia moltissimo all’anomalia. Inoltre Russel viene tramortito e gli appare Sheidheda, ecco dov’era finito! Ora però ha preso possesso dell’uomo, ne vedremo delle belle con questo Russell 2.0.

Ci sarebbero altre millemila cose da dire, ma perché rovinarvi la visione?

Come primo episodio, direi che è stato bello, forse non eclatante, ma ha comunque fatto la sua parte, proprio come una partita a scacchi ha posizionato le pedine, vedremo adesso chi farà la prima mossa.

Certo le domande sono molte, l’anomalia è un mondo parallelo? È un pericolo per i nostri? Domanda retorica, stiamo parlando di “maiunagioiathe100”, quindi sì, Russell o meglio Sheidheda verrà davvero ucciso? E per quanto tempo Gaia e Indra riusciranno a far credere a tutti che Madi è ancora un comandante? Non ci resta che aspettare i prossimi episodi, quindi vi saluto e ci leggiamo la prossima settimana 😊

 

DarkSide

DarkSide

Lascia un Commento

x

Check Also

Bella Mrs America 1x07

Recensione Serie Tv: Mrs America – 1×08 – “Houston”

Bello, bello, bello. Questo episodio, intitolato “Houston”, in ...