Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie TV: Once upon a time 7×10 “THE EIGHT WITCH.”

Recensione Serie TV: Once upon a time 7×10 “THE EIGHT WITCH.”

Decima e ultima puntata, prima della pausa invernale. Questo nuovo episodio si apre con un salto nel passato, precisamente alla nascita di Lucy e la minaccia di Genoveffa, che vuole lanciare la maledizione, ma viene fermata dalla magia del sangue, grazie a sua madre. La sorellastra di Cenerentola verrà così trasformata in una statua, fino all’ottavo compleanno della nipote.

Durante i festeggiamenti Gothel irromperà con altre sette streghe tutte incappucciate e libererà Genoveffa, che  tornerà così a lanciare la propria maledizione.

Tutti gli eroi cercheranno di salvare i propri cari, compresa Regina che chiederà aiuto a Zelena.

Sfortunatamente le streghe catturano Henry e lo avvelenano, costringendo così Regina a lanciare la maledizione per salvarlo.

 Nella realtà invece vediamo il risveglio di Anastasia a discapito di Lucy, che dà pochi segni di vita. Regina e il figlio, nel frattempo, si sono recati a San Francisco per ‘recuperare’ Zelena, che verrà risvegliata dalla sorella.

Henry scoperto cosa è accaduto a Lucy, ritorna a casa di corsa, dove proverà a risvegliare la piccola con il bacio del vero amore, come aveva fatto sua madre in passato con lui, ma questa volta non funziona.

 Tremotino insieme a Raperonzolo/Miss Tremaine, cercherà invece di scoprire se Anastasia è o meno il guardiano, verranno però fermati da Genoveffa che catturerà la sorella.

 Il piano invece non va come dovrebbe e a farne le spese sarà proprio Ivy (Genoveffa) che sarà rinchiusa in un pozzo, insieme alla madre da Gothel.

Per quanto i finali di stagione/mezza stagione, siano tristi in un certo senso, visto che ci toccherà aspettare un po’ prima di rivedere un nuovo episodio, hanno un che di positivo: NON SONO MAI NOIOSI.

 A mio avviso nelle ultime puntate sono state un po’ messe troppe cose al fuoco, tante verità sono uscite allo scoperto. Non che sia una cosa del tutto negativa, ma certi personaggi e/o avvenimenti, mi hanno dato l’impressione di essere stati messi tutti ammucchiati l’uno sopra l’altro.

 Parlando, per la precisione, della puntata si può dire che i flashback sul lancio della maledizione non sono stati dei migliori. Credo che alcune delle parti siano state più che superflue e le cose ‘importanti’, che avrebbero sicuramente attirato l’attenzione, volutamente omesse e… non ho apprezzato molto.

 Per esempio: della nascita di Lucy non sappiamo niente, tranne che Henry è comparso con una pupetta davanti al gruppo di eroi, presentandola come sua figlia. Okay, non dico che dovete mostrarmi il concepimento, ma da un bacio a un bambino, credo che qualcosa ci sia nel mezzo.

Qualcosa che non mi sarebbe dispiaciuto vedere, visto che i protagonisti di questa stagione è più che evidente che siano: Henry e Cenerentola.

 Invece è stato bellissimo vedere Robin, la figlia di Zelena e Robin Hood, che in questa nuova serie, da quel che ho capito, sarà proprio la versione femminile del personaggio di Robin Hood, alle prese con un nuovo amore.

 Un nuovo amore che non è altro che Alice, la figlia di Hook.

Non serve dire che gli intrecci, un po’ strani, siano all’ordine del giorno in questa serie TV e che, per quanto assurdi, alcuni funzionano!

E secondo me, questo è uno di quelli.

Se già personalmente, sapere come fosse cresciuta Robin mi attirasse, ora vederla insieme ad Alice sarebbe la ciliegina sulla torta. Spero vivamente che nelle altre puntate, venga dedicato un po’ di spazio anche a questi personaggi.

 Ho amato alla follia rivedere il vecchio Rumple, tutto dorato con l’arcolaio, ma è stato altrettanto bello, vederlo aiutare Hook e Alice, che avrebbero dovuto ritrovarsi dopo la maledizione come padre e figlia, grazie a un elefantino bianco.

Elefantino che poi è stato dato a Cenerentola da Uncino in modo che lei, ritrovasse la figlia. Anche se devo essere sincera, quella è una delle scene che non mi è piaciuta per niente, sembrava essere messa lì a caso, Ella non ha mai parlato a Hook e poi KABOOM!

 Il finale non mi ha stupito più di tanto, era scontato che Gothel facesse i cosiddetti comodi e mettesse nel sacco la ‘povera’ Genoveffa. Mi dispiace per la povera Anastasia che dopo anni di sonno, viene risvegliata e dopo cinque minuti rapita e usata.

Se Anastasia è davvero il guardiano, come dice Rumple, sarà interessante vedere anche il suo ruolo in questa stagione e se soprattutto aiuterà Tremotino a riconciliarsi con Belle (che è morta).

Anche se in tutto questo ci sarebbe da chiedersi perché Gideon non compare tra i personaggi.

Potrei scioperare solo per questo!

QUI trovate la lista degli episodi precedenti con le relative recensioni

Recensione a cura di:

Editing a cura di:

 

Gaia

x

Check Also

Charmed

Recensione Serie tv: Charmed – Episodio 1×01 – Pilot

  Un inizio di stagione non proprio entusiasmante per uno show che ...

error: Contenuti di proprietà di RFS