Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Midnight, Texas Stagione Uno

Recensione Serie Tv: Midnight, Texas Stagione Uno

 

Midnight Texas

 

 

Midnight in Texas è una serie tv basata sull’omonima trilogia di Charlaine Harris, già famosa per True Blood. La prima stagione consta di dieci episodi e, a breve, avremo la seconda. Quindi gustatevi questa recensione che cercherò di fare più breve e indolore possibile, così da avere le basi per affrontare la prossima.

Il tutto inizia con un uomo in fuga che, su suggerimento della nonna defunta, si dirige a Midnight, in Texas. L’uomo si chiama Manfred, vede i morti, ci parla e cerca di starci alla larga il più possibile. Questo però non gli impedisce di lavorare come sensitivo per spillare soldi a ricche vecchiette. Non sempre ha il controllo sul suo potere, ragione per cui cerca di usarlo il meno possibile.

Midnight, in Texas, è una città esattamente in mezzo al nulla e sembrerebbe un posto insignificante, se non fosse abitato da un vampiro, un angelo, una strega, una tigre mannara, un serial killer, un mezzo demone e qualche altra creatura extracorporale che coabitano pacificamente con gli esseri umani.

I nemici sono parecchi dato che la serie segue sia lo stile country e sanguinoso di True Blood, sia quello in favore della caccia di Supernatural.

Midnight Texas1

Il primo episodio ci mostra fin da subito una certa cura per i dettagli macabri, con il ritrovamento del cadavere di una donna, Aubrey, nel fiume.

A parte il marito nessuno sembra interessato alla morte della tipa, e di certo il suo fantasma pieno d’acqua, sfregiato e purulento non l’ha fatta piacere neanche a me. Fiji la strega è del mio stesso parere, dato che questo le dà il via libera con Bobo, lo sconsolato maritino.

Ancora meno sembra interessare al Reverendo Emilio, una tigre mannara, che gestisce il cimitero degli animali e le nozze, non degli animali, o…. forse si?.

Scocciata risulta Olivia, serial killer e fidanzata con Lemuel il vampiro.

Insomma della cara Aubrey non frega una cippa-lippa a nessuno, tranne nel momento in cui si scopre che era già sposata con un membro della gang “I figli di Lucifero” che incastrano il falso maritino, gestore del negozio dei pegni.

Niente paura, viene rilasciato quasi subito.

Indagando, però, la polizia porta ad attenzioni indesiderate, tanto che anche Manfred subisce qualche conseguenza. Fortunatamente Lemuel, che conosceva bene la nonna di Manfred, garantisce per lui.

Le cose si calmano, salvo poi incrinarsi maggiormente quando il sensitivo posa occhi, mani, bocca e qualcos’altro su Creek, una umana con un padre ipermegaprotettivo, il cui fratello nasconde un inquietante segreto.

Midnight Texas

Midnight è una cittadina molto importante dato che ospita il punto di congiunzione tra il Mondo dei Vivi e quello dei Morti. Ragione per cui è meta di parecchie creature più o meno cattive.

Tra queste ultime annoveriamo dei vampiri sanguinari ex amici di Lemuel, una succube molto sexy, un tipo, incavolato con Manfred, che voleva creare una gloriosa stirpe magica, un angelo psicopatico e addirittura un demone alla ricerca di una strega vergine.

Midnight Texas

Ogni abitante nasconde qualcosa, ma tutti sono interessanti a modo loro.
La minaccia più grande è rappresentata dall’Apocalisse che però viene sventata da Manfred, al quale, dopo aver risolto i suoi problemi, non resta che rimanere e farsi una vita a Midnight.

La serie finisce con l’arrivo di una ditta di costruzioni per rimettere in sesto un hotel fatiscente e strapieno di spiriti urlanti, in modo da trasformarlo in un hotel per turisti.

Non ci sono elementi nuovi o particolarmente esaltanti, però la serie si lascia guardare ed è piacevole, tranne per la scena con il fantasma che vomita acqua; inoltre se vi è piaciuto True Blood o state ancora guardando, come me, Supernatural apprezzerete anche questa.

Ve la consiglio se avete voglia di qualcosa di forte, ma non particolarmente intenso e profondo.

 

 

 

 

AstreaLux

x

Check Also

Recensione serie TV: Hill House S1E1

“Nessun organismo vivente può mantenersi a lungo sano di mente in condizioni ...

error: Contenuti di proprietà di RFS