Home / Recensione libri / Recensione serie televisiva GAME OF THRONES

Recensione serie televisiva GAME OF THRONES

 

Serie televisiva prodotta dalla HBO tratta dalla serie fantasy “Le cronache del ghiaccio e del fuoco” di G.R.R.MARTIN.

Gli sceneggiatori David Benioff e Dan Weiss, si avvalgono della collaborazione di Martin per la stesura degli episodi televisivi non volendo distaccarsi troppo dalla storia originale.
Martin ha scritto, per ora, cinque romanzi, diventati dodici volumi nella traduzione italiana a causa della suddivisione effettuata da Mondadori.

A Game of Thrones è diventato “Il trono di spade e Il grande inverno”;
A Clash of Kings è diventato “Il regno dei lupi e La regina dei draghi”;
A Storm of Swords è diventato “Tempesta di spade”, “I fiumi della guerra” e “Il portale delle tenebre”;
A Feast for Crows è diventato “Il dominio della regina” e “L’ombra della profezia”;
A Dance with Dragons è diventato “I guerrieri del ghiaccio”, “I fuochi di Valyria” e “La danza dei draghi”.

got1

“Le Cronache del ghiaccio e del fuoco” e quindi anche Game of Thrones, sono ambientate in un mondo fittizio che ricorda l’Europa medievale, ma nel quale le stagioni possono durare per anni.
Gran parte delle vicende si svolgono nei “Sette Regni”, dal nome con cui era chiamato il Continente Occidentale all’epoca di Aegon il Conquistatore, quando effettivamente era suddiviso in sette reami. Anche se nel periodo storico in cui si svolgono gli eventi de “Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco” il continente è unificato sotto un unico vessillo, il termine “Sette Regni” viene ancora comunemente utilizzato per indicare il Continente, dominato con sistema feudale dalle nobili case Baratheon, Stark, Lannister, Arryn, Tully, Tyrell e Martell. La casata minore dei Greyjoy domina invece le Isole di Ferro.
A nord del continente occidentale si erge la Barriera, un imponente muro di ghiaccio che protegge i Sette Regni dai pericoli provenienti dal profondo nord, perlopiù inesplorato, in cui vivono popoli barbari (comunemente detti Bruti) e creature leggendarie.
Ad est del continente occidentale, oltre il Mare Stretto, v’è un continente chiamato Essos, dove vivono popolazioni nomadi e fioriscono le Città Libere. Qui sono da anni stati esiliati gli ultimi membri della Casa Targaryen, un tempo al comando dei Sette Regni.

Per riuscire a comprendere bene i meccanismi di questa serie occorre prima dare un’occhiata ai personaggi e alle loro casate.

LE CASATE

gameofthrones01 STARKcasata stark personaggi

Casa Stark (Lupo – “L’inverno sta arrivando”): Eddard Stark, primo cavaliere del regno e la sua famiglia, sono il baluardo del nord. Decapitato ad Approdo del Re, lascia sei figli. Si tratta di Robb, contendente nella Guerra dei Cinque Re sposato con Talisa, Sansa, ostaggio ad Approdo del Re, Arya, fuggitiva sul continente, Bran e Rickon, diretti a Nord dopo la distruzione di Grande Inverno. All’appello manca il figlio bastardo Jon Snow, attualmente in incognito nell’accampamento di Mance Rayder. Oltre la Barriera è disperso al momento Benjen Stark, Guardiano della Notte e fratello di Eddard. Ognuno dei figli (Robb/Vento Grigio, Bran/Estate, Rickon/Cagnaccio) ha un metalupo al quale si accompagna. Fanno eccezione Sansa (il suo metalupo Lady è morta), Arya (la sua Nymeria è dispersa) e Jon (Spettro è lontano). Gli Stark e gli abitanti del Nord praticano il culto degli Antichi Dei, esercitato di fronte agli Alberi-Diga (come quello di Grande Inverno). Capitale è Grande Inverno.

gameofthrones04 LANNISTERfratelli lannister download (11)

Casa Lannister (Leone – “Udite il mio ruggito”): Tywin Lannister è il patriarca e attuale Primo Cavaliere. Sua moglie muore nel dare alla luce il nano Tyrion, il più giovane dei suoi tre figli. Gli altri due sono i gemelli Jaime (catturato dai Bolton, alfieri degli Stark, sulla strada verso Approdo del Re, dove il cavaliere Brienne lo stava scortando) e Cersei, attuale regina madre. Dall’incesto tra i due sono nati Joffrey, il Re sul Trono di Spade, Myrcella e Tommen. Altri membri sono Kevan, fratello di Tywin, e suo figlio Lancel, anche lui amante di Cersei. I Lannister e gli altri abitanti di Westeros venerano i Sette Dei, importati dal popolo degli Andali secoli prima. Capitale è Castel Granito.

