Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: Belgravia – 1×01

Recensione serie TV: Belgravia – 1×01

Progetto grafico a cura di Eve

Ideatore: Julian Fellowes

Genere: Miniserie TV

Anno: 2020

Paese: Gran Bretagna

Episodi. 6

Cast: Philip Glenister è James Trenchard, Tamsin Greig è Anne Trenchard, Emily Reid è Sophia Trenchard, Jeremy Neumark Jones è Lord Edmund Bellasis, Nicholas Rowe è il Duca di Wellington, Harriet Walter è Caroline, Contessa di Brockenhurst, Adam James è John Bellasis, Ella Purnell è Lady Maria Grey.

Phedre: Eccoci, care Fenici, come potevamo io e Dany, amanti dei Period Dramas farci sfuggire questa miniserie da tempo annunciata e da noi attesa quasi come la fine di questa maledetta quarantena?

Dany: già come potremmo… in verità hai fatto tutto te e hai continuato imperterrita a mandarmi meme su messenger, insomma io volevo solo stare sul divano a godermi i battibecchi del vicinato e invece eccoci qua.

Phedre: dai non lamentarti, Belgravia è una miniserie di soli sei episodi in costume, scritta da quel volpone di Julian Fellowes, che è anche autore dell’omonimo romanzo da cui è tratta, nonché creatore della serie iconica Downton Abbey, amatissima dal pubblico di tutto il mondo.

Dany: Io veramente non l’ho mai vista ma se lo dici tu mi fido!

Phedre: Come sarebbe a dire che non hai mai visto Downton Abbey??? Dopo facciamo i conti. Ora torniamo a Belgravia.

La storia inizia la notte del 15 giugno 1815 a Bruxelles, dove i più alti rappresentanti della società inglese si ritrovano, nonostante si stia svolgendo la battaglia per fermare l’avanzata di Napoleone, a una festa organizzata dalla Duchessa di Richmond.

Dany: quanto mi fanno arrabbiare queste cose, sembra quasi che la nobiltà non faccia altro che organizzare balli senza curarsi della gente che sicuramente morirà! Che fastidio!

Phedre: dai su, adesso le cose si fanno interessanti. Infatti a questa serata sono stati invitati inaspettatamente anche James Trechard, la moglie e la figlia Sophia.

Sono loro i primi personaggi che incontriamo in questo pilot: lui è un noto commerciante, arricchitosi ma di umili origini e la figlia è riuscita a ottenere l’invito grazie alla relazione che ha con Lord Edmund Bellasis, futuro Duca.

Si capisce dai primi momenti che Trechard è un sognatore, brama di essere accettato dall’alta società e sembra essere molto sensibile alle richieste della figlia, che adora e che è completamente invaghita di Bellasis. Entrambi convincono la scettica signora Trechard e i tre si recano alla festa.

Qui vediamo chiaramente che non vengono certo considerati dei pari, specie dalla Contessa che è la zia di Bellasis.

Dany: che eufemismo! Diciamo che i signori Trechard sono adatti quanto la sardina fermentata sta bene nel panino alla nutella, cioè un vero schifo!! Però Edmund e Sophia sono così carini e coccolosi! Dai me lo sento, sfideranno la società, si sposeranno e avranno una caterba di marmocchi urlanti!!!

Phedre: Proprio no cara Dany, quella non è una serata qualsiasi, è la vigilia della sanguinosa battaglia di Waterloo. Tutti gli ufficiali sono costretti ad andare in battaglia, ma mentre Trechard torna incolume, Edmund muore, gettando Sophia nella disperazione.

Dany: ah… va beh dai, morto un papa se ne fa un altro, lo stagno è pieno di pesci, bella com’è ne troverà presto un altro.

Phedre: stai zitta un attimo?? Fammi continuare! In realtà assistiamo a un salto temporale di 26 anni e cambia anche l’ambientazione: ci troviamo a Belgravia, un nuovo quartiere di Londra in cui l’aristocrazia si trova ad abitare a stretto contatto con i nuovi ricchi e che Trechard ha contribuito a costruire.

Ritroviamo Anne Trechard ancora una volta invitata in un ambiente che non sembra consono alle sue condizioni sociali, in particolare a un tè pomeridiano, durante il quale si incontra prima con l’anziana duchessa di Richmond e poi con Caroline, Contessa di Brockenhurst e madre di Edmund. Attraverso quest’ultimo dialogo e una serie di drammatici flashback, scopriamo che Edmund aveva ingannato Sophia facendole credere di averla sposata e che la ragazza aveva scoperto di essere incinta.

Dany: ma che gran pezzo di merda, figlio di buona donna!!! Lo sapevo io che degli uomini non ci si può fidare! Era meglio se si fosse innamorata di una donna! Tra l’altro la poveraccia crepa tra atroci sofferenze dopo aver partorito il figlio. È grazie a queste serie che mi passa la voglia di fare figli! Ma Phedre cosa capiterà secondo te al pupo?

Phedre: Dany modera il linguaggio e ricordati che i figli sono sempre una gioia. Comunque per rispondere alla tua domanda, non ne ho idea. Sophia era stata mandata in campagna, in modo che nessuno sapesse e l’idea era di darlo in adozione ma si intuisce che possa essere rimasto nel luogo dove è nato e dove i coniugi Trechard hanno intenzione di recarsi a breve.

Dany: speriamo che sia stato cresciuto bene e non come quell’idiota dell’altro figlio dei Trechard, lui sì che andava dato in adozione! Ma hai visto che razza di moglie che ha?

Phedre: Altro ché, è una vera oca, che brama una vita più agiata e che la suocera tollera a fatica.

Inoltre assistiamo anche a un divertente scambio tra i componenti della servitù divisi tra il parteggiare chi per i Trechard chi per la nuora e inevitabilmente è partito il collegamento a Downton e ai bellissimi battibecchi tra Carson e i suoi.

Dany: il collegamento ovviamente non l’ho fatto, ma è stato divertente vedere anche il personale parlare e non trattato come un’ombra di sfondo. Sai che questa serie mi piace molto? Di solito non sono tanto attratta da questo tipo di storie,  ma questa mi è piaciuta. Spero solo di non trovare il figlio di Sophia a dar da mangiare ai maiali! A te Phedre è piaciuta?

Phedre: miracolo, sei riuscita a guardarla senza addormentarti! Alleluja! Comunque sì, l’ho trovata bella, belli i costumi, l’ambientazione, azzeccata la scelta degli attori e abbastanza buona l’idea dei flash back.

Anne mi piace e ho apprezzato molto il suo scambio con Caroline, non vedo l’ora di scoprire come prenderà l’esistenza del nipote. Adoro l’attrice che interpreta la duchessa, credo ci darà grandi soddisfazioni.

Dany concordi? Dany? Ecco sapevo che si sarebbe addormentata! Dany???

Dany: sniff… certo che sei prolissa!!! Una cosa però non mi ha convinto. Dici che il Signor Trechard commerci anche la pietra filosofale? Cioè, 26 anni son passati e neanche una ruga sul volto della moglie! Dai è impossibile! E comunque se il padre di Sophia voleva tanto elevarsi socialmente perché non ha consegnato il nipote nelle mani dei Duchi genitori di Bellasis? Faceva il salto della quaglia in grande stile!

Phedre: immagino lo scopriremo più avanti. Ora basta, per questo primo episodio è tutto! Alla prossima!

Serena Oro

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione Serie Tv: Coroner – 2×05 – “One Drum”

Salve, Fenici! In questo episodio il caso sul ...