Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Shadowhunters 3×12 – “ORIGINAL SIN”

Recensione Serie Tv: Shadowhunters 3×12 – “ORIGINAL SIN”

Original Sin

Dopo l’incontro con Raphael nella puntata scorsa, Simon decide di recarsi nelle fogne alla ricerca del vampiro più antico della storia, insieme ad Izzy. Arrivati nelle fogne e trovato il vampiro della leggenda, si scopre che anch’esso possiede il marchio di Caino, non solo…lui è proprio Caino!

Visto il segno che li accomuna, i vampiri si aprono l’uno all’altro, arrivando alla conclusione che l’unico modo per sbarazzarsi del marchio è recarsi dalla regina Seelie con la pietra con cui Caino ha ucciso Abele.

Sempre accompagnato da Isabelle, Simon si reca alla corte e si sottopone al rito per rimuovere il marchio sulla sua fronte. Alla fine del rituale per salvarlo però sarà necessaria una elevata dose di sangue e Izzy gli offre il suo.

Nel frattempo, Jace e Luke arrivano in Siberia e scoprono delle tracce che dimostrano che Clary si trovava proprio lì con Jonathan. Con l’aiuto di Magnus e Alec, riusciranno a rintracciarla a Parigi, dove attualmente si trovava con il fratello. Per riuscire a sbarazzarsi di lui, Clary si pugnala a una gamba, mettendolo in fuga. Ricongiunta con i suoi amici e il suo fidanzato, è pronta a fare ritorno a casa.

Mi dispiace dirlo, ma questa puntata non mi ha soddisfatta appieno.

Inizio subito con il dire che mi sono piaciute un sacco le scene Malec, anche se, detto sinceramente, vedere Magnus senza poteri non è proprio la stessa cosa.

Da una parte capisco la scelta degli autori di non ‘restituirglieli’ per dare un lieto fine normale alla coppia, però…rispetto ai libri, ho la sensazione vera e propria che gli stiano negando tanto altro ed è un peccato.

Molto carini i momenti di Magnus in versione ‘turista’ che vuole cogliere l’attimo e si trascina Alec in giro per la città come se fosse una corsa contro il tempo. Per quanto ironici siano stati, devo ammettere che un po’ di ansia sul tempo che passa l’hanno fatta venire anche a me.

Per quanto riguarda Clary, continuerò a ribadire che, in questa seconda parte della stagione, il tema centrale sia la sua stupidità: non c’è altra spiegazione per le sue azioni. Aldilà di ciò, è stato abbastanza carino vederla riunirsi a Jace (anche se per trenta secondi mi ero scordata che fossero fidanzati, poi sono rinsavita) e spero di vederli finalmente come una coppia vera e propria, anche se dal promo della prossima settimana non sembrerebbe.

Sono molto contenta per le scene tra Izzy e Simon, ricche di pathos ed anche romanticismo, vista l’atmosfera nella corte dei Seelies. Non vedo l’ora di vederli insieme, sarebbero una coppia fantastica!

Originale l’idea del vampiro delle fogne che si è rivelato essere Caino, adoro quando fanno questi mix tra cultura religiosa e fantasy. Per finire, sono molto curiosa di sapere quali sono le vere intenzioni di Jonathan e come agirà. La faccenda si sta facendo interessante.

 

 

Snow White

Avatar
x

Check Also

Star City 2040

Recensione Serie Tv: Arrow – 7×16 – “Star City 2040”

Bentornati amanti di Arrow. Episodio trasmesso dalla CW il 18/3/2019. Questo episodio ...