Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione serie TV: Arrow 7×12 – “Emerald Archer” 150° episodio

Recensione serie TV: Arrow 7×12 – “Emerald Archer” 150° episodio

150° episodio

Progetto grafico a cura di TessV

Bentornati amanti dei telefilm e del nostro eroe in verde. Episodio trasmesso dalla Cw il 4/2/2019.

150° episodio!!

E come si festeggia?? Con episodio documentario che costituisce l’episodio stesso. Un’autocelebrazione lunga sette anni del nostro eroe preferito.

7 anni.

150 episodi.

6300 minuti.

3 personaggi.

OTA: Oliver Queen. Felicity Smoak. John Diggle.

Il titolo del documentario è “Emerald Archer – the Hood and the rises of vigilantism” ovvero “L’Arciere di Smeraldo – l’Incappucciato e l’ascesa del vigilantismo”. L’inizio è diverso dai soliti incipit a cui siamo abituati, la grafica ha titoli tipo quelli dei film della Warner Bros che ho apprezzato molto.

Il montaggio tra il vecchio e il nuovo del telefilm dà vita ad un tributo per tutte le passate stagioni, senza appesantire l’episodio. Non è una puntata a sé stante, anzi, è inserito perfettamente nella trama.

Oliver ha preso sul serio la storia della chiarezza, vuole essere limpido in tutto quello che fa e il documentario serve proprio a questo. Fa strano vederlo agire alla luce del sole dopo tutti gli anni trascorsi nell’ombra, ora però è una persona diversa, è cambiato, maturato, capito i propri errori ed è per questo che l’oscurità è stata fugata dalla luce, dimostrandoci ancora una volta l’incredibile evoluzione del personaggio.

Prima mentiva su tutto, nascondeva il suo passato, rinnegava il proprio amore per l’unica donna della sua vita: Felicity; ha sacrificato tutto, per tutti, il suo essere martire per … non so più nemmeno quante volte, ma ora è lì, limpido e chiaro.

Sono un vigilante, questa è la mia famiglia, collaboro con la polizia e difendo i miei affetti e la città, allo scoperto”

È intenzionato a riguadagnare quella fiducia che la città aveva nei suoi confronti, ma che nell’ultima stagione aveva perso.

Si era negato ogni tipo di felicità ma ora no.

Caspita che evoluzione!!

In seguito, vediamo e sentiamo le testimonianze di vari personaggi che si sono susseguiti nelle stagioni, vecchi e nuovi, che parlano di lui e dei vigilanti.

Quentin (quanto ci manca), Thea, Cin (l’amica di Sara), Sara, Renè, Dinah e Rory (Ragman, ridatecelo e prendetevi Dinah!!) e anche Dragoncello che lo sbeffeggia ancora, dicendo che non c’è alcuna differenza tra i due.

Il documentario continua, così come la trama dell’episodio con un cattivo dal nome di Chimera che odia i vigilanti, deve essere trovato e assistiamo a dialoghi davvero interessanti tra i vari personaggi.

Oliver indaga con Dinah e gli altri per capire chi possa essere questa nuova minaccia, mentre il sindaco della città ostracizza i nostri eroi, li odia, non li accetta e applica alla lettera la legge anti-vigilanti.

Intanto sembra che i rapporti tra Oliver e Dig si stiano facendo più tiepidi (mi sono commossa, che sia un passo verso la pace?), mi era mancata tanto la mia Brotp, la Bromance per eccellenza. Dig per Oliver è un fratello, dicasi lo stesso per lui.

Ulteriori chiarimenti anche nel resto del team, non si ha più quella separazione netta vista nelle stagioni precedenti.

Durante un comizio nel quale Oliver difende sia i suoi amici che sé stesso, cercando di spiegare che quello che ha sempre fatto è stato proteggere una città inclina a perdersi troppo speso, durissima la replica del Sindaco che non esita a sbandierare le leggi anti-vigilanti come uno scudo. È stato bello vedere Dig con la sua maschera di Spartan.

Dinah salva il Sindaco usando il suo urlo, Dig, Renè e Curtis vengono arrestati perché hanno infranto la legge, sarà nuovamente Oliver a salvarli, facendo capire una cosa tanto banale quanto vera: gli eroi rischiamo sempre. È il momento di tornare alle origini, rivedremo quindi il vecchio covo??

Emiko

Il rapporto tra i due fratellastri è ancora tutto in divenire e Oliver ce la sta mettendo tutta.

William

È ritornato a casa dopo il periodo trascorso in collegio, mandato lì per la sua sicurezza, per tenerlo al sicuro da Diaz; stranamente il ragazzo non è arrabbiato con Oliver ma… con Felicity.

Ok ragazzi, questa cosa mi ha davvero spiazzato, dopo sette anni in cui sembrava che lo sport olimpionico fosse “avercela con Oliver” adesso è Fel che sembra aver preso il suo posto. Will sembra essere davvero furioso, da quello che ho visto, l’avrebbe presa a schiaffi se avrebbe potuto, mi chiedo il motivo di tutto questo odio, perché verso di lei? L’unica che oltre al padre ha dimostrato di tenere a lui, abbastanza da allontanarlo, insomma gli ha praticamente salvato le chiappe e la ringrazia così?? E sì, Ems quando parla in fretta è una tragedia da comprendere, ma ho sentito bene, Will le ha confessato di essere gay. Spero di essermi sbagliata, ma ho capito questo. Quindi nessuna ship con la figlia di Renè, basta vedere ship ovunque!!

