Home / Recensione libri / Recensione: “Il rifugio: Un amore senza tempo” di Linda Bertasi

Recensione: “Il rifugio: Un amore senza tempo” di Linda Bertasi

Trama

Possono vite diverse incontrarsi e confondersi al punto da somigliarsi, nella medesima esperienza di sofferenza e di felicità? Dimensioni temporali opposte che tornano a viaggiare sulla stessa frequenza, quasi a beffare una realtà già scontata e rivista. Con l’autentica possibilità di cambiamento e di riscatto. Anna e Mary, nelle confidenze di una soffitta chiusa al mondo, quasi a scambiarsi comparse e impegni in un vissuto ancora da decidere. Un romanzo al confine tra il sogno e il reale, tra mistero e rivelazione.

Recensione

Pensando di leggere una storia d’amore romantica mi sono trovata di fronte ad un romanzo sorprendente e assolutamente originale. Un semplice diario risalente a più di 400 anni addietro, finito tra le mani di Anna la protagonista, una giovane diciassettenne dalla mente ed i sogni ribelli, apre il sipario ad uno scenario del tutto inaspettato, ricco di phatos, che incanta e rapisce il lettore. Un incipit geniale fa dilagare la storia tra presente e passato, tra vita e morte, raccontando di fantasmi, reincarnazioni, viaggi che vanno oltre l’immaginazione, reali varchi aperti nel passato che si aprono come voragini nella mente della protagonista. Uno stile affabilissimo e genuino dell’Autrice, che ne conferma una capacità non comune, accompagnano il lettore in questo romanzo, un viaggio che è un groviglio di sensazioni fortissime, che si alternano tra paura talvolta mista a puro terrore, a momenti di assoluta tranquillità, ed infine a scene di grande  amore, mai sdolcinate, ma sempre struggenti.
Amicizia, Famiglia e Amore infatti sono valori e temi ricorrenti che si impongono nella trama, senza mai disturbare ma creando una maggiore enfasi, facendo così dilagare la marea di sensazioni che il lettore assorbe leggendo. In questo scenario si susseguono a ritmi incalzanti, colpi di scena, inversioni di marcia, grandi incomprensioni, dubbi e misteri prepotenti, domande incessanti sulla VITA, sulla MORTE, su ciò che è adesso e su ciò che ci sarà POI.  La Bertasi fa sfoggio di uno stile semplice e scorrevolissimo, indispensabile a non confondere, capace di imprimere senza mai costringere, tutte sfumature di colore che lei stessa ha scelto e con cui ha pennellato abilmente la trama, dal nero delle ombre della morte e dell’ignoto, al rosa dell’amore, al rosso della passione per finire al bianco del calore della famiglia, dell’affetto indissolubile dell’amicizia, sentimento preponderante in questo romanzo. Ne IL RIFUGIO ‘sentiamo e avvertiamo’ un richiamo continuo, una voce sussurrata tra le pagine che ammalia e rapisce il lettore, fino ad arrivare ad un epilogo sorprendente, lontanissimo dall’essere banale, azzeccatissimo nei tempi, sì perché la Bertasi colloca il suo finale ad effetto nel momento migliore, quello in cui il lettore è arrivato al massimo del coinvolgimento, dirigendo con maestria la trama verso un finale che non arriva troppo presto, ma che sa sorprendere senza mai farne rallentare il ritmo. In ultimo, ma non meno importante La Bertasi rivolge grande cura anche all’ambientazione che intrisa di descrizioni diventa reale agli occhi del lettore in una sequenza di immagini nitidissime, e crea una cornice perfetta, uno sfondo evocativo che conferiscono maggior phatos ad una trama già oltre modo coinvolgente.

Vorrei solo che nel curare l’editing di romanzi così particolari ed interessanti, si ponesse la massima attenzione ad evitare refusi e ripetizioni, perché inciampare su di essi leggendo, può infastidire un lettore attento, e certo questo romanzo ha motivi di vanto così eccellenti da non dover assolutamente subire critiche su questione che se curate maggiormente, possono essere prontamente risolte.

Fiamme Sensualità hot

LadyLightmoon

Il rifugio Un amore senza tempo_Linda Bertasi

Recensione: “Il rifugio: Un amore senza tempo” di Linda Bertasi
5 su 1 voti

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “Fire” di Mary Lin ( Rebels Serie #2 )

  È questo ciò che siamo, io ed Eileen. Io, un fuoco ...

error: Contenuti di proprietà di RFS