Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: La casa di carta – 4×01-02

Recensione Serie Tv: La casa di carta – 4×01-02

Progetto grafico a cura di Eve

La terza stagione si era conclusa in un clima drammatico e di suspense, questa ricomincia proprio da lì. Nairobi, a cui hanno sparato, viene sottoposta a un intervento chirurgico sul posto; oltre al proiettile, le viene rimosso anche una parte di polmone. Il clima all’interno della banca diventa ancora una volta teso, Palermo si scontra con Tokyo, mentre Denver con Arturo e Monica.

All’esterno della banca, Marsiglia cerca di portare fuori strada i poliziotti, per poi soccorrere il Professore. Nel frattempo Rachel viene catturata e interrogata da Sierra.

Dopo una lunga attesa, la casa di carta è tornata!

E con mio estremo piacere, devo dire che non mi sarei mai aspettata che questa nuova stagione non si aprisse con qualche colpo di testa di Tokyo, al contrario, la signorina si sta dimostrando un brava leader. Speriamo continui così!

Non si può dire la stessa cosa di Palermo, che ha creato un bel po’ di problemi e credo che ne porterà altri, mentre Denver non sembra più essere lui, mi spiace dirlo, ma mi sembra ancora più stupido di prima. Le cose con Monica non stanno andando bene, il che mi dispiace, mi sono sempre piaciuti e non vorrei vederli separati, ma le situazioni si stanno facendo complicate e Denver sembra stia per perdere la testa.

Il destino di Nairobi è ancora incerto, il che non è molto rassicurante. Per quanto riguarda il Professore, mi sono piaciute un sacco le sue scene con Marsiglia e ho apprezzato il suo siparietto con Tokyo.

Nonostante siamo alla quarta stagione, Berlino rimane sempre protagonista, grazie ai flashback. Ho amato le scene del suo matrimonio e soprattutto le canzoni cantate da lui stesso.

Ora sono curiosa di sapere cosa succederà nelle prossime puntate, ancora più di prima!

Serena Oro

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Chase 1x04 RFS

Recensione serie Tv: Run – 1×06 – “Tell”

Bentornate fenici, devo confessarvi che alla fine della ...