gameofthrones02BARATHERON stannis baratheon agot-casa-baratheon

Casa Baratheon (Cervo – “Nostra è la furia”): Alla morte di Robert Baratheon scoppia la guerra. I suoi fratelli minori, Stannis e Renly, sono altri due contendenti nella Guerra dei Cinque Re. Renly, alleatosi con la Casa Tyrell (sposato con Margaery Tyrell, ma legato ad una relazione con il fratello Loras Tyrell), viene ucciso da un’ombra evocata dalla magia di Melisandre, sacerdotessa al servizio di Stannis. Proprio Stannis fallirà poi nell’attacco ad Approdo del Re, vedendo distrutta la sua flotta guidata da Davos Seaworth. Attraverso Melisandre Stannis si è convertito al culto di R’hllor, proveniente da Essos. Capitale è Capo Tempesta.

casa tullybr

Casa Tully (Trota – “Famiglia, dovere, onore”): Catelyn, vedova di Eddard, è al momento al fianco del figlio Robb. Il lord suo padre Hoster è appena morto e suo zio Brynden detto “il pesce nero”, è diventato il nuovo “protettore” della famiglia. Ha un fratello, Edmure, e una sorella, Lysa. Capitale è Delta delle Acque.

casa tyrrel   tyrrel loras tyrrel

Casa Tyrell (Rosa – “Crescere forti”): Dopo la morte di Renly i Tyrell si sono alleati con i Lannister. Esponenti sono Margaery, ora promessa sposa di Joffrey, e Loras, suo fratello, noto per aver sconfitto Gregor Clegane in un torneo e in seguito per essere diventato Primo Cavaliere e amante di Renly. È poi apparsa Olenna, la Regina di Spine, madre di Mace Tyrell e nonna di Margaery e Loras. Capitale è Alto Giardino.

casa_arrynlysa tully

Casa Arryn (Falco – “In alto quanto l’onore”): Jon Arryn, Primo Cavaliere del re prima di Eddard, muore in circostanze misteriose. Sua moglie Lysa e suo figlio Robert, di salute cagionevole, si rinchiudono nella capitale Nido dell’Aquila.

casa martell    06-Ellaria-Sand-and-Oberyn-Martell

Casa Martell (Lancia nel sole – “Mai inchinati, mai piegati, mai spezzati”): È l’ultima delle Sette Grandi Case. Nemici giurati dei Lannister, il suo leader Oberyn appare nella quarta stagione Capitale è Lancia del Sole.

gameofthrones03TARGARYEN fratelli targaryen daenerys e drogo

Casa Targaryen (Drago – “Fuoco e sangue”): Fuggita dopo la ribellione di Robert, Daenerys, cresciuta da Illyrio e poi in sposa a khal Drogo, ha visto morire prima suo fratello Viserys, poi suo figlio e poi suo marito. Ora, con i suoi compagni Jorah Mormont e Barristan Selmy e i tre draghi Vyserion, Rhaegal e Drogon, cerca un modo per ritornare sul continente da Essos. Unico altro membro noto della famiglia è Aemon Targaryen, centenario Guardiano della Notte.

casa greyjioi iaratheon

Casa Greyjoy (Kraken – “Noi non seminiamo”): Repressa la loro ribellione alcuni anni prima, i signori delle Isole di Ferro vogliono vendetta e attaccano il continente approfittando della guerra. Balon è il loro re e ha due figli: Theon e Yara. È noto anche un fratello di Balon, Aeron, sacerdote del culto del Dio Abissale. Capitale è Pyke.

freyfrey1

Casa Frey: Walder Frey e la sua caterva di figli controllano le Torri Gemelle. Per passare da lì Robb ha dovuto fare una serie di promesse, tra cui quella del proprio matrimonio e di quello di Arya con discendenti del Lord.

