Da non perdere
Home / Telefilm & Film: Recensioni, Anteprime ,Spoiler, Gossip / Recensione Serie Tv: Arrow 7×08 “Unmasked”

Recensione Serie Tv: Arrow 7×08 “Unmasked”

Unmasked

Progetto grafico a cura di TessV

Bentornati amanti di Arrow.

Episodio trasmesso dalla CW il 3/12/2018.

Dove eravamo rimasti?? Ah sì, il nostro eroe è uscito dal carcere e ora deve ritornare alla sua vita, impresa ardua considerando che i sette mesi passati in quell’inferno avrebbero distrutto anche il più anche il più forte degli uomini.

Cerca in ogni modo di riappropriarsi della sua vita, il primo passo è verso la sua famiglia, tenta in tutti i modi di ritrovare quell’intesa con la moglie che tanto gli è mancata negli ultimi mesi.

Si sa che i traumi non sono facili da sorpassare ed è proprio Felicity a farne le spese, mentre è sotto la doccia, la ragazza entra per fargli una sorpresa ma, memore di quanto accaduto in carcere poco ci manca che la stenda, fortunatamente riesce a fermarsi. Anche nella tranquillità di casa sua si sente un pesce fuor d’acqua, immagino che abbia bisogno di tempo per ritrovare quell’equilibrio e quella pace che al momento ha perso.

Piccolo momento Olicity.

Una scena dolce, dove si augurano buon anniversario, infatti è già passato un anno dal loro matrimonio (6×08).

Nel mentre, vediamo qualcuno che si allena con indosso il costume verde di Arrow, è una donna ed è il nuovo “Green Arrow”. Bellissimo allenamento, molto simile a quelli che era solito fare Oliver, ma vogliamo mettere la vista dei suoi addominali mentre è appeso alla Salmon ladder? Ok lo so, sono di parte, ma resta il fatto che l’immagine di Stephen Amell appeso alla sua sbarra è … visivamente insuperabile!

Spoiler

La ragazza altri non è che Emiko Queen, la sorellastra di Oliver da parte di padre.

Alla cerimonia dove verrà presentato il progetto per migliorare la vita dei detenuti in carcere, partecipano anche Oliver e Felicity. La nostra It girl si dimostra una roccia per l’Arciere di Smeraldo, mette a tacere i giornalisti ficcanaso e non si lascia intimorire da niente e da nessuno. Ci sono tutti alla cerimonia, tranne Laurel 2 visto che nessuno si fida di lei, nessuno tranne Fel.

Se ricordate, è stata proprio lei ad aiutare la nostra bionda a tirare fuori Oliver dal carcere.

In seguito, i Dyla ovvero Dig e Lyla chiedono informazioni a Diaz, che si trova a Slabside, su un quadro che raffigura Dante Alighieri (penso che questa trama sarà sviluppata nella seconda parte della stagione). Ahimè Diaz non è morto.

Parte clou dell’episodio sono le iterazioni tra i nostri Olicity. Due sono le discussioni importanti.

La prima è un litigio, qualcuno irrompe nel loro appartamento e Fel che non è più la dolce ragazzina delle prime stagioni, impugna la pistola che le aveva dato Anatoly. Oliver è incredulo e si arrabbia, ma forse è solo paura e senso di colpa, lui non c’era e lei ha dovuto imparare a difendere se stessa e William. Certo non possiamo incolpare il nostro eroe, anche se, come sempre, lui ha preso una decisione che inevitabilmente ha avuto ripercussioni verso le persone che gli stanno vicino, pertanto si può dire che il lato oscuro di Felicity sia colpa sua.

La reazione di Ollie è quella di un uomo assolutamente spiazzato, “Tu non sei così” “Sono diversa Oliver” “Io mi ero innamorato di quella Fel” quella che non avrebbe mai usato un’arma, lapidaria la sua risposta: “E’ morta. Non esiste più”. Riuscirà Oliver a riportarla verso la luce?

La seconda discussione avviene verso la fine, i nostri Olicity si chiariscono ma… Fel rimane ferma sulle sue convinzioni, non resterà in disparte a guardare, vuole difendere chi ama.

Penso che ritorneranno su questo punto, la soluzione è capirsi e accettarsi per ciò che si è.

Verso la fine dell’episodio, vediamo Emiko in ginocchio davanti alla tomba di Robert nella vecchia proprietà dei Queen. Sarà buona o cattiva??

