Da non perdere
Home / Paranormal Romance / Recensione: “Patto col Diavolo” di Colleen Gleason (serie Regency Draculia #1)

Recensione: “Patto col Diavolo” di Colleen Gleason (serie Regency Draculia #1)

Care Fenici, oggi Maljka ci parla di un libro cult molto famoso: “Patto col Diavolo” di Colleen Gleason (serie Regency Draculia #1)

Londra, 1804. Membro della Draculia, un’associazione segreta di potenti aristocratici che hanno venduto l’anima al diavolo e che ne portano il marchio, il Visconte Voss Dewhurst è sempre stato molto attento a mantenersi neutrale nella guerra in corso tra i suoi simili. Finché, a un ballo, non incontra Angelica Woodmore. Lei possiede la Vista, un’abilità che potrebbe rivelarsi preziosissima per entrambe le parti in causa, e lui intende carpirle delle informazioni corteggiandola. Tanto più che quella giovane donna affascinante scatena in lui l’insaziabile desiderio di possedere il suo corpo voluttuoso e bere il suo sangue inebriante. Ciò che non si aspetta è che lei gli ispiri anche un altro genere di desiderio, molto più subdolo e pericoloso: quello di proteggerla.

 

Il mondo di Voss era un conflitto di agonia e sollievo. Quando le labbra di Angelica toccarono le sue, socchiuse e dolci, fu sul punto di gridare di piacere… umide e piene le labbra di lei lo torturarono, mordicchiandolo e leccandolo, mentre il corpo si protendeva in avanti.

Le sue mani gli sfiorarono la pelle rovente e lui sentì la cute del viso tendersi sotto le dita. Di più, di più, voleva di più. Gli sembrava di annegare, risucchiato da un vortice di piacere e dolore assolutamente equilibrati.

Chissà perché noi italiani tendiamo sempre a cambiare i titoli originali delle pubblicazioni straniere o a tradurli in modo… bizzarro.

Questo primo libro che apre la trilogia ha come nome originario “The Vampire Voss”, che poi è anche il protagonista principale di questa storia; l’intoccabile, sexy, spregiudicato e senza scrupoli vampiro draculiano Voss.

Il tutto è ambientato in epoca vittoriana, dove pizzi, merletti e buone maniere fanno da padrone. Il romanzo ha come protagoniste principali le sorelle Woodmore e, chi di voi ha letto la serie precedente, ricorderà il famoso cacciatore Chas. Una delle sorelle in particolare, Angelica, possiede un dono molto speciale, la Vista, un potere che le da la capacità di vedere ciò che accadrà nel futuro delle persone a lei vicine.

Angelica è una donna caparbia, caratterizzata come tutte le donne dominanti della Gleason da ricci nerissimi e occhi scuri, un carattere non proprio facile da gestire ed un corpo fantastico nascosto sotto metri di merletti.

Voss invece è un Vampiro giovane e prestante di 148 anni, membro della Draculia, un’associazione che ospita l’élite dei vampiri appartenuti a Lucifero, perché da lui in persona sono stati “creati”, attraverso un patto stipulato nel sonno per ottenere immortalità, potere e denaro… tutto ciò che un uomo può desiderare dalla vita insomma.

I suoi simili stanno per iniziare una guerra sanguinaria, per quanto possa esserlo per dei succhiasangue in effetti… e lui ha sempre cercato di stare in equilibrio tra le parti vendendo informazioni ad entrambe le fazioni fino a quando sul suo cammino incontra Angelica, colei che rivoluzionerà tutto il suo essere: l’esistenza, la crudeltà, la possibilità di riscattarsi e per finire l’amore.

Come tutti i libri di quest’autrice che ho letto fino ad ora, la scrittura è molto fluida ma ho trovato Patto col Diavolo un po’ piatto. Anche se la storia scorre abbastanza velocemente e il sex appeal dei personaggi e della loro intimità è alle stelle, credo che i personaggi non siano ancora ben delineati e che manchi di carattere. Temo che dovremo aspettare di valutare l’evolversi della storia nei due capitoli successivi, prima di poter esprimere un parere più completo e definitivo.

#1  Patto col Diavolo

#2  Il marchio del Diavolo

#3  Il bacio del Diavolo

 

Kiki

x

Check Also

Recensione: “Senza difese” di Meredith Wild (serie Hacker #1)

Care Fenici, oggi Barbara ci parla di “Senza difese” di Meredith Wild (serie ...

error: Contenuti di proprietà di RFS