Altri personaggi
Da nord a sud. Oltre la Barriera vive il popolo dei Bruti, guidato da Mance Rayder e pronto a marciare su Westeros. I Bruti più noti sono il luogotenente Tormund, Ygritte, il Lord delle Ossa, il mutapelle Orell e Osha, quest’ultima al momento con Bran e Rickon (con loro si trovano anche Hodor e i due fratelli Jojen e Meera Reed). Tra i Guardiani ,i più noti sono il comandante Jeor Mormont (padre di Jorah), il goffo Samwell Tarly e Alliser Thorne, spesso in contrasto con Jon Snow. Ricordiamo inoltre Craster, visto nella seconda stagione con le sue figlie/amanti. Nel continente si muove inoltre la Fratellanza senza Vessilli, guidata da Beric Dondarrion e Thoros di Myr. A loro era stato affidato il compito di catturare Gregor Clegane, fratello del “Mastino” Sandor Clegane. Con Arya si muove Gendry, figlio bastardo di Robert Baratheon. Al Concilio nella Capitale siedono il vecchio maestro Pycelle, l’eunuco Varys e il maestro di conio “Ditocorto” Petyr Baelish. Qui si trovano inoltre l’amante di Tyrion Shae, l’ex mercenario Bronn, la prostituta Ros, lo scudiero Podrick e il boia Ilyn Payne (uno dei “nomi dell’odio” di Arya).

Principali personaggi televisivi

MARTINAlcuni personaggi più di altri hanno un ruolo determinante dell’andamento della serie televisiva, e per quanto il caro G.R.R.Martin ci abbia ormai “educato” a non affezionarci ai suoi personaggi, tutti utili nessuno indispensabile, io ve li segnalo, seguiteli con attenzione.

 

 

 

Daenerys Targaryen, detta Nata dalla Tempesta (Storm Born) o Dany, è l’ultima figlia dei regnanti Aerys e Rhaella Targaryen; si è salvata insieme al fratello Viserys dal saccheggio di Approdo del Re, che vide il loro regno cadere sotto l’usurpatore Robert Baratheon. Viene data in sposa per volere del fratello a khal Drogo, capo di un Khalasar dothraki, che promette loro gli uomini necessari per invadere i Sette Regni e riconquistare la capitale

tumblr_ll7flj8utw1qjgargo1_500 Un rapporto che inizia con difficoltà, ma pur durando una sola stagione resta una delle pagine più romantiche e indimenticabili.
mio sole e stelle…..luna della mia vita
Nella serie televisiva la coppia è interpretata da Emilia Clarke e Jason Momoa

 

 

taryionTyrion Lannister è il terzo figlio di Tywin Lannister e lady Joanna, morta di parto dandolo alla luce. È chiamato Folletto (Imp) poiché affetto da nanismo, ma compensa i suoi handicap fisici con un’intelligenza straordinaria. Odiato dalla sorella e dal padre troverà un alleato nel fratello Jaimie che lo ha sempre difeso.
Nella serie televisiva è interpretato da Peter Dinklage

 

 

 

arya starkArya Stark è la terza figlia di Eddard e Catelyn; avventurosa, ribelle e poco interessata alle arti femminili. Ha una spada, di nome Ago, regalatale dal fratellastro Jon Snow prima di partire con suo padre e sua sorella Sansa per Approdo del Re. Durante le quattro stagioni finora realizzate è arrivata ad un passo dal ricongiungersi con i membri superstiti della sua famiglia, mancandoli per poco.

Nella serie televisiva è interpretata da Maisie Williams.

 

 

jaimie lannisterJaime Lannister, detto Sterminatore di re (Kingslayer), è il primogenito di Tywin Lannister e lady Joanna, erede di Castel Granito e fratello gemello di Cersei, con cui ha intrapreso una relazione incestuosa. Da sempre membro della Guardia reale, assassinò Aerys II, il Re folle, permettendo a Robert Baratheon di sedere sul Trono di Spade. In famiglia è l’unico sostenitore del fratello Tiryon che aiuterà in uno dei momenti tragici della storia.

Nella serie televisiva è interpretato da Nikolaj Coster-Waldau.

 

 

cercei lannisterCersei Lannister è la sorella gemella di Jaime, sposa di re Robert Baratheon e madre di Joffrey, Myrcella e Tommen. Ambiziosa come il padre Tywin, manipola sua fratello Jaimie o odia profondamente Tiryon

Nella serie televisiva è interpretata dall’attrice britannica Lena Headey.

