Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Poldark 5×03

Recensione Serie Tv: Poldark 5×03

Poldark

 

 

Un ritorno alle origini, Fenici.

Siamo di nuovo in Cornovaglia, e insieme agli splendidi e familiari scenari, rivediamo il Ross selvaggio e impavido che avevamo imparato ad amare. Ok, magari l’ho sempre considerato un pirla irresponsabile, ma nell’economia della serie è innegabile che la sua avventatezza sia il pilastro portante di tutta la baracca.

È importante precisare, però, che adesso Ross Poldark è cresciuto, è maturato e ha imparato ad ascoltare la testa, prima di agire di pancia; il problema è che ora ha accanto a sé quel problema vivente e deambulante del suo amico Ned, alias il Signor MiButtoNelFuocoAllaPeggioMiBrucioLeSopracciglia.

Poldark

 

Hanson intanto continua a cercare di coinvolgere George nei suoi affari in Honduras, mentre quest’ultimo ha completamente perso il senno e, non solo vede la defunta Elizabeth ovunque, ma si rivolge a lei e intrattiene conversazioni con la sua stessa allucinazione. Lo zio psicopatico che prima era solo una presenza fastidiosa, ora è costretto a prendere in mano la situazione e chi ti chiama? Il bravo dottor Enys? Ma quando mai!
Lui si rivolge all’incompetente e ignorante dottor X (scusate, non viene mai nominato) che nell’ordine: lo ferisce, lo avvelena, lo congela, lo ustiona, lo affoga e lo lega. Terapista del futuro!
Fortunatamente, il povero George riesce a fuggire di casa e il suo miserevole tentativo di suicidio viene interrotto proprio da Dwight, che lo soccorre e lo accompagna a casa, lasciando intendere allo zio e all’altro medico che stanno somministrando una terapia assurda e assolutamente dannosa. Lo ascolteranno?

 

Poldark

 

In paese, invece, la peggior cameriera della Cornovaglia continua a seminare malcontento. Io davvero non capisco come le persone possano darle retta mentre sparla di Demelza, quando quest’ultima non fa che distribuire cibo e aiuto a chiunque ne abbia bisogno. Sono tutti un po’ pazzi come George, insomma.
Come se non bastasse, la miniera dei Warleggan subisce un crollo, e rimangono intrappolati al suo interno i lavoratori, molti dei quali bambini. E giustamente, visto che è tutto collegato, sono gli stessi bambini che Ross ha rifiutato di assumere nella sua miniera perchè troppo giovani.
Ross e Ned riescono a compiere un’operazione di soccorso completamente folle, facendo esplodere la parete di una caverna costiera particolarmente vicina alla miniera; alcuni operai sono morti, ma almeno qualcuno si è salvato. Essendo denunciabili per aver violato la proprietà, i nostri polli-eroi daranno il merito all’inconsapevole George.

Poldark

Ora voglio capire.
Sono convinta che Ned, nonostante sia fondamentalmente una brava persona, porterà tantissimi guai alla famiglia di Ross, e questo mi preoccupa molto.
Lo zio di George, pur essendosi sempre dimostrato anaffettivo, capirà che sta facendo del male a suo nipote? Si farà aiutare da Dwight, licenziando quell’ignobile ciarlatano?
Lo scopriremo molto presto.

 

 

Eve

Avatar
x

Check Also

Prima stagione completa

Recensione Serie Tv: Elementary – Prima stagione completa –

Cinico, geniale, intuitivo, affascinante, egocentrico, questo moderno Sherlock ...