Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Criminal Minds 13×06 The Bunker – 13×07 Dust and Bones

Recensione Serie Tv: Criminal Minds 13×06 The Bunker – 13×07 Dust and Bones

 

 

13X06 THE BUNKER

In questa puntata i nostri profiler indagano sulla scomparsa di quattro donne.

La vittima è Allie, rapita appena uscita da lavoro. Il rapimento non sembra così traumatico fino a quando la giovane donna si risveglia e comprende di essere intrappolata in una casa che si dimostra non essere reale. Le finestre sono finte e le porte bloccate, non sembra esserci alcuna via di uscita. Al suo risveglio l’accoglie la dottoressa Roberta Childs, rapita anch’essa cinque anni prima.

Nel frattempo iniziano le indagini volte a scoprire chi possa aver rapito queste donne e perché proprio loro. Ogni vittima ha un ruolo di successo nella società: medico, cuoco stellato…

JJ viene contattata dalla sorella di una donna scomparsa moltissimi anni prima e, nonostante non ci siano molte prove a supporto della tesi della signora, la nostra agente decide di darle una possibilità e di ascoltare la sua storia.

Nel frattempo nel bunker Roberta Childs si suicida costringendo l’SI non solo a disfarsi del cadavere, ma anche a trovare una sostituta, rapendo un’altra dottoressa. Quest’ultima riconosce Allie e le fa sapere che l’FBI la sta cercando, aggrappandosi alla speranza che adesso stiano cercando anche lei. La cucina del bunker si riempie di giovani donne (alcune con prole) ingannate dall’SI con la scusa di essere state portate in salvo nel bunker a seguito della distruzione della Terra.

Le indagini dell’FBI progrediscono e giungono a individuare i due SI: Lawrence Coleman e Ire Jacobs. JJ e Reid penetrano nel bunker restandone intrappolati, ma grazie proprio a una delle ragazze, la sorella della donna che si è rivolta a JJ, riescono a catturare i due psicopatici e portare in salvo tutti.

La puntata mi è piaciuta, anche se rispetto alle precedenti è stata più blanda e poco ritmica, dando l’impressione che le indagini siano arrivate con troppa facilità alla scoperta dell’SI. D’altro canto ci sta anche che, dopo puntate di alto impatto, le successive siano più “dolci”.

 

13×07 – Dust and Bones

Ragazzi, che puntata questa! Devo ammettere che ho dovuto distogliere lo sguardo ogni tanto. Non ci sono state scene sanguinolente, ma è più forte di me, quando vedo esseri striscianti come tanti tanti serpenti tutti insieme ho i brividi.

La squadra vola in Texas, per indagare sul caso di due donne rapite. Rapimenti strani, poiché dopo pochi giorni, le vittime vengono ritrovate nelle rispettive auto, stordite, senza ricordi e con il viso deturpato. Sul sedile del passeggero l’SI lascia una maschera bianca.

Indagando, i profiler scoprono che le donne vengono stordite dal morso di un serpente e che l’SI si eccita pensando che le vittime siano condannate a portare in viso le sue stesse cicatrici.

Intanto avviene un altro rapimento e questa volta oltre a deturpare il viso della donna, l’SI si cimenta a tagliarle la lingua a metà rendendola simile a quella della vipera.

Questo particolare aiuta Penelope, maga dei computer, a individuare un tatuatore che si diletta anche in queste strane pratiche.

Lo portano in centrale e grazie al suo aiuto la squadra capisce che le vittime sono tutte donne che vivono nella medesima area dove lavora Lara, un’agente immobiliare che ha una figlia di nome Desy. Ecco il nostro SI!

Desy rapisce anche la sorella Tina e costringe la madre a raggiungerle. Qui facciamo luce sulla storia di questa ragazza disturbata: Lara ha avuto Desy quando era molto giovane e non in grado di farle da madre. Desy veniva spesso rinchiusa in un capanno degli attrezzi popolato da serpenti.

Gelosa del rapporto della madre con la sorella Tina, Desy decide di punire la madre ferendo la figlia preferita, ma non riesce perché la squadra interviene. Desy riesce a scappare rompendo la teca dei serpenti e obbligando Simmons a spararle per impedirle la fuga.

Le due donne vengono tratte in salvo e per mia gioia non ci sono più serpenti in circolazione.

 

Recensione a cura di:

 

Editing a cura di:

 

Snow White

x

Check Also

Recensione serie TV: The Alienist 1×10 Season Finale “Castle in the Sky”

Buonasera Alienisti! Siamo alla fine, quindi tutti i nodi vengono al pettine! ...