 

 

 

ep25-tywin-lannisterTywin Lannister, Lord di Castel Granito, Scudo di Lannisport, Protettore dell’Ovest e Primo Cavaliere del Re Aerys II Targaryen, in seguito lo diventa anche per i suoi nipoti Joffrey Baratheon e Tommen Baratheon. Abile stratega e grande politico, domina dalle retrovie i Sette Regni grazie alla sua astuzia e al suo oro. Padre dei gemelli Cersei e Jaime e del nano Tyrion. Ha sempre appoggiato ed apprezzato i suoi figli Cersei e Jaime, nonostante il temperamento ribelle dell’una e della discutibile condotta dell’altro, ma disprezzato la deformità di Tyrion, nonostante quest’ultimo abbia spesso dimostrato indubbie capacità, che lo rendono per astuzia e lungimiranza il degno erede del padre.

Nella serie televisiva è interpretato da Charles Dance

 

jon_snowJon Snow Figlio illegittimo di Ned Stark viene però allevato a Grande inverno. Lascerà la famiglia per diventare uno dei Guardiani della notte, i difensori della barriera. Catturato dai Bruti scoprirà l’amore tra le braccia di Ygritte. Tornato al Castello nero a seguito di numerose vicende ne prenderà il comando. Come i suoi fratellastri anche lui ha un metalupo Spettro.

Nella serie televisiva è interpretato da Kit Harington

 

 

 

 

TRAMA
stagione 1 gotPrima stagione
Eddard Stark, lord di Grande Inverno, viene incaricato dal suo re e amico Robert Baratheon di recarsi ad Approdo del Re per ricoprire la carica di Primo Cavaliere del Re. La guerra fra i Sette Regni è però alle porte, a causa degli intrighi e delle mire al trono dei membri della nobile Casa Lannister. Jon Snow, figlio illegittimo di Eddard Stark, si arruola invece nei Guardiani della notte e si reca sulla Barriera, enorme muro di ghiaccio che separa il mondo degli uomini dalle ostili terre del Nord, da cui sta arrivando una minaccia terribile. Nel frattempo Daenerys Targaryen e il suo crudele fratello Viserys, ultimi superstiti della nobile Casa Targaryen regnante prima della rivolta dei Baratheon, cercano di ricostruire l’antico potere nelle selvagge terre al di là del mare.

stagione 2 gotSeconda stagione
La guerra tra le famiglie dei Sette Regni è ormai giunta. Mentre Tyrion Lannister esercita le funzioni di Primo Cavaliere e regge a stento il Trono di Spade, su cui è seduto il folle giovane re Joffrey, altri uomini pretendono di essere regnanti: Robb Stark, che ha radunato i vessilli del Nord; Stannis Baratheon, la cui rigida lucidità è in parte annebbiata da un nuovo culto monoteista; Renly Baratheon, con il supporto delle armate dell’Altopiano; Balon Greyjoy, con le sue navi lunghe; Daenerys Targaryen, la giovane principessa esiliata, sopravvissuta alle fiamme e madre dei draghi, che cerca un esercito al di là del mare. Nel frattempo, oltre la Barriera, Jon Snow e i Guardiani della notte si preparano all’impatto con forze oscure e dimenticate.

stagione 3 gotTerza stagione
I giochi continuano. Jon Snow è tra i Bruti e mentre Daenerys Targaryen cerca di ottenere un esercito nelle terre di Astapor, le cose ad Approdo del Re cambiano: i Tyrell acquistano più potere e cercano di entrare nelle grazie dei potenti Lannister. In viaggio verso nord, Bran Stark vive sogni sempre più realistici e incontra un nuovo amico che lo accompagnerà nel suo viaggio verso la Barriera. Jaime Lannister e Brienne di Tarth continuano la loro marcia verso sud con non poche difficoltà, mentre Tyrion e Cersei Lannister non sono più padroni di loro stessi dall’arrivo del loro padre nella capitale. Arya Stark incontra il sacerdote Thoros di Myr e si unisce alla Fratellanza Senza Vessilli. Rifugiato alla Roccia del Drago, Stannis Baratheon attende un segnale dal Signore della Luce, mentre la Sacerdotessa Rossa è in viaggio alla ricerca del figlio bastardo nelle cui vene scorre il sangue di un Re. Theon Greyjoy è stato rapito dal bastardo di Roose Bolton, un individuo di raro sadismo che lo tormenterà alternando torture, mutilazioni e false speranze. Robb Stark sente il peso della guerra e cerca di dare uno scopo ai suoi uomini, ma intrighi e tradimenti lo aspettano presso coloro che credeva suoi alleati.

