Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: “Call the Midwife”, Christmas Special 2019 -9×00-

Recensione serie TV: “Call the Midwife”, Christmas Special 2019 -9×00-

Call the Midwife CS

Se dovessi scegliere 5 tra le mie serie TV preferite, sicuramente includerei questa, per innumerevoli motivi, tra cui gli interessantissimi casi medici inerenti alla gravidanza e al parto, la precisa descrizione della condizione della donna e delle ostetriche tra gli anni ‘50 e ‘70 in un sobborgo di Londra, la schiettezza con la quale vengono affrontati temi spinosi come l’aborto illegale, la prostituzione, le violenze domestiche, l’omosessualità, la sessualità dei disabili. Dire che io l’adori è riduttivo e come ogni anno aspettavo con ansia l’episodio natalizio, che fa da preludio alla nuova stagione, la nona in questo caso. Una serie longeva, ma che visti gli ascolti e il gradimento sembra non abbia ancora stancato.

Siamo a Dicembre 1964 e il Natale si avvicina, un attacco di influenza sembra aver messo KO sia il personale della Nonnatus House che la famiglia Turner. Madre Mildred decide, con la scusa di regalare a tutti una convalescenza nella fresca aria scozzese, di recarsi nelle isole Ebridi Esterne, per capire se è possibile aprirvi una succursale. Partono con lei il dottor Turner con Shelagh e Trixie, Sister Julienne insieme a Valerie, Lucille e Fred, mentre Sister Monica Joan deve rimanere a Londra con suo grande disappunto. Sperava di vedere in Scozia il cervo Bianco di Sant’Eustachio, simbolo di Cristo; per questo, dopo qualche giorno raggira le consorelle e parte, riuscendo a raggiungere anche lei le Ebridi e a vedere il “suo cervo”.

Il territorio è duro, non solo per ciò che riguarda il clima e la mancanza di infrastrutture, ma specialmente a causa della diffidenza della popolazione, abituata a medici e ostetriche che dopo un breve periodo lasciano le isole per la terraferma.

Intanto a Poplar, Reggie deluso per l’assenza di Fred, decide di tentare di battere il record della catena di carta più lunga con l’aiuto della deliziosa Miss Higgins che riesce a coinvolgere tutto il quartiere.

Ovviamente le nostre ostetriche riusciranno a conquistare la popolazione del luogo, con la loro competenza e umanità e il dottor Turner riuscirà addirittura a operare di appendicite acuta una puerpera, all’interno di un faro, avvolto dalla tempesta.

Come al solito la mia Trixie, personaggio preferito in assoluto, dà un grande contributo e mostra sempre più saggezza e sensibilità; speriamo che nella nuova stagione trovi finalmente anche la serenità.

La puntata si conclude con i nostri eroi che tornano a casa, anche loro carichi di catene di carta che gli scozzesi hanno aiutato a fare e che unite a quella di Poplar, in un’unica grande catena, simboleggiano l’unione tra i due popoli. Uno speciale all’altezza delle aspettative, interessante e commovente, con i paesaggi scozzesi che sono stati il valore aggiunto.

Spero seguirete la nona stagione con me, a presto!

Fulvia Elia

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Call the Midwife 9

Recensione serie TV: “Call the Midwife” -9×01-

  Sinossi: Madre Mildred e Trixie aiutano una ...