Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Operazione Amore (Plan Coeur) – Prima stagione –

Recensione Serie Tv: Operazione Amore (Plan Coeur) – Prima stagione –

Operazione amore

Cast principale:

Zita Hanrot: Elsa; JoséphineDraï: Emilie; Sabrina Ouazani: Charlotte; Marc Ruchmann: Jules; SyrusShahidi: Antoine; Ivan Naubron: Roman; Guillaume Labbé: Maxime; Tom Dingler: Matthieu

Non avevo nulla da fare e per caso ho trovato questa serie francese: Plan Coeur, da noi tradotta con Operazione Amore o Tutte per tre (non si è capito che cavolo di titolo noi italiani abbiamo scelto), presente sul catalogo Netflix dal 7 dicembre 2018 e composta da 8 episodi.

Una sera l’ho guardata. Onestamente, ritengo che non sia un capolavoro e la trama è piena di cliché… ma è molto carina, soprattutto ora che ci avviciniamo all’inverno e guardare una storia dolce senza essere troppo melensa e zuccherosa è un buon modo per coccolarsi.

Siete delle fan di Pretty Woman (mentre scrivo sto canticchiando la canzone) e Sex and the City? Allora questa serie fa al caso vostro, proprio perché è un miscuglio delle due, ma in versione “europea”.

Nella sfavillante Parigi, ci sono tre amiche: Elsa, Charlotte e Emilie. La prima soffre per la rottura con il suo storico fidanzato, che sta per sposare un’altra; ma, visto che è una romantica che non riesce a chiudere con il passato, ci penseranno le sue amiche a tirarla su, ingaggiando a sua insaputa un gigolò o un “puttano”, come lo chiamano loro. Così, magicamente, nella vita di Elsa compare Jules, che incarna il suo ideale di uomo perfetto. I due si innamoreranno? Ci saranno scene in cui ci si dichiara il proprio amore nella romantica Parigi? Lo scoprirete solo vedendolo.

Il tema centrale della storia non è la coppia Elsa/Jules, ma l’amicizia tra queste tre donne, una più incasinata dell’altra. Elsa è una ragazza che ha poca autostima, impacciata e trasandata; Charlotte è quella esuberante che non riesce ad impegnarsi sul serio, che ha mille progetti lavorativi e non ne concretizza mai nessuno; infine c’è Emilie, ossessiva, sicura di sé, deve avere tutto sotto controllo, insomma una vera rompi palle! Ed è anche incinta del suo compagno, che tratta come uno zerbino.

Ma per le tre, tutto cambierà. In meglio o in peggio? Questo dovete scoprirlo da sole, non posso dirvi tutto!

La storia mi è piaciuta, perché alla fine ti immedesimi e ti affezioni alle tre protagoniste, che cercano di trovare il loro posto nel mondo, affrontando i problemi quotidiani con ironia e soluzioni al limite dell’assurdo. Si vogliono un gran bene e farebbero di tutto per aiutarsi… persino pagare un gigolò! Dove le trovate delle amiche così?

 

DarkSide

DarkSide

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione serie TV: Dead Still – 1×02 – “Development”

Dopo un pilot veramente ben fatto, divertente e ...