couv gotQuarta stagione
La guerra dei cinque Re sembra giungere ad un epilogo , e i Lannister figurano come vincitori indiscussi. Ad Approdo del Re, il giovane re Joffrey è pronto per sposare Margaery Tyrell, ma qualcuno sta tramando per impedire al giovane leone di regnare; Tyrion si ritrova invischiato in un complotto che rischia di condurlo alla morte e nuove personalità importanti arrivano in città. Sansa Stark trova un inaspettato alleato nel momento del bisogno. Alla Roccia del Drago, Stannis Baratheon cerca di riorganizzare le sue truppe e cercare sostegno nelle Città Libere al di là del mare. Alla Barriera, Jon Snow e i Guardiani della Notte si preparano ad affrontare l’esercito di Mance Rayder, sempre più vicino ai confini dei Sette Regni. Bran Stark continua il suo viaggio nelle Terre dell’Eterno Inverno, mentre sua sorella Arya prosegue la sua avventura da ostaggio del Mastino. Brienne di Tarth e Podrick Payne si imbarcano in una missione per conto di Jaime. Nel Nord, Theon Greyjoy è sempre più succube del sadico Ramsay Snow, impegnato in una missione per provare il suo valore al padre e venire riconosciuto come un Bolton. A Meereen, Daenerys Targaryen si insedia come regina e governa la Baia degli Schiavisti

Recensione

Parto dicendo innanzitutto che questa è la recensione della serie televisiva di “Games of Thrones” e non di quella letteraria di cui, confesso , sono ferma al primo volume , e non per mancanza di volontà, lacuna a cui porrò a questo punto inevitabilmente rimedio, perché ODIO non sapere cosa capiterà ai miei protetti. Già perché per quanto la mente folle di G. R.R.Martin ci abbia abituati a continue dipartite dei personaggi principali, e giustamente dico io visto il contesto storico, ci sono degli elementi ai cui non puoi non legarti, per cui non puoi non provare simpatia, per cui non puoi non tifare. La quarta stagione appena conclusa ne è un vero esempio. GOT è una vera macchina di spoiler, parlare di questa serie è pericolosissimo, le bucce di banana su cui scivolare sono dietro ogni angolo, per cui mi limiterò a dire che dopo grandissimi dolori provati nella prima e terza serie questa volta ho tirato un sospiro di sollievo. In teoria visto gli sviluppi della trama uno spettatore dovrebbe dedicarsi a seguire prevalentemente le vicende di una casata, per ora sfortunatissima come nel caso degli Stark o vincente come nel caso dei Lannister, non è importante, invece non funziona così. Ci sono personaggi che calamitano l’attenzione e che pilotano l’andamento degli eventi. Alla fine delle sette stagioni previste , inevitabilmente le loro storie andranno a collidere, sempre che non ci lascino prima, visto che tutti sono in corsa per quella dannata sedia dall’aspetto tanto scomodo. Ma “Game of thrones” è questo un continuo intreccio di eventi, parole e pensieri che ti porta da un lato all’altro dei Sette regni per seguire , piani , macchinazioni, progetti , battaglie e guerre, a volte dietro personaggi assolutamente disapprovabili. In ogni puntata la storia devia, prende strade non immaginabili, grazie a una mente creatrice senza dubbio fervida , e quindi una volta iniziato a vederlo non puoi interromperti e negarti le sorprese che verranno belle o brutte che siano, e le brutte la fanno sicuramente da padrona, ma non importa, la droga è droga, non puoi farne a meno.

zap-game-of-thrones-season-4-cast-photos-021

Il personaggio trainante di tutta la storia, presente in ogni evento principale fin dalla prima stagione è Tyrion Lannister, il folletto, il nano, il mezzo uomo. Dimostrazione di quanto il cervello possa superare di gran lunga il fisico, Tyrion per quanto disprezzato dalla sua stessa famiglia e dalla vita datagli in sorte rende forza le proprie debolezze e si dimostra il vero erede della famiglia Lannister, capace di pensare senza schermarsi dietro l’odio , di trattare con gli uomini al loro pari, di comprendere e prevenire cospirazioni e attacchi, anche se non sempre riesce ad evitarli. Un grande uomo e una grande mente come non sostenerlo? Durante la prima stagione Tyrion accompagna Jon Snow al Castello Nero e li nasce un legame tra i due legati dal fatto di essere degli emarginati , in alcuni loro dialoghi vediamo la forza del Folletto.
Mai dimenticare chi sei, perché di certo il mondo non lo dimenticherà. Trasforma chi sei nella tua forza, così non potrà mai essere la tua debolezza. Fanne un’armatura, e non potrà mai essere usata contro di te. (Tyrion Lannister a Jon Snow)
Mostra che le loro parole possono ferirti, e non sarai più libero dalla derisione. Se proprio vogliono darti un nome, accettalo, fallo tuo, in modo che poi non possano mai più usarlo per farti del male. (Tyron Lannister a Jon Snow)

