Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Le ragazze del centralino – Stagione 5 – Prima parte

Recensione Serie Tv: Le ragazze del centralino – Stagione 5 – Prima parte

Progetto grafico a cura di Marina Alesse

La quinta stagione de Le Ragazze Del Centralino ci porta nel futuro, sette anni dopo la conclusione della precedente; Lidia vive in America con Francisco, Eva e Sofia, mentre a Madrid dilaga la guerra civile. Sofia, presa dalla nostalgia, decide di arruolarsi di nascosto, quando la madre adottiva scopre la verità parte immediatamente per riportarla a casa. Questo però le darà modo di rivedere le sue vecchie amiche del centralino, che l’aiuteranno nell’impresa.

Ma non tutto va secondo i piani e le ragazze si troveranno ancora una volta in mezzo ai guai, in tutto ciò a mettersi di mezzo ci sarà persino Carlos. Sofia stessa non se la passa molto bene e, dopo mille peripezie, potrà riabbracciare Lidia anche se per poco.

Questa prima parte della quinta stagione è stata strutturata su cinque episodi, che definirei fin troppo veloci. Se la quarta stagione non mi era piaciuta, questa sembra essere pure peggio.

Innanzitutto l’assenza di Angeles, di Elisa e di Carmen (presunta morta, ma che rivediamo nel finale) si sente parecchio. Al loro posto, se non altro, abbiamo potuto conoscere nuovi personaggi come: James e Felipe, che adoro entrambi alla follia e Sofia. Avrei, però, voluto vedere di più per quanto riguarda sia la storia d’amore tra Felipe e Sofia, sia per quella tra Carlota e James.

L’unica gioia in amore ce l’ha data Marga, che dall’uccellino spaventato quale era è diventata una donna forte e indipendente. Nonostante Pablo venga mandato al fronte si fa forza da sola, anche quando scopre di aspettare un bambino e la presunta morte poi del marito. Questa è una delle poche cose che ho apprezzato.

Lidia già nella quarta stagione era insopportabile, soprattutto nel suo rapporto con Carlos. Mi aspettavo che l’uomo avesse modo di incontrare la figlia, ma purtroppo lo hanno ucciso prima che questo possa accadere e vi lascio solo immaginare quante lacrime ho versato. Non c’è stata morte più ingiusta della sua, davvero.

Il lato positivo in tutto questo è che perlomeno non abbiamo più il triangolo amoroso Francisco/Lidia/Carlos, dopo quattro stagioni in cui la trama era basata su di esso. Un’altra questione di cui credevo di essermi sbarazzata era Carmen, salvo poi rimangiarmi tutto nel finale, dove la donna, al contrario del figlio, è viva e vegeta.

Serena Oro

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione Serie Tv: Council of dads – 1×01 – “Pilot”

Ciao a tutti, amanti delle serie TV! E’ ...