Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: Recensione X FILES 11×04 The Lost Art Of Forehead Sweat

Recensione serie TV: Recensione X FILES 11×04 The Lost Art Of Forehead Sweat

Recensione serie TV: Recensione X FILES 11×04 The Lost Art Of Forehead Sweat in onda Lunedì 19 Gennaio 2018

Dopo le prime puntate veramente ottime di questa serie, ecco che arriva quella sopra le righe, la puntata esagerata, a mio parere una delle più brutte di tutti gli X files, forse esprimo questo giudizio perché probabilmente mi manca quel senso d’ironia giusta per capire ed apprezzare un simile humor.

Ambientata nei giorni nostri ma con immagini di extra terrestri, ufo stile anni sessanta e un Mulder che ricorda se stesso da bambino seduto sul divano a guardare una puntata di “Ai confini della realtà” ma con la faccia d’adulto, sembra un viaggio nella mente di una persona che si è fumata roba buona (scusatemi passatemi il termine e la frase perché meglio di così non saprei come definire la cosa).

In questa puntata viene inserito un personaggio di nome Reggie che rivela di essere stato un vecchio collega (e fondatore degli X-file) di Mulder e Scully e nei vari flashback legati al passato, ci vengono proposti anche casi in cui l’agente Reggie è presente nelle indagini, addirittura a metà puntata ci viene fatta vedere la sigla della serie con inserito anche Reggie e il suo cartellino identificatore.

A fine puntata si scoprirà che Reggie non è altro che un agente del FBI a cui dopo un onorato servizio è venuto un forte esaurimento nervoso e vive in un mondo tutto suo.

Come ho già detto all’inizio di queste righe una puntata pessima e tristissima, spero che alla prossima si rialzi l’asticella come nelle precedenti.

Romanticamente Fantasy

Romanticamente Fantasy
x

Check Also

Lo spirito del Natale

Il Calendarfilm dell’Avvento -8 Dicembre- “Lo spirito del natale”

Produzione: USA 2013 Regia: Jack Angelo Cast: Nicollette ...