Home / Recensione libri / Recensione: “Parole” di Anita Sessa

Recensione: “Parole” di Anita Sessa

Buongiorno fenici oggi la nostra Emanuela ha recensito per noi il libro “Parole” di Anita Sessa

Disincantata, cinica, un po’ scontrosa: questo è ciò che è diventata Livia dopo la morte della madre. Studentessa universitaria di giorno, cameriera in una trattoria in provincia di Pesaro la sera, Livia affronta la vita da sola giorno dopo giorno. 
Complice uno scambio di battute scritte a lettere cubitali sul fondoschiena di una modella di intimo, ritratta su un poster pubblicitario, Livia conosce Jacopo, manager di trentanove anni impiegato nel campo del marketing e con un matrimonio ai titoli di coda. 
A suon di battute al vetriolo e scontri verbali, Livia e Jacopo inizieranno un rapporto perennemente in bilico, proteso verso qualcosa che potrebbe essere se solo entrambi si lasciassero andare. 

Fonte della trama: Amazon

Le parole di Anita Sessa non sono segni scuri sulla carta, ma ragnatele di sentimenti e vie della mente, che avvinghiano il lettore alle pagine e non lo lasciano andare fino all’ultima riga della storia: una bella magia che si ripete sempre più potente a ogni opera di quest’autrice italianissima.

Jacopo e Livia sono due esseri umani a confronto, che si incontrano sulle parole scarabocchiate, con piglio un po’ dissacrante e un po’ vandalico, su un cartellone pubblicitario alla fermata dell’autobus, e si sentono attratti l’uno dall’altra come due calamite, alternando poli positivi e poli negativi, perché sono due persone completamente diverse, per età, posizione sociale ed esperienza e con un bagaglio sulle spalle non dei più felici.

Livia ha una madre suicida, un padre assente che lei ritiene colpevole della morte della moglie, e una vita solitaria; studentessa universitaria in una bella città italiana, dotata di un umorismo sagace e un’allergia mortale ai rapporti interpersonali e sentimentali, vive un’esistenza schiva e solitaria dalla quale ha allontanato tutti.

Jacopo precipita dentro questa muraglia con una perseveranza e una buona dose di irresponsabilità; lui che ancora non è legalmente separato dalla moglie, inizia una relazione intensa con una ragazza molto più giovane, ma non per questo più innocente e bisognosa di esperienze, bensì più dura e scanzonata di una vecchia maitresse.

Sarà dura risalire la china dei rispettivi muri di roccia per incontrarsi su una cima neutrale e decidere che vale la pena amarsi e costruire un futuro insieme.

Bellissimo, una magnifica prova di scrittura e sentimenti che non deluderà le amanti del romance contemporaneo, conquistando tante nuove fan!

Veronica.Lady Shanna

Veronica.Lady Shanna
Admin Founder Romanticamente Fantasy Sito. Mi piace leggere e grazie a quest'amore ho conosciuto tante splendide persone. Adoro quasi tutti i generi di libri... e anche per quelli che non sono i miei preferiti di solito tendo a non giudicarli prima di averli letti questo per avere una mia opinione personale e non lasciarmi influenzare da quanto sento in giro come commenti e recensioni. Infatti, tendo a prendere quest'ultimi come linee guida non come verità assolute...
x

Check Also

Recensione:”Come innamorarsi del capo”di Whitney G.

    Il motivo che ti ha convinta ...