Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: Manifest Stagione 1, Episodio 6 – Off Radar

Recensione serie TV: Manifest Stagione 1, Episodio 6 – Off Radar

Progetto grafico a cura di AstreaLux

Dopo una breve pausa torna Manifest con una nuova puntata.

In questo episodio vedremo Cal alle prese con una pericolosa Chiamata, si sveglierà nel cuore della notte con la febbre alta. Per Ben e Michaela inizierà una corsa contro il tempo per salvarlo.

La famiglia Stone corre in ospedale, ma la dottoressa che ha in cura Cal non riesce a scoprire la causa della febbre. Mentre Saanvi rassicura gli Stone, troveranno un modo per aiutarlo. Grace inizia ad avere dubbi sull’efficacia della terapia sperimentale.

Cal inizia a gridare in una lingua sconosciuta e, grazie ad un flashback di Saanvi, vediamo uno dei passeggeri pronunciare le stesse parole di Cal durante il volo verso New York ed essere soccorso da una traduttrice per la compilazione di alcuni documenti.

Grazie a Ben, lo Stalkerebbene sì, Ben ha un tablet con tutte le informazioni sui passeggeri del volo 828. Alquanto inquietante, ma torniamo a noi…

Riescono a risalire all’identità dei due passeggeri, iniziano però le prime difficoltà, non riescono a reperire nessuna notizia sul bulgaro.

Michaela decide di prendersi l’ennesimo “giorno di riposo”, esce in cerca di Anna Ross, l’interprete, mentre Ben e Saanvi rimangono con Cal per monitorare le sue condizioni.

Ascoltando i fratelli parlare, Grace chiede spiegazioni al marito e lui le confessa che la febbre di Cal è legata al mistero che gira intorno al loro volo e che lui ed altri sentono voci. Ovviamente Grace non la prende bene, additandolo come pazzo e accusandolo di non pensare alla famiglia e a suo figlio. Non capisco perché insistano a dipingere Grace come un’arpia.

Sapevamo che Danny era solo la punta dell’iceberg. Grace e Ben riusciranno ad aggiustare il loro rapporto? O sarà tutto destinato a crollare?

Parlando con Anna, Mick scopre che Marko è stato visto l’ultima volta a bordo di uno dei cinque bus messi a disposizione dal Governo, ma una volta in centrale nota che su tutti i documenti ne vengono menzionati solo quattro.

Cercando di capire che fine abbia fatto il quinto pullman con i suoi passeggeri, Mick, aiutata da Jared, fa il giro della zona in cui potrebbero essere stati nascosti. Dopo diversi tentativi falliti arrivano ad una fattoria sorvegliata da guardie armate e droni. Nell’andar via Michaela scatta alcune foto al posto e le manda al fratello.

In ospedale, la febbre di Cal non accenna a diminuire; scopriamo anche che il ragazzino ha una specie di rapporto simbiotico con Marko, il quale viene sottoposto ad una specie di elettroshock.

Allarmato, Ben entra in azione, chiede di incontrare il Direttore Vance e lo minaccia di rivelare tutto ai media se non riuscirà a incontrare Marko. Ovviamente nessuno degli Agenti governativi è impressionato dalle sue intimidazioni e lo rimandano a casa a mani vuote.

A quanto pare Vance e i suoi uomini sono all’oscuro delle sparizioni, così decidono di indagare e di andare a dare un’occhiata alla fattoria menzionata da Stone.

Avvertiti dell’imminente perquisizione alla fattoria, vengono liberati i locali usati per le sperimentazioni, ma nella fretta dimenticano un cerotto con del sangue fresco che viene trovato da Vance.

Alla fine, il governo è il male minore. Chi sono queste persone? Che tipo di esperimenti stanno facendo?

Vedremo il Direttore della Sicurezza Nazionale allearsi con Ben e Mick?

Riusciranno Ben e Mick a salvare Marko e gli altri?

baby.ladykira

Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Bright and High Circle

Recensione Serie Tv: The Romanoff 1×05 “Bright and High Circle”

  Salve Romanovs! Eccomi qui per recensire la quinta puntata di questa ...