Home » Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip » Recensione serie TV: “Gangs of London” -1×03-

Recensione serie TV: “Gangs of London” -1×03-

Gangs of London 1x03

Progetto grafico a cura di Eve

Benvenute fenicette, Gangs of London continua, svelandoci oggi qualcosa di più sull’oscuro passato di Lale. Guerrigliera impegnata in scontri aperti molto cruenti nel Kurdistan, perde suo marito, perito per atroci torture a causa del loro mortale nemico. Ma lei non si arrende e giunta a Londra fa di tutto per mandare i soldi necessari a perorare la sua causa. Con lei, una parte della sua famiglia, due meravigliose nipotine esposte purtroppo ai rischi del loro ruolo. Nel frattempo la vedova Wallace indaga sul passato nascosto di suo marito, trovando delle notizie sconcertanti. Pare infatti che Finn avesse acquistato un’isola e un piroscafo, dandogli il nome di Floriane, spendendo una cifra astronomica. Il patriarca progettava quindi di cambiare vita, lasciandosi alle spalle il suo violento passato.

La matriarca però accetta la sua scoperta come un dato di fatto, con una forza e uno spirito di abnegazione meritevole di stima. Vuole sapere la verità a qualunque costo e non c’è cifra che tenga per portare avanti i suoi propositi.

Nel frattempo le indagini della polizia procedono, riuscendo a scovare tracce della famosa Florance. L’ispettrice riesce a interrogare una sua vecchia amica, scoprendo che la donna è scomparsa. Dalla notte dell’omicidio del boss di lei non c’è più traccia. Notizia ancor più eclatante: aspettava un figlio. Sarà del caro estinto? Questo ancora non è chiaro.

Anche Elliot si dà da fare e non solo con le indagini. Infatti cercando prove compromettenti sulla famiglia Wallace, entra in stretto contatto con i Dumani, diventando forse sin troppo intimo con la bella della casa. Ma nel momento clou, quando lei gli si butta tra le braccia, lui fa un passo indietro dichiarando di essere sposato. Ovviamente lei si risente e il loro incontro romantico finisce subito.  Gli affari legali e non della società vanno avanti, con incontri e seminari del caso. Alexander lavora per mantenere la loro facciata legale, permettendo loro di continuare i diversi business, Sean tiene ancora tutto bloccato a causa dell’insabbiamento dell’omicidio di suo padre. Il clan di zingari colpevole di essere la mano del mandante è stato eliminato, ma il cervello dell’operazione deve ancora essere scovato.

IntantoEd e Asif s’incontrano in gran segreto. Il capo famiglia Dumani rinnova la disponibilità dell’organizzazione nei confronti della fazione araba.

In ogni caso, il giovane capo viene a sapere delle azioni indisciplinate di Lale, decidendo di punirla con il rapimento di sua sorella e delle sue nipoti. Lui non farebbe mai del male a delle bambine, ma la situazione precipita. Meno male che Elliot e Dumani padre prendono la situazione in mano, traendole in salvo.  I soldi trafficati da Lale vanno letteralmente in fumo e mentre lei guarda le sue fatiche andare in cenere, Sean le confessa i suoi pensieri più profondi. Può dubitare di tutti, ma non di lei, considerandola l’unica innocente rispetto a tutti gli altri criminali, per l’omicidio perpetrato ai danni di suo padre. Se lei si comporterà bene e non cercherà di fregare l’altra fazione araba, lui provvederà al suo benessere.

Che dire care fan di Gangs of London, questa è stata una puntata all’insegna dei colpi di scena più sensazionali e dell’amore più agghiacciante. Connubi mai immaginati sono venuti fuori e strane relazioni portate alla luce. Sono proprio curiosa di vedere quel che accadrà tra le varie associazioni. Quali oscure alchimie verranno scatenate? Comunque non fa male avere un po’ di respiro tra un accoltellamento, un’esecuzione e una strage di massa. Anche se non è mancato il solito bagno di sangue iniziale. Il povero Elliot a momenti ci lasciava le penne e c’ho quasi creduto sino al colpo di scena. Ma volete sapere proprio tutto? No, no… che gusto ci sarebbe?! Vi lascio con il fiato sospeso almeno per questo. Oggi sono stata sin troppo prolissa. Ma come non esserlo dopo cotanti sbalorditivi flirt?

Devo dire che la coppia più intrigante per me è Lale/Sean. Diamine che bomba! Ma ancora niente è sicuro ovviamente, anche se questo è stato il primo segno di vita e umanità dato dallo Sean adulto. Sempre più subdolo Ed Dumani. Chissà quali altri orrori tirerà fuori dal suo cilindro. Che dire poi della misteriosa Floriane? Ce n’è sta di materiale per discutere qui!

Le avventure dei nostri eroi continuano e chissà se il povero Sean troverà un po’ di pace. Sinceramente mi sembra sempre più afflitto e depresso, ma l’aria sofferente e tenebrosa gli dona proprio, non trovate?

Bando alle cince. Vi lascio alla visione, non mancate di commentare sotto al post mi raccomando. Non vedo l’ora di sapere il vostro parere.

Alla prossima care Fenici, a presto.

Fulvia Elia

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Ricordi: Once Upon a Time – Settima stagione

Ciao Fenici, oggi vi parlo di una serie ...