Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: Supergirl 3×01 Girl of Steel

Recensione Serie TV: Supergirl 3×01 Girl of Steel

Finalmente possiamo dire l’attesa è finita!

Sembra che National City si stia riprendendo bene dopo l’invasione daxamita. Kara affronta il suo dolore, abbandonando piano piano la sua vita da umana, per concentrarsi ossessivamente solo su Supergirl, poiché le sembra che sia l’unico modo per poter distinguere chiaramente il ruolo di Supergirl da

Kara Danvers.

Intanto alcuni uomini d’affari si organizzano per aiutare la città. Non tutti sono propensi a pensarla allo stesso modo, e colui che spicca maggiormente è l’imprenditore Morgan Edge, che vuole innalzare grattacieli lungo tutta la costa. Per realizzare questo progetto, decide di assumere Bloodsport, criminale ricercato dalla DEO, che si serve di una testata nucleare invisibile, per attaccare la costa e impedire a Lena Luthor, l’unica ostacolo al progetto, di omaggiare Supergirl con una statua enorme per il suo aiuto. Durante l’esplosione di un missile partito da un sottomarino, Supergirl rimane colpita in un primo momento, ma il flash del Mon-El, che vede nel suo sogno, la fa riscuotere  L’attacco viene fermato con Alex, Maggie e J’onn cercano di limitare i danni.

Ed è qui che abbiamo molte scene da analizzare.

La prima è la conversazione di Alex e Maggie, dove quest’ultima cerca di capire perché la sua fidanzata non riesce ad occuparsi di organizzare il matrimonio. Si capisce subito che il problema è che Alex, in quanto donna e figlia, sa bene che una festa in grande le fa sentire la mancanza di suo padre proprio nel suo grande giorno. Maggie allora le fa capire che quel giorno sarà circondata da coloro che l’amano e dalla sua famiglia, riportandole serenità. C’è una scena particolarmente tenera e divertente dove Winn rappresenta tutte noi del fandom (vedi foto), mentre quella strappalacrime è senz’altro il momento tra Alex e J’onn.

Un’altra sequenza importante – perché penso che introdurrà un nuovo personaggio – è di una donna che salva sua figlia liberandola dalle macerie, rivelando di avere una forza sopraumana. Scopriamo, seppur in modo accennato, che la donna fa lo stesso sogno di Kara.

Brevi accenni su Cat Grant che continua ad apparire in tv come rappresentante della Casa Bianca, mentre ricordiamo che Snapper ha preso un anno sabbatico. Lena Luthor intanto compra la Cat-Co per impedire a Edge di metterci le mani, ridando il lavoro a Kara.

Girl of Steel è un buon primo episodio perché vediamo come i personaggi si sono evoluti – anche se non troppo –  dalla fine della grande battaglia. Molto scarsa è stata la presentazione di Malcom Edge come villain per il momento, ruolo in cui appare tutt’altro che convincente. Sull’attore Adrian Pasdar (Heroes) nulla da commentare, tono opaco, teso e forse anche troppo mantenuto.

E interessante cercare di capire come sarà questa 3° stagione.

Recensione Serie TV: Supergirl 3×01 Girl of Steel
Vota qui L\'articolo.

Gaia

x

Check Also

Recensione Serie TV: Blindspot 3×02 Enemy Bag of Tricks!

Eccoci arrivati a questa seconda puntata della terza serie di Blindspot, episodio ...

error: Contenuti di proprietà di RFS