Home / Recensione libri / Recensione: Recensione “ Solo un’amica” di Rossana Lozzio

Recensione: Recensione “ Solo un’amica” di Rossana Lozzio

 

 

Simone e Greta: lui è un Uomo. Lei sta ancora cercando di capire se e come si diventi donna.Lui è un primario di successo e non appena ne ha l’occasione, imbraccia una chitarra e si mette a cantare, incantando, senza rendersene conto, chiunque abbia occasione di ascoltarlo. Lei si occupa di marketing per una grande azienda commerciale e a parte la passione per il lavoro, non si sente realizzata.Frequentano la stessa compagnia, insieme a Carolina che da qualche anno ha stretto amicizia con Greta ed è la compagna di Simone.Che cosa accade quando, in piena crisi di coppia, l’affascinante primario con la passione per la musica si rende conto che la giovane amica lo sfugge perché si accorge di esserne infinitamente attratta?A cosa può condurre l’attrazione fisica quando uno dei due è impegnato con l’amica dell’altra? Quale sentimento avrà la meglio e in chi?“Solo un’amica”: un triangolo che racchiude dramma, sentimento ed erotismo all’interno di una storia intrigante.

Fenici ben trovate. Questa volta vi presento un libro che mi è sembrato particolarmente interessante come idea generale di base. Il romanzo narra di due ragazze, Greta e Carolina, che si conoscono e diventano amiche, girano nella stessa compagnia e, quando Carolina conosce Simone, questo si inserisce nel medesimo gruppo di amici.
Dopo un po’ di tempo il rapporto tra loro va in crisi e Greta si accorge di provare una forte attrazione per Simone, ma capisce che non può e non vuole, perché il suo motto è sempre stato “gli uomini delle amiche non si guardano neppure, sono trasparenti, non esistono”. Il tira e molla introspettivo di Greta è la parte predominante del libro.
Proprio questo metodo di scrittura rende il romanzo molto lento e a tratti noioso, per renderlo più interessante, ovviamente questa è solo la mia opinione di lettrice, sarebbe stato carino sviluppare maggiormente le fantasie romantiche che Greta accennava di avere su Simone.
L’idea di inserire nella trama il Disturbo Ossessivo Compulsivo alla fine della storia tra Carolina e Simone mi è davvero piaciuto, ha reso la situazione molto attuale, soprattutto pensando a tutto ciò che sentiamo per televisione.
La storia che viene narrata è vista con gli Greta, e ci vengono raccontate tutte le sue insicurezze e i suoi dubbi nell’affrontare la crescente attrazione che prova per Simone.
A mio parere certe parti sono un po’ prolisse, capisco il voler aiutare il lettore a entrare in empatia con la protagonista, però talvolta era, forse, eccessivo.
Avevo intuito dalla cover che il libro rientrasse nella categoria del genere erotico, ma a coloro che non amano queste tipologie di romanzi, mi sento di dire “non temete”, a me è parsa una storia d’amore con qualche scena di sesso, neanche troppo dettagliata.
Un vero peccato, per chi come me invece adora le scene hot, forse, accorciando le parti introspettive di Greta e ampliando, con maggiori dettagli e più emozioni, le parti del sesso, il libro avrebbe stuzzicato maggiormente il mio interesse.
Nel testo sono presenti molti numeri di nota, anche per chiarimenti talvolta superflui, che disturbano la lettura, poi detto tra noi, chi non conosce Lady Gaga!
Il focus di tutto è dunque il conflitto che nasce a livello etico se sia giusto o meno una relazione come quella tra Greta e Simone, e la povera Carolina? Mi è mancato sentire la sua parte emotiva che è stata solo sfiorata. E poi diciamocelo se Grace, decide di diventare un’amante, al di là delle sue introspezioni, perché fa riferimento a Dio così spesso? Mi stona abbastanza.
“Non esiste Dio che oggi non sorriderebbe, guardandoci, mentre ci rendiamo felici, giorno dopo giorno, imparando a conoscerci e ci affezioniamo una ai difetti dell’altro, trasformandoli in pregi. Cioè amore e io e Simone, conosciamo l’amore da quando abbiamo avuto modo di sceglierci e di continuare a farlo, quotidianamente, senza sprecare nemmeno un solo minuto di quelli che ci consentirà di trascorrere insieme.”

ladykira

ladykira
Admin founder RFS

Lascia un Commento

x

Check Also

Recensione libro: Il profumo delle viole di Liliana D’Angelo

  Autore: Liliana D’Angelo Titolo: Il profumo delle ...