Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: Recensione della serie Star Trek Discovery (Netflix)

Recensione serie TV: Recensione della serie Star Trek Discovery (Netflix)

Se ricordo bene

Progetto grafico a cura di Lostris

 

 

Stagione 2 – Episodio 10 (in italiano: L’Angelo rosso)

In questa decima puntata della seconda stagione, abbiamo una serie di colpi di scena non da poco, forse troppi, che sarebbe stato meglio centellinare, soprattutto visto che non stiamo parlando del finale di stagione che, come per ogni serie tv che si rispetti, ci lascia solitamente con un cliffhanger adrenalinico.

La puntata inizia con un funerale. Le mie speranze di avere un colpo di scena alla Beautiful nelle prossime puntate (come detto nella recensione precedente) sbiadiscono miseramente, a meno che qualche progredita razza aliena non recuperi la capsula-bara che vaga nello spazio siderale e riesca a resuscitare questo personaggio che abbiamo amato intensamente, perso proprio quando ci era stato svelato.

Sono delusa, non riesco ad abituarmi che in questa serie di Star Trek muoiano all’improvviso personaggi importanti, io ancora devo riprendermi dalla morte del tenente Tasha in The Next Generation, e lì era stata una scelta obbligata visto che l’attrice aveva deciso di lasciare la serie.

Continuo a nutrire una flebile speranza, dopotutto siamo nel territorio della Fantascienza, quindi potrebbe ancora succedere.

Il primo colpo di scena riguarda Michael: una traccia neurale trovata all’interno dei meccanismi cibernetici di Airiam, (che era stata posseduta dall’intelligenza artificiale Control) svela che l’Angelo Rosso, enigmatico e misterioso personaggio che sta serpeggiando lungo tutta la stagione, senza poterlo afferrare, è proprio Michael Burnham; probabilmente che giunge dal futuro per cercare di sventare la fine dell’universo.

Ciò spiegherebbe anche perché Spock sia stato scelto dall’Angelo: Michael non avrebbe fatto altro che consegnare il suo messaggio al fratello adottivo (parentela che continua a farmi storcere il naso, non si può sentire, nessun fan di Star Trek può trovarlo credibile).

Il secondo colpo di scena è la scoperta che l’armatura dell’Angelo Rosso per viaggiare nel tempo, in realtà è frutto dell’ingegneria della Sezione 31 della Federazione.

Il terzo colpo di scena, è che sono stati i genitori di Michael a costruirlo.

Il quarto colpo di scena, e qui stavo già boccheggiando per il sovraccarico, è che i genitori di Michael sono morti a causa di Leland della Sezione 31.

Il quinto colpo di scena, che perlomeno ci riconsegna una Michael più umana e meno vulcaniana, è la scena del bacio tra lei e Tyler, dopo episodi in cui lui era dichiaratamente innamorato e lei si trincerava dietro a un muro. Forse, il momento di abbandono emotivo è dovuto al fatto che Michael, per cercare di catturare la sé stessa che viene dal futuro, decide di accettare l’idea di tendersi una trappola, che potrebbe però rivelarsi mortale.

Cosa che avviene; a questo punto devo fermarmi perché non ho mai fatto una recensione con tanti spoiler, ma era inevitabile in questa puntata.

Vi dirò soltanto che il colpo di scena finale è davvero inaspettato, trovo un po’ tanta carne al fuoco, vediamo come gli sceneggiatori riusciranno a destreggiarsi.

Nella sotto trama, continua la sofferta relazione omosessuale tra Stamets e il dottor Culbert, che ora sono in una stasi di riflessione voluta dal redivivo dottore.

Ennesima conferma che ci troviamo in una serie Star Trek fuori dagli schemi, è la scena in cui la “cattiva” Georgeu flirta con Stamets, di fronte a Culbert, e alla domanda se lei abbia capito che lui è gay, la donna afferma che nell’universo specchio era pansessuale e che insieme si erano tutti e tre divertiti parecchio. Ecco, su questo mi sento proprio di chiudere.

La serie mi piace ma continuo a trovarla poco trekkiana. Ogni serie si è reinventata ma è rimasta attaccata alla tradizione, questa invece la vedo troppo alla deriva, pur essendo un ottimo prodotto di Fantascienza. Credo che alle nuove generazioni piacerà molto, ai vecchi fan molto meno.

Lunga vita e prosperità!

 

 

baby.ladykira

baby.ladykira
Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

’03 Bonnie & Clyde

Recensione Serie Tv: Euphoria 1×05 “’03 Bonnie & Clyde”

Salve Fenici!!! In questo episodio ci addentriamo nella ...