Flash Forward

Nel finale vediamo Maya che sta guardando il documentario, guarda Oliver ed è arrabbiata con i vigilanti (e sì, lo sappiamo che sei la futura figlia Olicity ma noi, poveri comuni mortali, vorremmo vedere anche il tuo concepimento), sta parlando con un ragazzo di colore, JJ, il figlio di Dig e Lyla (grazie Barry combina guai per aver cancellato Baby Sara con il Flash Point!!) e insieme partono alla ricerca del covo di Green Arrow.

Ovviamente non dice mio padre, sennò ci rovinerebbero la sorpresa. Per ora i Flash Forward non dicono nulla, anzi, ingarbugliano ancora di più il tutto.

Considerazioni.

150° episodio, caspita ragazzi!!

Avevo 30 anni quando tutto iniziò e mai avrei pensato di appassionarmi così tanto ad un telefilm, seguendo praticamente tutto, dalle riprese, le premiere, le Con, ma soprattutto fare stalkeraggio su Twitter, eh sì, Twitter è una miniera di informazioni e spoiler.

Con Arrow ho conosciuto tante persone stupende, mi sono imbattuta nel più agguerrito dei fandom, con una bella fetta di haters che insultano senza pensare, altre che si sono perse negli anni shippando cose improponibili. Arrow è riuscito a farmi riprendere la penna in mano e a scrivere (fan fiction) e a sclerare, teorizzare, congetturare.

Arrow lo si ama, nella buona e nella cattiva sorte e non lo si abbandona mai!

Ho apprezzato il nuovo taglio dato a questo episodio che è volato via senza che me ne accorgessi.

La trama continua ad essere costruita per portare avanti la storyline principale, stanno cercando anche di correggere alcune incongruenze e di riallacciare alcuni rapporti, ma … altri invece stanno per incasinarsi. Posso dire che tutto questo mi piace, questa stagione tranne qualche scivolone sta andando bene, speriamo che gli autori non si perdano gettando tutto alle ortiche.

Oliver

Onestà. Sincerità. Chiarezza. Nitidezza.

Ormai dice tutto a tutti e ok, tranne il patto fatto con Monitor ma quello può ancora tenerlo per sé no?? Nessuno è perfetto. Confessa a Dinah e Dig di Emiko, si rimette nelle mani di chi si fida, ovvero i suoi amici e finalmente Dig riesce a vedere l’eroe dietro la facciata. Comprende il motivo per cui si è consegnato, così come capisce che come team avrebbero dovuto gestire la situazione in modo diverso.

Ti sacrifichi per gli altri da eroe”

Emily

Brava come sempre la nostra Ems. Non mi aspettavo un Will incazzato con lei e poi quella confessione… bella botta!

Sarà interessante capire cosa succederà a seguito di questa dichiarazione, soprattutto l’evolversi del rapporto genitori/figlio.

Maya

Ancora non mi esprimo, troppo poco per dare un giudizio, e forse, se non dice nulla su chi è o su chi siano i suoi genitori è perché vogliono tenerci sulla graticola.

Olicity

Non c’è?? Io credo di si, forse vediamo show diversi o forse non vedete. Già solo il fatto che si chiamino con MIO MARITO E MIA MOGLIE pesano come tonnellate di marmo in tutta la storia. Olicity c’è, sempre!! Ormai sono un unico essere.

Certo ci manca del sano e bollente sesso Olicity, che squagli i pc e ci faccia venire le caldane in pieno inverno ma … sono paziente e fiduciosa che Beth ci darà qualcosa.

L’episodio mi è piaciuto se non si era capito, con situazioni e scene intriganti. Un degno tributo alla serie più longeva su un eroe della Dc (Arrow è stato rinnovato per l’ottava stagione!!) da lui sono nati altri show, alcuni buoni e altri così così.

E ora la vostra Mal entrerà in modalità cattiva, concedetemelo.
Costumiste, vi prego!! Basta vestire Oliver con giacchette corte che se abbottonate sembrano esplodere e coprono la vista di cotanta magnificenza canadese! C’è qualcosa che non quadra. Parlo per la parte femminile del fandom che vuole godere delle grazie di Lui. Dateci una gioia, una sola che già la vita è abbastanza grama, su, fateci contente!!
Più serafine e giacche navy a ¾ e meno vestiti strani.

Non credevo di dirlo ma il fatto che Oliver abbia svelato la sua identità e che agisca nella legalità mi piace.
Mi raccomando, continuate a guardarlo fino alla sua naturale conclusione, qualsiasi essa sia.

Alla prossima.
Un saluto dalla vostra Mal.

baby.ladykira

Admin Founder del gruppo ROMANTICAMENTE FANTASY SITO
x

Check Also

Recensione serie TV: THE GIFTED – PRIMA STAGIONE

Ciao Fenici! Oggi voglio portare all’attenzione una serie ispirata ai celebri personaggi ...