Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie Tv: New Amsterdam -2×08- “What the Heart Wants”

Recensione serie Tv: New Amsterdam -2×08- “What the Heart Wants”

New Amsterdam

C’è un pesante cambio di strategia, Fenici. Fino alla scorsa settimana, New Amsterdam sezionava chirurgicamente i nostri cuori, facendoli sanguinare copiosamente; ora ha preso il motopicco e Ra-Ta-Ta-Ta nelle nostre gabbie toraciche come se non ci fosse un domani!

Una paziente della dottoressa Sharpe è affetta da un cancro molto raro, che le causa dolori così forti che le pillole prescritte finiscono troppo presto; per sopportare il dolore, questa donna ha trovato sollievo nell’eroina. Finita in pronto soccorso in overdose, Hellen scopre il suo segreto e l’accompagna in una sorta di ambulatorio clandestino, un luogo in cui i tossicodipendenti possono fare uso di droga senza rischiare infezioni, malattie, rapine o stupri.
Questo costerà alla dottoressa l’arresto, e a naso posso anticiparvi che non sarà più a capo del reparto di oncologia, soppiantata dalla Dottoressa StronzaConGliOcchiali.

Bloom viene operata alla gamba e le si spezza il cuore quando si rende conto che la sua già troppo assente mamma non si è presentata in ospedale neanche questa volta, né al preoperatorio, né al postoperatorio. È Reynolds, il suo migliore amico (cit. morfina), ad essere presente e di sostegno per lei.
Il dottor Frome continua con la stupidaggine dell’adozione all’insaputa del marito, ma una chiamata dell’agenzia lo mette a un bivio: c’è un bambino e hanno 24 ore per richiederne l’affidamento. A questo punto una persona sana di mente confesserebbe, oppure inventerebbe una storia strappalacrime… invece no. Il marito intercetta involontariamente una chiamata, e scoperto tutto affronta Iggy, dicendogli che per quella notte può anche non tornare a casa.
Vijay cura un bambino adottato all’estero che, negli anni vissuti all’orfanotrofio, ha contratto il morbillo; ora la malattia sta sviluppando conseguenze che potrebbero essergli fatali, ma grazie alla dottoressa Kao scopre un trattamento sperimentale che sta ottenendo ottimi risultati.
Lo so… sto tergiversando, ma la bomba arriva. Eccome se arriva.
La bomba si chiama Gabi, è una donna in avanzato stato di gravidanza che ha avuto un malore; viene curata immediatamente da Reynolds, ma per la piccola che portava in grembo non c’è nulla da fare. Max le sta vicino in ogni istante ed è proprio lui ad comunicarle l’esito drammatico del controllo.
Purtroppo le cose si fanno sempre più difficili, perchè la povera ragazza è costretta ad un parto indotto. Il dolore e il trauma ci vengono raccontati con fin troppa onestà.
Gabi rifiuta di prendere in braccio il corpicino della bimba, che Max fa deporre in una culla speciale, in modo che venga preservato. Vuole darle tutto il tempo di cui ha bisogno per affrontare questo lutto tremendo, mettendosi addirittura a sedere fuori dalla stanza, in modo che non venga disturbata.
Alla fine, il desiderio di proteggere questa donna e farla stare meglio lo costringono ad affrontare i suoi stessi demoni: confidandosi con Gabi riesce a raggiungere la consapevolezza di cui aveva bisogno, e decide infine di lasciar andare il ricordo di Georgia, con un ultimo abbraccio.

Possiamo definire concluso il lutto per Georgia? Max non sarà più in un limbo, sospeso nel tempo mentre cerca di portare a casa un altro giorno per sua figlia e per i suoi pazienti?
Forse era proprio un’estranea nella stessa situazione, ciò di cui aveva bisogno per sbloccarsi; non amici comprensivi ma “estranei” al suo dolore, nemmeno Iggy e la sua professionalità. Solo una povera ragazza piegata dal dolore come lui.
Un episodio forte e bellissimo, di quelli che fanno veramente male.

Fulvia Elia

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Trick 1x07

Recensione serie TV: Run -1×07- “Trick”- Finale di Stagione

Brutto, brutto, brutto questo finale di Run, una ...