Ah, dimenticavo, abbiamo avuto i Flash Forward.

Un pelino ingarbugliati. Viene introdotto un nuovo personaggio, Maya ossia “Black Star”. È una giovane ragazza che per vivere partecipa a combattimenti clandestini.

Dinah, Zoe, Will e Roy si recano da lei per avere notizie su Felicity, la ragazza è incredula, non sapeva della sua morte, proprio lei era stata l’ultimo contatto di Felicity prima di sparire.

Dinah spiega a Will il significato del segno dei 4, è un tatuaggio con una freccia. I 4 sono i pilastri dell’eroismo: “Coraggio, Compassione, Altruismo e Lealtà”. Sono qualità che ricordano il nostro Arciere di Smeraldo e che ogni eroe dovrebbe possedere.

Midseason che ci lascia con parecchie domande.

Considerazioni

Dopo sette puntate che ci hanno tenuto con il fiato sospeso, dovevamo aspettarci l’episodio di passaggio, quello che rallenta un po’ la trama ma allo stesso tempo apre nuove vie e scenari.

Abbiamo un Oliver che tenta di riprendere in mano la sua vita sia in ambito familiare sia sul campo. Ora agisce allo scoperto, senza maschera e … collabora con la polizia, da non crederci, dall’illegalità alla legalità, l’eroe che non deve più nascondersi, cammina nella “zona grigia”, sa cosa deve fare e uccide solo se è strettamente necessario.

Il suo percorso sembra essere completo, è diventato l’eroe che era destinato a essere.

Felicity è felice di riavere il marito con sé, il suo tutto, anche se la ragazza che conoscevamo sembra aver perso la sua luce, i mesi trascorsi a difendersi da chiunque l’hanno cambiata, non mi dispiace una Fel badass, mi chiedo però se Oliver riuscirò a fugare questa sua oscurità e riportarla indietro. Io spero di sì!

Stephen ed Emily sono favolosi, riescono a far trasparire le emozioni dei loro personaggi al meglio, il must è nei momenti Olicity, dove non si capisce il confine tra finzione e realtà.

Piccolo pensiero triste della vostra Mal; un minuto di raccoglimento per la barba di Amell, so che è servita anche per accontentare i fan dei fumetti, dato che il loro eroe porta il pizzetto, ma … stava di un bene!

Dig. Povero il mio Dig! Il primo shipper della nostra coppia al momento sembra essere relegato al ruolo di comprimario, sicuramente l’Argus avrà un ruolo importante nella seconda parte della stagione, ma il vecchio OTA mi manca, sono sicura che anche qui le cose si aggiusteranno e riavremo il nostro Orginal Team Arrow.

Passiamo alle Papere Selvagge o NTA (nuovo team Arrow), cosa dire di loro?? Curtis non pervenuto e francamente, meglio così. René finalmente viene caratterizzato meglio e lo apprezzo sempre di più, così come Dinah. Sarà proprio lei che farà da perno tra la polizia e Oliver per la loro collaborazione.

Emiko. Per ora la vostra Mal non vuole esprimere un giudizio su questo nuovo personaggio, ci viene solo presentata come nuovo Green Arrow.  Come la prenderà Oliver??

Maya. Giudicare un nuovo personaggio non è facile perché non si hanno molti elementi. È una combattente che sopravvive nella Star City del futuro e per ora, non sappiamo molto su di lei.

 

Spoiler

Voci da Twitter e direi insistenti dicono che sia la figlia futura di Oliver e Felicity, prendete tutto questo con le molle.

Mille dubbi. Mille domande.

Episodio tiepido che ci farà congetturare per tutto il tempo della pausa, Arrow infatti, ritornerà il 21 gennaio.

Due cose importanti, Emiko sarà buona o cattiva?? I Flash Forward saranno chiariti??

Sì, l’episodio mi è piaciuto, ma per ora mi astengo dal fare teorie, c’è troppa carne al fuoco e non vorrei che alla fine rimanessero solo le braci.

La prossima settimana avremo il crossover, totalmente slegato dalla trama principale di tutte le serie coinvolte. Si parlerà di Elseworlds, ovvero di Altri Mondi.

Un saluto dalla vostra Mal.

 

 

Snow White

x

Check Also

Who Can You Trust

Recensione Serie Tv: Chicago Med – 04×11 – “Who Can You Trust”

Who can you trust? Di chi ti puoi fidare? La puntata di ...