Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie tv:” Doctor Who” stagione 3

Recensione serie tv:” Doctor Who” stagione 3

E cosi siamo giunti alla terza stagione di avventure del nostro gallyfreiano preferito. In questa stagione il Dottore (ancora interpretato dal magistrale David Tennant) avrà come antagonista principale un altro signore del tempo, ebbene sì, nonostante il nostro si credesse l’ultimo sopravvissuto alla guerra del tempo, un altro gallyfreiano è sopravvissuto, e si fa chiamare il Maestro (interpretato da John Simm, che avevamo già interpretare il poliziotto Sam Tyler nella versione britannica di Life on Mars).

Compagna di questa stagione sarà la dottoressa Martha Jones, (Freema Agyeman, che vedremo qualche anno dopo nel ruolo di Aminta Caplan in Sense8, serie fantascientifica creata dalle sorelle Wackoski, per Netflix). Infatti conosceremo la dottoressa Jones già nella prima puntata della stagione, quando il suo ospedale verrà trasportato sulla luna dai Jadoon, una banda di mercenari a caccia di un alieno che si è rintanato nella struttura. Il dottore come al solito riuscirà a sistemare la situazione con la sua innata genialità, riportando sulla terra tutti sani e salvi.

Nel corso delle avventure, Martha e il Dottore se la vedranno nuovamente con i Dalek, impegnati in un nuovo piano di conquista questa volta nella New York del 1930. Di li a poco il Dottore avrà a che fare con quelli che a mio avviso sono i più terrificanti avversari che abbia mai affrontati, la razza degli Angeli Piangenti. Entità in grado di risucchiare una persona rubandogli gli anni di vita e spedendo quest’ultima in un punto indefinito del passato. Unico modo per proteggersi, osservarli; infatti finché sono sotto lo sguardo fisso di qualcuno gli angeli mantengono la loro forma di statue di pietra. Infine, dopo diversi indizi seminati durante tutte le puntate precedenti, si viene a scoprire chi è in nuovo primo ministro inglese Harlod Saxton. Sotto le mentite spoglie del leader politico britannico si cela il già citato Maestro, che utilizzando con astuzia le capacità oratorie riesce a mettere contro al Dottore l’intera popolazione britannica. Il Dottore stavolta rischia veramente di perdere la vita ma è grazie all’intervento di Martha.

Sconfitto il Maestro, il Dottore si offre di aiutarlo ma la donna che aveva sposato Harold Saxton, Lucy, ferita dalla scoperta di essere stata usata gli spara. Quest’ultimo rifiuta di rigenerarsi e, in una scena estremamente toccante, spira tra le braccia del suo odiato nemico. Che dire di questa stagione? Non è tra le mie preferite ma come tutte del dottore merita d’essere vista. E ora torniamo sul TARDIS, ci aspetta un “nobile” incontro!!

baby.ladykira

Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

BLOWIN’ IN THE WIND

Recensione Serie Tv: GREY’S ANATOMY 15X08 – “BLOWIN’ IN THE WIND.”

Questa ottava puntata segna la fine della prima parte della quindicesima stagione; ...