Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: I Medici stagione 2 puntate 5 (Legami) 6 (Alleanza)

Recensione serie TV: I Medici stagione 2 puntate 5 (Legami) 6 (Alleanza)

progetto grafico Teresa

Prima di parlare della serie che mi piace moltissimo, vorrei soffermarmi un attimo su quello che accade fuori, in rete si leggono critiche molto dure, ma se ci fermiamo a dare un’occhiata allo share, vedremo che martedì sera almeno 400.000 persone erano incollate davanti alla tv, lo share ha raggiunto il 17,57% (un ottimo risultato, leggermente più basso della scorsa stagione), è riuscito comunque ad aggiudicarsi “il premio” di programma più visto sulle reti in chiaro.

Sappiamo già che la terza stagione è in produzione e sarà trasmessa nell’autunno 2019 sui canali RAI.

Adesso, parliamo delle puntate appena trasmesse, questa settimana non mi preoccuperò di eventuali spoiler, sono convinta che buona parte di voi le avrà già viste e, leggerà queste righe solo per curiosità.

Per prima cosa volevo fare i complimenti a due attori, Matteo Martari (che interpreta Francesco de’ Pazzi) che oltre ad avere una voce meravigliosa recita in una maniera fantastica.

Il secondo che riesce a rubare la scena a chiunque è Sean Bean che interpreta Jacopo de’ Pazzi; in queste puntate l’ho odiato ferocemente sperando (la storia non si può cambiare grazie al cielo) che morisse al più presto.

Ma entriamo nel vivo.

Il primo episodio ci trasporta un anno avanti rispetto alla settimana scorsa, Clarice e Lorenzo sono felici, si trovano in Duomo per battezzare il loro primo nato: Pietro, il cui padrino, invece di essere il fratello Giuliano è Francesco de’ Pazzi, oramai insidiato nella famiglia de’ Medici come parente, amico e fratello acquisito.

Giuliano si è allontano dagli affari di famiglia, continua a fare il modello per il suo amico Botticelli e, in poco tempo s’innamora di Simonetta, moglie di Vespucci e musa di Sandro Botticelli per i famosi quadri rappresentanti la Nascita di Venere, e la Primavera.

L’amore tra Giuliano e Simonetta è vero e sincero, i due diventano amanti, la loro storia continua per circa un anno finché il marito, insospettito dalla situazione, le proibisce di frequentare lo studio del pittore.

Simonetta capisce che Vespucci la crede innamorata di Botticelli, preoccupata per quello che potrebbe accadere, allontana il giovane de’ Medici facendogli credere di non averlo mai amato, di essere stata con lui solo per divertimento. Giuliano disperato decide di non vederla più.

Intanto lei si ammala gravemente: bronchi. Sarà la rivelazione di Francesco (come l’ho odiato in quel momento) passato nuovamente (grazie a un raggiro dello zio) alla famiglia de’ Pazzi, sempre più decisa a indebolire i Medici, a dire al marito di Simonetta che il vero amante della moglie era Giuliano; la ragazza viene così rinchiusa nelle segrete, le quali essendo gelide e piene di spifferi, peggiorano la sua malattia già di per sé molto grave.

Appresa la situazione, Giuliano si precipita a casa di Vespucci, dove lo minaccia affinché liberi la moglie, ma ormai è tardi, riesce a raggiungerla solo per vederla spirare tra le sue braccia.

Questa scena è stata molto intensa e mi ha emozionato tantissimo, gli attori sono stati bravissimi, il dolore di Giuliano era quasi palpabile, così come quello di Simonetta nel dire addio al suo amore.

Non ci è dato ancora sapere come Giuliano supererà questa morte, l’unica cosa certa è che si reca dall’unica persona al mondo in grado di capirlo: suo fratello.

Questo è solo un episodio di queste due puntate, ma resta quello che mi ha destabilizzato maggiormente.

Jacopo de’ Pazzi, per riuscire a ottenere il potere economico sulla città e i soldi del papa, avendo intenzione di acquistare da Sforza il Ducato di Imola, capisce di non riuscire a raggiungere il suo scopo senza avere un erede.

L’unica via d’uscita è rovinare il matrimonio del nipote, convoca a palazzo la neo moglie e mette in scena una recita ad hoc per uscirne come vittima (non mi stancherò ma di ripetere che lo odio da morire!). A seguito di quanto fatto, racconta al nipote di aver ricevuto la visita di sua moglie e con insinuazioni non molto velate, porta Francesco a dubitare, tanto che si allontanerà dalla famiglia de’ Medici per tornare in quella de’ Pazzi iniziando a complottare con lo zio per distruggere gli eterni rivali.


Sappiamo però che Lorenzo non si arrende mai, grazie alla sua arguzia e all’aiuto della moglie Clarice, convince la sua ex amante Lucrezia a farsi appoggiare dal marito. Tutto questo avviene grazie a un diario in cui si evince che il giovane banchiere l’aveva sempre amata e nonostante la vita li abbia separati lei avrà sempre un ruolo importante .

Come già ripetuto nella recensione del precedente episodio, questa serie, anche se ha perso il fascino della novità della predente stagione, è molto bella e merita di essere vista, a dire il vero io stavo prendendo in considerazione l’idea, dopo le puntate di martedì prossimo, di vedere contemporaneamente le due serie così da potermi godere appieno gli avvenimenti che ci hanno portato a questo punto.

Per ora non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento alla prossima settimana.

baby.ladykira

Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

BLOWIN’ IN THE WIND

Recensione Serie Tv: GREY’S ANATOMY 15X08 – “BLOWIN’ IN THE WIND.”

Questa ottava puntata segna la fine della prima parte della quindicesima stagione; ...