Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Chicago Fire – 08×10 – “Hold Our Ground”

Recensione Serie Tv: Chicago Fire – 08×10 – “Hold Our Ground”

Hold Our Ground

 

Avevamo lasciato Kelly in una situazione davvero difficile: sotto minaccia di un razzo incendiario, nelle mani di un piromane, in un sottoscala pieno di esplosivi. Come se la cava il nostro eroe?

In realtà Kelly ha tutto sotto controllo. Dopo una scazzottata degna di un film western, riesce a immobilizzare il malvivente, purtroppo la torcia dà fuoco a una serie di barili contenenti esplosivo e per qualche istante tutto sembra precipitare verso il peggio, ma poi la collega dell’OFI, Wendy Sieger, fa irruzione sulla scena e i buoni vincono.

Al ritorno all’OFI, come premio per le indagini svolte, il capo di Kelly lo licenzia! Eh sì, è ora per lui di tornare alla stazione 51 e lasciare Wendy Sieger al suo destino. A proposito della temporanea collega di Kelly: è chiaro che anche la donna è caduta vittima del fascino malandrino del nostro pompiere, infatti, nei suoi saluti, chiede all’uomo di non essere “uno straniero” e di non “dedicarsi solo a una cosa” … non so, più chiaro di così! 😉

Alla stazione 51 Boden ragguaglia tutti sulla nuova situazione: è stato chiesto alla stazione 20 di supportare la stazione 51. A quanto pare, però, il personale della stazione 20 sta un po’ sulle balle a tutti, perché la notizia viene presa molto male. Peggio di tutti reagisce la nostra recluta Gallo: a quanto pare il medico assegnato alla stazione è una persona orribile e Gallo è molto enfatico nel descrivere i suoi sentimenti.

Qualche minuto più tardi tutti vengono chiamati per un incidente stradale: dopo il salvataggio in extremis di un tizio che ha colpito in pieno un camion di trasporto della posta, l’uomo è in pericolo, in quanto la sua auto è stata modificata per essere più veloce e utilizza una sostanza infiammabile oltre al carburante classico. I nostri pompieri riescono a intervenire prima che l’auto prenda fuoco. La donna al volante del camion delle poste è in gravi condizioni e Sylvie deve intervenire d’urgenza, ma Emily sembra mettere in dubbio la competenza della collega su una rischiosa procedura quindi Sylvie si trova costretta a ricordare che il superiore è lei.

Sul luogo dell’incidente facciamo conoscenza anche con il famoso medico della stazione 20, che altri non è che una gran bella ragazza! I colleghi di Gallo, dopo aver assistito a una ennesima discussione tra i due, capiscono una cosa: Gallo ha una bruttissima cotta per la sua ex collega!

Il resto della stazione 20 non è proprio simpaticissimo: pieni di prosopopea e amanti della celebrità, sono davvero distanti dalla realtà dei nostri pompieri.

Mouch, che si è occupato di raccogliere tutta la posta dispersa, si ritrova con una lettera appiccicata alla suola dello stivale e cerca di capire a chi fosse destinata, per poterla restituire. Il suo primo tentativo, quando si rivolge all’ufficio postale, cade nel vuoto per la poca sensibilità di un’addetta allo sportello decisamente rigida e antipatica!

Al ritorno alla stazione, dopo che la 20 si è gentilmente offerta di ripulire la scena, Stella si accorge che sono scomparse le ganasce con le quali hanno forzato l’apertura dello sportello dell’auto incidentata. Gallo assicura di averle riposte correttamente, di conseguenza sono state rubate sulla scena dell’incidente.

Dopo poco i pompieri vengono chiamati per liberare un uomo, incatenato durante una rapina. A quanto pare le ganasce rubate sono state utilizzate per forzare una cassaforte: il video che viene fatto vedere loro da un poliziotto incaricato delle indagini non lascia dubbi. Lo stesso poliziotto fa capire che ci sono ben poche possibilità di recuperare lo strumento, ma Gallo non ci sta: insieme a Matt vanno da un meccanico che tratta auto potenziate e fortuna vuole che trovino immediatamente l’autore del furto, di cui però ignorano nome e indirizzo.

La situazione tra Sylvie ed Emily peggiora sempre di più: quest’ultima ha proprio il dente avvelenato verso la collega e le mette i bastoni tra le ruote al punto che Sylvie, veramente esasperata, le dà un ultimatum: o la situazione cambia o Emily si deve cercare un’altra squadra!

Alla seconda chiamata che arriva in stazione tutte le squadre partono, compresa l’ambulanza, ma mentre sono sul tragitto, alla radio arriva la risposta alla chiamata anche da parte della squadra 20: sono più vicini e quindi andranno loro. A questo punto ai nostri non resta che tornare alla base con le pive nel sacco!

Non tutto il male, però, viene per nuocere e Gallo, sulla via del rientro, nota un pickup uguale a quello della foto vista nell’officina per macchine modificate. Ecco spuntare il nostro colpevole! Parte immediatamente un inseguimento tra le autopompe e il pickup! Questa sera i nostri pompieri si sentono un po’ i Chicago PD di turno! Grazie all’aiuto di Sylvie ed Emily, il veicolo viene chiuso e bloccato e l’uomo tratto in arresto. Finalmente le ganasce tornano alla stazione 51.

La botta di adrenalina ha fatto bene anche a Sylvie ed Emily che riescono a trovare un nuovo accordo.

Dopo una nuova telefonata da parte della nostra Seager, Kelly decide di chiarire la situazione con la donna e declina nuovi inviti, anche perché non credo che Stella gliela lasciasse passare!

Finalmente Mouch riesce a rintracciare il destinatario della lettera rimasta attaccata sotto il suo stivale. Si reca quindi personalmente a casa della donna, alla quale consegna la missiva. La scena è molto toccante in quanto è l’ultima volta che il marito della donna, caduto dell’esercito, le aveva scritto e per entrambi è un momento molto commovente.

Per me la partenza è stata un po’ lenta. Mi sembra che dopo 8 stagioni anche gli sceneggiatori abbiano finito il materiale! Vedremo che succederà in questa rivalità tra la 51 e la squadra 20!

Alla prossima!

 

DarkSide

DarkSide

Lascia un Commento

x

Check Also

My shot

Recensione Serie Tv: Grey’s anatomy 16X10 – “Help me through the night”

Dopo il finale sconvolgente dell’ultima puntata, dopo l’uscita ...