Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Chicago Med – 05×02 – “We’re Lost in the Dark”

Recensione Serie Tv: Chicago Med – 05×02 – “We’re Lost in the Dark”

We're Lost in the Dark

La vita al Chicago Med sta tornando gradualmente alla normalità. Al dottor Choi spetta, come tutti gli anni, l’accoglienza dei nuovi interni, Maggie sta facendo la chemioterapia in un altro ospedale per non far sapere ai colleghi del tumore e Natalie è di ritorno al lavoro.

Will la vede e la saluta immediatamente. La donna ammette di non avere alcun ricordo del giorno dell’incidente, ma è convinta di essere salita sulla macchina di Will per annunciargli il suo fidanzamento con Phillip.

Noah Sexton, giovane fratello di April e medico residente al CM, viene convinto dal nuovo chirurgo dottor Marcel a seguirlo in una giornata al pronto soccorso. Noah infatti ha un solo sogno nella vita: diventare medico privato e diventare ricco.

La situazione precipita quasi immediatamente quando Choi e Marcel sono costretti a correre al soccorso di un’ambulanza! C’è stato infatti un incidente e nell’ambulanza, oltre al paziente, un uomo con un infarto in corso, c’è anche un paramedico rimasto gravemente ferito al bacino.

Choi approfitta dell’incidente per portarsi dietro uno dei nuovi internisti che lo segue a rotta di collo!

L’uomo con infarto in corso viene curato, ma Marcel rivela al paziente che l’unico modo di risolvere il problema è un intervento a cuore aperto. Sexton, che è con lui, appoggia invece l’opinione del malato che vorrebbe essere curato senza dover andare sotto i ferri.

Will si trova davanti un caso veramente particolare: si tratta di una ragazzina, portata in ospedale con strane contrazioni ad un braccio e alla testa. La ragazzina, che fa parte di una squadra di calcio, ha davanti a sé una finale importantissima, proprio il giorno successivo! È accompagnata da due sue compagne, che, al momento, non lamentano disturbi simili.

Arriva in ospedale un ragazzo ferito da un’arma da fuoco. Lanik fa di tutto per impedire a Natalie di essere attiva durante il soccorso, costringendola a prendersi cura della documentazione e lasciando a lui tutta la parte attiva. Come ultima beffa chiede alla donna di accompagnare in ascensore il paziente, ormai stabilizzato, fino alla sala operatoria!

Per non farci mancare nulla ecco un bel blackout! Manca la luce in ospedale, come sta succedendo di tanto in tanto, ma questa volta i generatori non partono e tutti rimangono al buio!

Rimane al buio il dottor Marcel, che stava operando il paziente malato di cuore, dopo un sopravvenuto peggioramento, rimane al buio Choi che stava cercando di salvare la vita, insieme al giovanissimo interno, al povero paramedico che passa da un’emorragia all’altra.

Rimane al buio Natalie, bloccata in ascensore con il ragazzo ferito, le cui condizioni peggiorano di momento in momento!

Matt e i suoi compagni della stazione 51 si stanno occupando di soccorrere le persone intrappolate e proprio lui troverà Natalie e il suo paziente. Purtroppo il giovane ha un’emorragia in corso e non è possibile evacuare l’ascensore, anzi Natalie chiede a Matt di portarle urgentemente delle sacche di sangue prima che il ragazzo muoia.

La situazione di Will è in evoluzione e non certo per il meglio! Adesso anche le altre due ragazze avvertono gli stessi sintomi della prima e Will comincia a temere un’epidemia. Maggie, che stava aiutando Will, ha un malore e deve essere portata via svenuta. La donna brucia dalla febbre e Will si convince che anche lei sia caduta vittima del morbo sconosciuto e incita la Goodwin a chiudere l’ospedale! Il dottor Charles, lì vicino, ascolta tutto e chiede a Will di poter entrare e parlare con le ragazze. Charles scopre infatti che le tre pazienti con i tic, oltre ad avere una importantissima finale di calcio il giorno successivo, stanno studiando come delle matte per essere ammesse alle prestigiose università a cui hanno fatto domanda.

Charles comincia a sospettare che non si tratti di un’epidemia, ma di un caso di forte stress, una sorta di isteria collettiva.

Il dottor Marcel, imperturbabile nonostante il buio, continua l’intervento a cuore aperto e si fa affiancare dal dottor Noah Sexton per fargli capire cosa vuol dire essere un chirurgo. Il ragazzo è chiaramente fuori dal suo ambiente, ma piano piano comincia ad essere di aiuto e si appassiona a quello che Marcel sta facendo. Una grande lezione di medicina è in corso!

April, colpita dallo zelo che il giovane interno ci sta mettendo, va in suo aiuto e gli consiglia di prendersi un momento di pace, bevendo una bottiglia d’acqua e facendo uno spuntino. Lo stesso Choi è costretto ad una pausa dalla sua fidanzata!

La situazione di Natalie sta precipitando. Nonostante le sacche di sangue, il ragazzo continua a peggiorare e la donna è prima costretta ad intubare (anzi lo fa Matt, che scopriamo avere delle nozioni di primo soccorso, quindi!) e poi addirittura a praticare una toracotomia per far affluire più sangue a cuore e polmoni! Per essere partita che si doveva occupare solo della burocrazia, mi sembra che la giornata di Natalie sia già bella piena!

Finalmente torna l’elettricità. Marcel e Noah possono cucire il paziente, nonostante le condizioni avverse: l’intervento è riuscito.

Natalie può finalmente lasciare il suo paziente nelle mani dei chirurghi che attendevano davanti all’ascensore e ricevere i complimenti del dottor Lanik.

Choi e il suo interno hanno fatto quanto possibile per il paramedico e l’uomo può essere mandato in sala operatoria.

Il dottor Charles ha risolto il problema delle tre ragazze, curandole con i Tic-Tac: era, alla fine, solo stress legato agli enormi impegni richiesti alle poverette!

Will non è convinto da quanto gli ha detto Natalie e insiste con la sua ex-fidanzata, chiedendole se è sicura dei sentimenti che prova verso Phillip. La ragazza gli risponde molto seccata che il suo fidanzato è la sua unica sicurezza!

Choi ed April stanno per andare via quando incontrano, nella sala d’aspetto, il giovane che ha assistito Choi per tutta la lunghissima giornata. Il ragazzo è disperato. Sente che non ce la farà e avverte Choi che non tornerà il giorno dopo.

Insomma, una seconda puntata niente male, tanti spunti per proseguire. Ho la sensazione che Connor Rhodes ci abbia lasciati per sempre e mi dispiace tantissimo! Spero che prima o poi venga a galla la verità per Natalie e che il povero Will possa tornare ad essere felice!

Alla prossima!

 

 

DarkSide

DarkSide
x

Check Also

Chase 1x04 RFS

Recensione serie Tv: Run – 1×06 – “Tell”

Bentornate fenici, devo confessarvi che alla fine della ...