Da non perdere
Home / Erotic Romance / Recensione: “Prova ad Amarmi” di Sylvia Kant

Recensione: “Prova ad Amarmi” di Sylvia Kant

Trama

Antony Barker è un gigolò dalla bellezza statuaria. È l’amante ufficiale di Rachel Norton, donna algida e senza scrupoli a capo della più grande industria farmaceutica degli Stati Uniti.Ma Antony ha anche molti altri clienti che richiedono i suoi servizi ormai leggendari nel jet set e negli ambienti più facoltosi della Grande Mela. Ha rapporti con uomini e donne, e anche di gruppo, ma non si lega e non si innamora di nessuno. È freddo, professionale e la sua sensualità è seconda soltanto alla sua determinazione. Angela Palmieri, giovane ragazza italiana appena sbarcata a New York per lavorare nell’ufficio marketing di Rachel, diventa subito la favorita del capo e viene introdotta suo malgrado in un mondo di lusso, eccessi e dissolutezza.
Una storia che toglie il respiro, un incredibile successo decretato da migliaia di lettori sul web.

Recensione

Sono rimasta affascinata dalla lettura di questo romanzo. Ho avvertito immediatamente la necessità di finirlo. Antony ti entra nel sangue. Le tinte sono forti, le scene di sesso esplicite e talvolta crude tanto sono descritte nel particolare. Ho apprezzato lo stile diretto dell’autrice che, nonostante tratti un tema attuale quale la prostituzione, non è mai caduta in frasi volgari o stereotipi ormai logori e in disuso.
Antony, il protagonista maschile, è un uomo affascinate, dotato di un magnetismo profondo e una conturbante carica erotica. La sua professione è quella di gigolò e nell’ambiente della New York che conta i suoi servigi sono ricercati e pagati profumatamente. Ogni donna che ha trascorso una notte con lui descrive l’esperienza in modo sconvolgente e anche molti uomini non si fanno sfuggire l’occasione di avere Antony nel proprio letto. La sua fama di amatore è accompagnata a quella di essere un pozzo nero, privo di emozioni e incapace di provare piacere carnale. Velenoso e pericoloso, è soprannominato il mamba nero.
Angela, la protagonista femminile, è una donna di origini italiane che sbarca nel nuovo continente per lavoro e per fuggire da una storia d’amore andata in pezzi. La sua semplicità sbatte contro un mondo impastato di macchinazioni politiche e sociali. La sua avversione per l’ostentata ricchezza e per il vivere di vizi ed eccessi sarà uno degli elementi che l’autrice porterà alla luce.
Rachel, donna d’affari ricca e impenetrabile è una figura chiave della vicenda: lei e Antony hanno un legame caratterizzato dall’odio e dalla voglia di distruggersi a vicenda. Personaggio complesso, macchinoso e imprevedibile, ha catturato la mia attenzione per le sue sfaccettature.
Andrew è un altro personaggio interessante, che si incastra nella storia in modo perfetto. Anche lui è un gigolò alquanto apprezzato nell’ambiente, sempre a stretto contatto con Antony.
Susan, amica e collega di Angela, è una donna che ha assaggiato il frutto proibito e che sembra essere a suo agio in quel mondo che Angela, invece, teme e dal quale tenta di tenersi lontano.
Sullo sfondo emergono figure di politici, viziati e viziosi, corrotti e corruttibili,  oltre ad agenzie segrete e spionaggio. Perché se pensate che questo romanzo si limiti a descrivere la vita e il mondo della prostituzione vi sbagliate: è molto di più.
La trama è avvincente, mai noiosa. Lo stile di scrittura è preciso, ordinato, scorrevole e ritmico. I personaggi e gli ambienti sono descritti con minuzia di particolari, tanto che è possibile vederli. Questo è oggettivamente un punto a favore per l’autrice e per chi legge.
Ho amato la storia d’amore che si viene a creare, la ricerca di qualcosa di puro in un abisso di corruzione e sesso portato al limite.
Antony ritrova un se stesso perduto con Angela.
Lo amerete e lo odierete, ma sarà una lettura intensa e vi lascerà qualcosa.

“ Ma gli occhi si sa, quando vanno in fretta colgono sempre un particolare: una giacca chiara in mezzo ai blazer blu, gesti eleganti e sicuri tra le mani isteriche, un sorriso assassino tra sorrisi stereotipati, e, per un attimo infinito, occhi che entrano negli occhi, liquefanno il cervello, bruciano reni, contraggono le viscere, risalgono lungo il cuore, un paio di extrasistole ed è la fine. La fine”

Fiamme Sensualità super hot

Recensione a cura di:

LadyLuna

Editing a cura di:

Firma Rubina

Veronica.Lady Shanna

Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.

x

Check Also

Recensione: “Bottoni e Grazia” di Penelope Sky (serie Bottoni #6)

Care Fenici, oggi Nayeli ci parla di “Bottoni e Grazia” di Penelope Sky ...

error: Contenuti di proprietà di RFS