Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Charmed – 1×13 – “Manic Pixie Nightmare”

Recensione Serie Tv: Charmed – 1×13 – “Manic Pixie Nightmare”

Manic Pixie Nightmare

Progetto grafico a cura di TessV

Dopo quasi un mese di pausa (questo telefilm ha una programmazione veramente strana) torniamo a Hilltowne per una puntata piena di polvere di fata che uccide.

Le nostre streghe si sono praticamente affermate come le migliori (e le uniche) investigatrici del soprannaturale a Hilltowne.  Parker segnala loro la morte di due compagni di classe, Judd e Chloe, in circostanze sospette: i due si sono buttati giù da un tetto ma non c’erano motivazioni al suicidio. Maggie pensa che Parker stia solo cercando una scusa per vederla, ma Harry non è d’accordo. Alla commemorazione di Judd, le nostre eroine trovano un suo amico, Noah, che possiede prove fotografiche dell’accaduto. Mentre Noah recupera il cellulare dalla sua auto per mostrare alle sorelle le foto, cade sotto un incantesimo di Chloe (che non è affatto morta), dimentica quello che stava facendo, si butta in strada e viene subito investito da una macchina.

La squadra giunge alla conclusione che Chloe è la chiave dei misteriosi incidenti e, data la polvere dorata sparsa ovunque, che sia una fata. A questo punto, ho sperato nella comparsa di un Peter Pan, ma nulla.

Dopo varie investigazioni, il trio scopre la verità: Zack, un film maker rivale di Judd, ha rubato il cuore della fata (una ghianda) e la controlla, costringendola a compiere omicidi. Intanto Harry cade sotto l’incantesimo della fata e aiuta Jack a preparare il rituale per diventare il regista più famoso di tutti i tempi.

Parker si unisce alla missione di salvataggio di Harry. Maggie non vorrebbe il suo aiuto, ma i poteri demoniaci del ragazzo si rivelano utili e Maggie cede. Insieme, i quattro sono in grado di recuperare Harry, rubare il cuore di Chloe e neutralizzare il regista malvagio.

Dopo aver ricevuto di nuovo il suo cuore, Chloe è sopraffatta dal senso di colpa. Le sorelle la convincono a trovare altre fate e a collaborare per proteggere i loro cuori.

L’indomani mattina, Maggie cede definitivamente alla corte di Parker e i due si baciano.

Cosa ne penso di Maggie e Parker? Sinceramente, il loro andamento è scontato. E’ stata così facile la riappacificazione, dopo che Parker ha venduto le sorelle ai demoni? Inoltre, come già sappiamo dalla scorsa puntata, Parker sta tentando di liberarsi della sua parte demoniaca e quindi perderà tutto quel poco di fascino che gli rimane.

Nella trama secondaria Maggie sta cercando un modo per liberarsi dal suo sangue demoniaco. Al laboratorio, lavora con Julia su un prototipo di siero per Parker che utilizza cellule di topo. Sembra funzionare su Parker ma non su di lei.

Galvin pensa a un’altra strada. Lui e Macy vanno a trovare la sensitiva Mama Roz per parlare con la nonna di Galvin.  Ella conosceva il Chiriji, uno stregone in grado di liberare le persone dai demoni.

Mama Roz invoca lo spirito dell’anziana defunta ma quando il fantasma scopre la presenza di Macy nella stanza, porta Galvin nella sua mente, lontano da Macy. Lì, Galvin riesce a spiegare tutto a sua nonna. La nonna rivela che il Chiriji inventerà una serie di test prima di affidargli la conoscenza, aggiungendo che se fallisce gli costerà la vita. Galvin però è disposto a tutto pur di salvare la donna che ama.

Apro una parentesi: non sopporto quando nei film/telefilm le ricerche scientifiche si svolgono in pochi giorni. Una cura contro un malanno richiede mesi, anni. Una cura contro il sangue demoniaco si fa in un battito di ciglia? Fanno apparire la scienza come la nuova magia. A parte questo, finalmente si è rivelata l’utilità di Galvin, che negli scorsi episodi faceva più da accompagnatore.

 

Snow White

Avatar
x

Check Also

Under the surface

Recensione Serie Tv: Station 19 – 2×09 – “I Fought the Law”

Complimenti agli sceneggiatori di questa serie TV, che in nessun momento cade ...