Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: “Atypical” -Terza stagione-

Recensione serie TV: “Atypical” -Terza stagione-

Atypical

Cast Principale:
Jennifer Jason Leigh: Elsa Gardner
Keir Gilchrist: Sam Gardner
Brigette Lundy-Paine: Casey Gardner
Michael Rapaport: Doug Gardner
Amy Okuda: Julia Sasaki
Nik Dodani: Zahid
Jenna Boyd: Paige Hardaway

Finalmente è arrivata la terza stagione di Atypical, sulla piattaforma Netflix il primo novembre 2019, con 10 episodi.
Amo questa serie e non vedevo l’ora che arrivasse la nuova stagione, che ho guardato in un giorno… grazie Netflix per avermi regalato questa piccola perla, che continua a emozionarmi tantissimo.
In questa stagione si parla di cambiamento e Sam ce lo spiega parlandoci dei pinguini: i suoi animali preferiti.
I pinguini quando sono cuccioli e stanno per passare alla “fase” adulta iniziano una muta, perdendo la loro pelliccia liscia a favore di un piumaggio che serve per adattarsi alle condizioni climatiche.
Questo è quello che succede a Sam e la sua famiglia, dover riuscire ad adattarsi a quei cambiamenti che nella vita sono inevitabili.
Il nostro protagonista, affetto da una forma di autismo ad alto funzionamento, inizia il college e, nonostante le varie difficoltà, riuscirà a cavarsela dimostrando forza, coraggio e uno spirito di adattamento che non tutti possiedono (vai così Sam!).

Per me lui è un super eroe, armato di cuffiette, che va a lezione, porta avanti la sua relazione con Paige (che purtroppo avrà delle difficoltà al college che la porteranno a rivedere i suoi obiettivi), e aiuta il suo migliore amico Zahid che cerca di diventare infermiere; tra i due succederà qualcosa che metterà a rischio la loro amicizia, ma fortunatamente tutto si risolverà con una “atipica” cerimonia. Negli ultimi minuti dell’ultimo episodio Zahid deciderà di portare la loro amicizia a un livello successivo… i due diventeranno coinquilini! Se ci sarà una quarta stagione chissà cosa potrebbero combinare!

E la famiglia di Sam?
Elsa, dopo aver tradito Doug, cerca di rimettere insieme i pezzi del loro matrimonio.
Per una volta sarà meno pressante e lascerà più spazio a suo marito, diventando una moglie e madre migliore, più dedita all’ascolto (cosa che in passato le risultava difficile).
Il suo amore così “ossessivo” riusciamo in parte a capirlo, perché si scoprirà che Elsa non l’ha mai ricevuto da sua madre, le due praticamente sono come due estranee.
Doug continua con il suo lavoro di paramedico ed è sempre impegnato con il gruppo che si occupa di aiutare le famiglie con figli autistici.
Lui ed Elsa per me sono una grande coppia, sempre presenti non solo per i loro figli, ma anche per tutti coloro che hanno delle difficoltà.
Poi c’è Casey che deve capire se l’atletica sarà il suo futuro e se potrà portarla un giorno alla UCLA di Los Angeles e inoltre, dovrà affrontare un dilemma sentimentale: rimanere con il suo ragazzo Evan o lasciarsi andare all’amore per la sua migliore amica Izzie?

Atypical è la storia di una “tipica” famiglia legata da un forte amore, tutti loro mi sono entrati nel cuore e sento ormai anche io di esserne parte.

 

 

 

Fulvia Elia

Avatar

Lascia un Commento

x

Check Also

Tre giorni di Natale

Recensione serie Tv: “Tre giorni di Natale” -Stagione completa-

Titolo Originale: Dias De Navidad Produzione: Spagna, 2019, ...