Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Council of Dads – 1×04 – “The Sixth Stage”

Recensione Serie Tv: Council of Dads – 1×04 – “The Sixth Stage”

The Sixth Stage

Progetto grafico a cura di Vita Firenze

Ciao a tutti, amanti delle serie TV!

In questo episodio il nostro comitato di padri si trova ad affrontare una fase della vita di Robin che li coglie del tutto alla sprovvista. Larry, Anthony e Oliver si erano preparati a dare supporto alla loro amica nelle cosiddette cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, negoziazione, depressione, accettazione. Essi non avevano però previsto l’arrivo di una sesta fase, cioè quella del desiderio.

Beh, questa stessa fase giunge inaspettata persino a Robin che ne rimane insieme affascinata e terrorizzata. Vedendo la scena in cui la donna va a fare jogging, mi sono inevitabilmente immedesimata in lei. Stai correndo e all’improvviso incroci un uomo anch’egli impegnato nella corsa e i vostri sguardi si attraggono in uno sfuggevole ma intenso istante. Continui a correre e la fantasia – affollata da pensieri ben poco puri – ti accompagna per il resto della corsa.

Credo che l’incontro casuale durante l’allenamento sia una tra le immagini più stuzzicanti per la fantasia femminile e Robin sulle prime si lascia trascinare dal proprio inconscio desiderio, per vederlo spegnersi subito dopo, seguito da un penoso senso di pentimento. La donna, infatti, vive questi momenti come un tradimento verso il defunto marito.

E così, la mamma dei Perry 5 – perdonatemi non ho resistito – inizia a sentire nuovamente il desiderio di intimità e si confida con il suo migliore amico Oliver che la incita a esplorare i propri sentimenti.

Nel frattempo JJ scopre con sua grande delusione di non essere stato invitato alla festa di compleanno di Ivy, sua amichetta di scuola e nipote di Larry. Nell’episodio precedente, abbiamo assistito a un duro scontro tra l’uomo e la figlia Lauren, disgustata del fatto che qualcuno abbia potuto affidare la propria famiglia al padre. Che dire… sappiamo che Larry è stato un alcolista e l’alcol, quando diventa dipendenza, tira fuori il peggio delle persone e le trasforma in esseri mostruosi. Personalmente non giustifico minimamente le azioni passate dell’uomo e un suo discorso molto tenero fatto al piccolo JJ mi ha convinto che lui stesso non si perdona per aver rovinato la propria vita e quella della sua famiglia. Al contempo però non giustifico nemmeno l’atteggiamento della figlia di Larry. Spesso gli adulti compiono il grave errore di coinvolgere i figli nelle proprie vendette e la decisione di Lauren di non invitare JJ alla festicciola della figlia è chiaramente un modo indiretto per vendicarsi del padre.

Theo è diventato ricevitore nella squadra di Football della scuola e perciò inizia ad attirare l’attenzione delle ragazze, tant’è che due compagne lo invitano a una festa dicendogli che per l’occasione sarà sottoposto a un rito d’iniziazione. Immaginate quali pensieri possano aver affollato la testa di un adolescente carino, notato da due ragazze più grandi. Il ragazzo ne parla con Anthony che a casa cercherà con Robin di introdurlo al discorso sul sesso e… beh la discussione non avrà il successo sperato, anzi sarà imbarazzante e a tratti comica.

Lu e il marito affronteranno la delusione di aver speso tutti i loro risparmi per acquistare all’asta una vecchia casa – a voler essere gentili perché si tratta in realtà di una catapecchia puzzolente e piena di muffa – che non sarà approvata né da Robin né dal consiglio dei padri, cui chiederanno un prestito per la ristrutturazione, ottenendo però un rifiuto.

Il desiderio è il motore conduttore di questo episodio e delle azioni dei nostri protagonisti. Larry vorrebbe poter aggiustare il rapporto con la figlia Lauren. Evan e Lu desiderano dimostrare di essere all’altezza dei loro progetti e per questo si sono lanciati nell’acquisto di quello che sembra un cattivo affare. Robin desidera provare l’esperienza di un contatto intimo – non necessariamente sessuale però – con un uomo diverso da Scott.

Anthony credo stia iniziando a sentire il desiderio di essere realmente un padre per Lu.

JJ è deluso perché voleva essere invitato alla festa di Ivy così come, in passato, nutrì il desiderio di essere accettato quando ha deciso di diventare un maschio. Mi piace molto il rapporto che si sta creando tra Larry e JJ; il bambino ha sviluppato un carattere molto maturo per la sua età, la sua stessa scelta di vita dimostra un’affinata sensibilità a fronte di argomenti spinosi e la sua capacità di accettazione delle delusioni dimostra quanto sia importante avere alle spalle una famiglia che ti accetta come sei.

La famiglia è la nostra ricchezza e questo clan eterogeneo, non convenzionale e anche un po’ pazzo, sta conquistando il mio cuore a ogni puntata.

Alla prossima.

 

DarkSide

DarkSide

Lascia un Commento

x

Check Also

Stormy Weather

Recensione serie TV: Council of Dads- 1×09-“Stormy Weather”

Ciao a tutti, amanti delle serie TV! L’episodio ...