Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: SUPERNATURAL S13xE21 Beat the Devil

Recensione Serie Tv: SUPERNATURAL S13xE21 Beat the Devil

 

Cosa rende una puntata di Supernatural divertente? Facile! La presenza di Rowena o Gabriele o Lucifero, ma quando li mettiamo insieme tutti e tre cosa ne viene? Una puntata divertente come mai.

Sì, questa volta sono stata piacevolmente sorpresa. L’episodio è il più divertente della stagione, e veramente non vedo l’ora che esca il prossimo.

Lasciate che vi racconti cosa è successo.

Nella scorsa puntata Gabriele si era finalmente convertito al clan Winchester, con la sua Grazia è possibile aprire il portale per l’altro mondo e riportare indietro Mary e Jack. Ma, a quanto pare, la Grazia dell’arcangelo è troppo moscia e senza sostanza, ragione per cui il portale non si apre. Cosa si può fare? L’unica chance sarebbe la Grazia di Lucifero, ma non è così facile da catturare, inoltre il portale rimarrebbe aperto solo per 24 ore, e non sarebbero minimamente sufficienti. Mentre Cass, Dean e Sam cercano una soluzione, Gabriele e la strega ci danno dentro, concedendosi una sveltina.

Colti in flagrante dal resto della squadra cercano di negare l’evidenza, ma non ci casca nessuno (la scena è veramente divertente, cercate di non perdervela). Il piano, di Sam ovviamente, prevede di drogare Lucifero e bloccarlo con uno speciale incantesimo di Rowena, poi, una volta portato nel bunker, verrà usato come contagocce per la Grazia, in modo da durare di più e tenere aperto il portale più a lungo. Il piano ha successo, anche perché il Diavolo ha perso la sua voglia di vivere, soprattutto perché non sa dove si trovi suo figlio. Fa quasi pena, ho detto quasi. Mentre si trova piegato sopra la bacinella dell’incantesimo, con la gola aperta in modo da far fuoriuscire la Grazia, e le mani bloccate dietro la schiena, Sam, Dean, Gabriele e Cass varcano il portale, mentre Rowena resta a fare da babysitter. Immediatamente Lucifero cerca di darle il tormento, dapprima cantando una delle mie canzoni preferite (Doodah dei Cartoons) e poi ricordandole il loro ultimo incontro, quando l’aveva bruciata. Rowena, persa la pazienza, lo prende per i capelli e lo mette al corrente che suo figlio si trova nell’altro mondo aspettando l’arrivo dei suoi tre padri, tra i quali lui non figura. Lucifero, ritrovata la voglia di combattere, si libera dalle catene e attacca Rowena, che nel difendersi lo lancia dentro al portale esclamando <<Porca paletta!!>>.

Siamo al di là del portale e subito le cose iniziano ad andare storte dato che i nostri eroi si trovano a due giorni di cammino da Dayton, quartier generale di Mary e Jack. Questo lo vengono a scoprire da due persone, un uomo e una donna, che si stanno difendendo da un vampiro, che viene velocemente ucciso da Sam. L’unico modo per arrivare prima è attraverso dei tunnel infestati dai vampiri. Ovviamente scelgono la via dei tunnel e difatti vengono attaccati dai mostri zannuti che riescono a portare via Sam e a ucciderlo. Sì, lo so è triste, ma non resta morto a lungo.

Dean, a pezzi, prosegue insieme agli altri fino ad arrivare al quartier generale, che però è protetto da sigilli enochiani anti-angelo, sicché Castiel non riesce a proseguire, ma Gabriele riesce a distruggerli e questo li fa scoprire e attaccare dagli umani, che vengono bloccati da Mary. La donna è felicissima di rivedere suo figlio, ma altrettanto triste nel sapere di Sam.

Sam si sveglia nel tunnel senza un graffio, ma coperto di sangue. Al suo fianco sbuca il Diavolo che ha riacquistato parecchia energia mangiandosi un paio di angeli. Sam è vivo grazie a Lucifero che sta bloccando i vampiri. La scelta resta a Sam: essere sbranato dai mostri o portare il suo salvatore con sé per presentarlo al figlio e mettere una buona parola per lui. Sam, al contrario di Dean, che avrebbe scelto la prima opzione, sceglie la seconda.

Jack non è affatto contento della morte di Sam, anzi non ci crede affatto, e prima che Dean parta per recuperare il corpo, lo stesso Sam, come Lazzaro, fa la sua apparizione, portandosi dietro Lucifero, che sorridendo nella direzione del figlio, lo saluta amorevolmente.

Ripeto, episodio divertente, finalmente. Cosa succederà nella prossima puntata? Jack cercherà subito di uccidere il padre o verrà persuaso a schierarsi con lui? Non vedo l’ora che esca!!! Solo il promo si preannuncia esilarante. Evviva!

 

Recensione a cura di:

Editing a cura di:

Snow White

x

Check Also

Recensione serie TV: Once Upon a Time 07×21 “Homecoming”

Buongiorno fan di OUAT, oggi Andreina ci parla di un nuovo episodio: Once ...

error: Contenuti di proprietà di RFS