Home » Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip » Recensione Serie Tv: Penny Dreadful: City of Angels – 01×09 – “Sing Sing Sing”

Recensione Serie Tv: Penny Dreadful: City of Angels – 01×09 – “Sing Sing Sing”

Hide and Seek

Progetto grafico a cura di Francesca Poggi

Ragazze con il nono episodio di Penny Dreadful: City of Angels siamo quasi arrivati alla fine. Molto probabilmente in questo epilogo scopriremo poco dei mille misteri sparsi in tutta la prima stagione, se ci sarà una seconda serie non lo so e francamente me ne infischio. Sinceramente tutti i personaggi mi hanno scocciato, non li sopporto più; è una serie fatta bene, però con me non si è accesa la scintilla che invece con la serie madre era divampata; la prossima settimana vi dirò cosa mi è piaciuto e quello che non mi ha convinto. Ma bando alle ciance, la zia Shelby ora vi racconta cosa è successo in questo episodio. Gli sceneggiatori si sono accorti che mancava una settimana al gran finale, quindi hanno risolto alcune dinamiche frettolosamente, bravissimi. L’Oscar al personaggio più rincoglionito va a… Peter Craft! Lui solo ora ha capito che i suoi figli possono essere turbati dal fatto che ha fatto sparire la loro madre sostituendola con Elsa e un nuovo fratello inquietante e diabolico. Complimenti Peter sei una volpe, sono sbalordita dal fatto che sia arrivato a tale conclusione…veramente pensa che i figli siano un po’ turbati? Nooo, perché? Sono scioccata dalla sua epifania. Comunque ci pensa Elsa a ravvivare la situazione, proponendo di andare tutti insieme a fanc… scusate al cinema a vedere Robin Hood. Per un momento pensavo che sarebbe comparso Banderas e la gallina Rosita con un bel mulino bianco.

Townsend si è fissato con la costruzione dell’autostrada e vuole farla demolendo le case di tutti i messicani che vivono in zona. Tuttavia nessuno appoggia la sua iniziativa visto che la consigliera Beck ha proposto la costruzione di una strada che non costringa centinaia di persone a rimanere senza casa. La fidata Alex convince Townsend a chiedere aiuto al padre, che è ricco e potente come Re Mida. Aiuterà il figlio “nell’eroica impresa”? No, la risposta del padre mi ha fatto morire, sostanzialmente gli dice che non lo aiuta perché è un debole, insomma un coglione. Forse capisco perché il figlio ha tanti complessi di inferiorità con un genitore del genere. Una scena veramente trash, se c’era il gatto sarebbe stato come vedere Il Padrino.

Tutta la famiglia Vega con Molly, attaccata a Tiago come una cozza, si ritrovano nello stesso locale, le coincidenze della vita. Tutti loro iniziano a litigare, avete presente la scena del consiglio nel film Il Signore degli Anelli – La compagnia dell’Anello, con tutti che sbraitano per decidere chi deve portare l’Anello al Monte Fato, con Frodo che eroicamente si offre volontario? La scena è simile, in questo caso è Tiago, il Frodo della situazione, zittisce la famiglia e senza mezze misure dice alla madre e ai fratelli che non devono intromettersi sulla sua vita e sulla donna che ama. Dopo due secondi torna il sereno e tutti iniziano a ballare e divertirsi sotto lo sguardo contrariato di Reina.

Le scene di festa della famiglia Vega vengono alternate a qualcosa che mi ha lasciato sconvolta. Lewis e altri poliziotti stanno portando Diego in carcere. All’improvviso si fermano, i poliziotti bloccano Lewis che, completamente impotente, assiste all’impiccagione del povero e sottolineo innocente Diego… le bugie non portano mai a nulla di buono. Tiago e Lewis inconsapevolmente hanno condannato a morte un giovane ragazzo con la loro menzogna.

Credo che nella puntata seguente la morte di Diego scatenerà il caos.

Alla prossima settimana con l’ultimo episodio di Penny Dreadful: City of Angels!

Serena Oro

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Ricordi: Once Upon a Time – Settima stagione

Ciao Fenici, oggi vi parlo di una serie ...