Jon Snow è l’altro emarginato, perché diciamocelo chiaramente sono proprio queste figure messe ai margini delle famiglie quelle con più potenziale e più attrattiva. Jon è l’uomo comune, nel romanzo è un ragazzino, l’uomo che deve ancora capire, conoscere. Bistrattato in quanto bastardo, cerca riscatto tra i Guardiani della notte e anche se ostacolato in mezzo a uomini anche loro in cattivi rapporti con il mondo, troverà il suo ruolo e il suo scopo e si allontanerà dal ragazzo a cui Ygritte ripeteva sempre “ non sai niente Jon Snow”. In lui ci si può identificare, è normale, niente privilegi , niente poteri speciali, quello che ottiene lo ottiene solo con le sua capacità , come non fremere di apprensione ogni volta che esce dal castello e si trova in mezzo ai Bruti? Go back Jon Snow, go back.
Uccidi il ragazzo che è in te, Jon Snow. L’inverno incombe su di noi. Uccidi il ragazzo e permetti all’uomo di nascere. (Maestro Aemon a Jon)
Corrispettivo femminile di questi due uomini , di cui tutte noi donne dovremmo essere sostenitrici assolute e di cui lamento la troppa poca presenza in questa ultima stagione , mentre nella terza avevamo potuto godere appieno della sua ascesa, è Daenerys la madre dei draghi. Abusata dal fratello e utilizzata come mezzo di scambio , proprio con un cosiddetto barbaro, Drogo . Daenerys troverà se stessa, il vero amore che mai la abbandonerà, proverà un dolore in apparenza insuperabile con la sua perdita e rinascerà. Il finale della prima stagione è senza dubbio simbolico, Daenerys riemerge dalle fiamme del falò funebre di Drogo con i suoi figli, i suoi draghi, e con essi comincerà la sua trasformazione. Da ragazza indifesa diventerà una donna di potere, avrà un esercito, conquisterà città ma ce la farà ad attraversare quel dannato tratto di mare per riprendere il posto che è suo per diritto? Questo ancora non ci è dato sapere.

daenerys2
Tre fuochi dovrai accendere… uno per la vita, uno per la morte e uno per l’amore… Tre destrieri dovrai cavalcare… uno per il piacere, uno per il terrore e uno per l’amore… Tre tradimenti dovrai conoscere… uno per il sangue, uno per l’oro e uno per l”amore. (Gli Eterni a Daenerys Targaryen)


Io sono il sangue del drago

Re Jaehaerys una volta mi disse che follia e grandezza sono le due facce della stessa moneta. Ogni volta che nasce un nuovo Targaryen, disse, gli dèi lanciano in aria quella moneta, e il mondo trattiene il fiato aspettando di vedere su quale faccia cadrà. (Ser Barristan Selmy a Daenerys)

 

Non mi dilungherò ancora, posso solo consigliarvi e avvertirvi. Consigliarvi di non privarvi di una serie così bella e appassionante, avvertirvi di stare attenti, non potrete farne più a meno e un anno è lungo da aspettare, sempre che i tempi non si allunghino visto che con la prossima stagione la parte cinematografica andrà in pari con quella letteraria. G.R.R.Martin ora tocca a te.
Trailer
1 stagione
https://www.youtube.com/watch?v=O_KUVInd8vg
2 stagione
https://www.youtube.com/watch?v=K9qLwiivICw
3 stagione
https://www.youtube.com/watch?v=vn5H14kueCA
4 stagione
https://www.youtube.com/watch?v=h87hsSMPw14
sigla
https://www.youtube.com/watch?v=3nkz1Mc_31M

 

Asce-voto-5

Fiamme Sensualità super hot

 

Madau

 

Recensione serie televisiva GAME OF THRONES
5 su 3 voti

baby.ladykira

Oltre ad essere l’ Admin founder del Sito di Romanticamente Fantasy, sono una libraia ed adoro tutti i libri in genere, dai cartacei ai digitali. Oltre alla passione dei libri, sono una telefilm e film dipendente ^_^

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “I figli di Danu – Il Richiamo” di Melissa Pratelli (I figli di Danu #1)

  Penelope Lee Johnson e una ragazza di 16 anni che, a ...

error: Contenuti di proprietà di RFS