Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: The 100 – 5×06 “Exit Wounds”

Recensione Serie Tv: The 100 – 5×06 “Exit Wounds”

Snow White ci parla di questo Exit Wounds, dove la guerra tra Wonkru e prigionieri è alle porte!

Episodio andato in onda il 05/06

Nello scorso episodio tutti erano pronti alla guerra, i nostri Wonkru capeggiati da un’inarrestabile Octavia e i prigionieri dell’Eligius guidati da Diyoza.

Se sulla Terra nessuno può contraddire la Blodraina, non si può dire altrettanto di Diyoza che è abbastanza intelligente da sfruttare ogni risorsa a disposizione, in questo caso, Kane. È proprio lui che le suggerisce cosa fare.

In questa puntata vediamo due leader a confronto: Octavia con la sua cantilena “o sei Wonkru, o sei nemico dei Wonkru, scegli” e Diyoza, fredda, calcolatrice e intelligente. Io non la sottovaluterei!

Considerazioni personali a parte torniamo all’episodio, Diyoza gioca alla guerra e il “dividi et impera” funziona sempre, infatti a un tratto vediamo che dall’Eligius inizia a scendere qualcosa.

In un primo momento si pensa a delle bombe e invece … è cibo, cibo con un offerta: chiunque decida di voler andare nella valle dove c’è cibo a volontà Diyoza sarà disposta ad accoglierli e a trattarli da pari, inviando una navicella la sera a recuperare chiunque voglia andarsene da li.

La mossa di Diyoza è stata intelligente, ha giocato sulla stanchezza fisica e psicologica dei Wonkru, generando quei dubbi e quelle incertezze che fino a quando erano nel Bunker Octavia era riuscita a soffocare, ed è proprio lei quella più arrabbiata da questa pseudo offerta di pace, tanto da ordinare di sparare a vista su ogni disertore.

Nel frattempo si sta consumando un altro piccolo dramma sulla Terra, al centro del quale vi è la piccola Madi. Era inevitabile che sorgessero domande, insomma tutti sapevano del fatto che Clarke era una finta Nightblood grazie a quanto era successo nella scorsa stagione, ma la piccola? La scusa che viene fornita sembra convincere Octavia e cioè che Clarke l’ha trasformata grazie al suo midollo. Se Octavia in un primo momento sembra accettare la cosa, lo stesso non si può dire di Gaia ne dell’ex compagna di letto di Clarke.

In effetti questo sarebbe un problema, se le origini di Madi venissero fuori, automaticamente diventerebbe l’unica Nightblida legittima e quindi Octavia perderebbe per così dire lo scettro, potrebbe accettarlo?

Non abbiamo idea di cosa sia successo in quel bunker, tutti citano qualcosa di così terribile da non poterne parlare, qualsiasi cosa sia successo ha cambiato così tanto Octavia da renderla quasi odiosa.

Io personalmente le sparerei in fronte ogni 3 secondi, ma senza il quadro completo è difficile giudicare.

Per proteggere colei che a tutti gli effetti considera una figlia, Clarke decide di unirsi ai disertori e tornare alla valle, ma alla luce dei primi episodi sicuramente non ne uscirebbe bene.

Madi è una ragazzina, ma capisce perfettamente cosa accadrebbe se dovesse seguire Clarke, quindi per proteggerla fa la sua mossa, si reca da Octavia raccontandole la verità e per la legge dei Wonkru la nostra blodraina decide di prenderla sotto la sua protezione.

Che lo faccia perché la ragazzina le è simpatica o solo per il motto: “tieni i nemici vicini”? Ancora non è chiaro, fatto sta che decide di farle iniziare l’addestramento a partire dal giorno seguente.

Ed eccoci arrivati al punto che Clarke voleva evitare a ogni costo, per niente rassicuranti le parole che Octavia le sussurra all’orecchio “il tuo segreto con me è al sicuro” suonava tanto come: “non mi intralciare o farò la mia mossa”, e sono sicura che non si riferisse al fatto di cedere il trono.

Intanto nascosti in una grotta Murphy ed Emory hanno una specie di chiarimento. Sapevamo che la loro storia si era interrotta a bordo dell’Arka, più o meno avevamo intuito anche le motivazioni, ora abbiamo qualche dettaglio in più. Emory per la prima volta nella sua vita non era più l’esclusa, ma un elemento essenziale, Murphy da parte sua non si sentiva all’altezza e per questo si è allontanato.

I due non hanno certamente risolto i loro problemi, certo è che una volta riusciti a togliere il collare a quest’ultimo, festeggiano con una bella sveltina nel bosco. A me piacciono un sacco, quindi spero che tornino insieme.

Ultimo tema da affrontare, anche se non meno importante, è Echo.

Dopo un primo impatto negativo con tanto di ordine di esilio da parte di Octavia, alla fine la nostra blodraina decide di sfruttarla e nello stesso tempo verificare se quanto dice Bellamy sul suo conto sia vero.

Le propone di unirsi ai disertori e salire sulla Eligius con una chiavetta ideata da Monty che una volta inserita nel server, a bordo della nave, dovrebbe permettere ai nostri di hackerare il computer di bordo.

Episodio tutto sommato un po’ fiacco, ma che getta le basi per lo scontro (inevitabile) futuro. È come una partita a scacchi, le pedine vengono schierate, vediamo chi vincerà.  Alla fine tutti stanno cercando di tutelare i loro interessi, Octavia vuole lo scontro perché ormai per lei la guerra è diventata la sua raison d’etre, lei risolve tutto con la spada. Diyoza è più fredda e lucida, soprattutto non è stupida, infatti capisce che in questa situazione, riuscire ad evitare una guerra sarebbe un vantaggio per tutti. Clarke… non è più la ragazza che conoscevamo, adesso è una madre e il suo unico interesse è riuscire a tenere la sua Madi al sicuro, mentre Bellamy dal canto suo cerca di destreggiarsi tra l’amore verso una sorella che non riesce più a comprendere e quello verso la sua donna.

Insomma un caos, la distinzione tra bene e male che in questa serie non è mai stata molto definita, adesso è ancora più indefinita.

Tra Octavia la guerrafondaia e Diyoza la Seal chi vincerà? Si accettano scommesse!

Qui vi saluto e vi do appuntamento al prossimo episodio che purtroppo vedremo solo tra due settimane, a tenervi compagnia vi lascio il promo:

https://youtu.be/_ccnpMNshSw

 

Snow White

x

Check Also

Versailles l'au-delà

Recensione Serie TV: Versailles 3×08 “Of Gods and men”

Care Fenici, oggi la nostra Danny ci parla di Versailles, nuova puntata ...

error: Contenuti di proprietà di RFS